Calcio a 5 serie A 2

01/giu/2005 22.43.40 C.O.N.I. TREVISO Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Calcio a 5 serie A2

MUNGO se ne va. L’allenatore che ha portato in serie A2 il FINECO CALCIO 5 sta facendo le valige che lo porteranno , con molta probabilità , ad allenare qualche altro club di serie A visto che è uno dei 36 allenatori usciti dal super corso di Coverciano lo scorso anno.
Mungo, perché questa decisione?
Il mio intento era quello di portare , dopo un campionato come quello appena terminato, con una squadra priva di rincalzi ed avendo sfiorato i play off, il prossimo anno la squadra in A1.
Ma la società , pur avendomi riconfermato, dopo che ho presentato un programma , anzi più di un programma, sia per l’ascesa in A1 che per una formazione che potesse essere pronta tra due anni, non hanno saputo darmi una risposta concreta .
Quindi non c’è chiarezza per il futuro?
Certo, io avrei accettato di allenare anche una squadra che potesse lottare , oppure anche una formazione di “inesperti” per plasmarla e portarla nuovamente ai vertici tra alcuni anni, ma da parte della dirigenza sembra che non ci sia alcun programma ed i proclami non servono a niente. Avrei dovuto, secondo le prime intenzioni della società, andare in Brasile per visionare alcuni elementi, ma ora tutto tace . So per certo che l’italo argentino Alejandro De Rose i due italiani, Palmisciano e Pitta non faranno più parte della formazione . Ma il vero problema è che ora non so con chi devo parlare e sino ad ora non ho avuto alcun interlocutore. Io sono molto affezionato alla piazza di Treviso e sarei sempre pronto a ritornare qualora mi dessero la possibilità di avere una squadra per salire di serie. Quando sono arrivato 3 anni fa ( novembre 2002) la squadra era in serie B in zona retrocessione per poi sfiorare i play off e l’anno successivo l’esaltante campionato in serie B con la vittoria con ben 11 punti di vantaggio sulla diretta inseguitrice e quest’anno un ottimo campionato sfiorando i play off. In questo momento l’incertezza sui programmi regna sovrana .
Ha già salutato i giocatori?
Non ancora, è una decisione che ho preso in queste ultime ore ma certamente lo farò anche per fare gli auguri a Maia che ora è in Brasile dove il 18 giugno si sposerà . A Treviso in questi ultimi anni ho allenato giocatori di ottimo livello, parliamo degli italo brasiliani Rogerio e Maia, che poterebbero sicuramente giocare in A1 , senza dimenticare il capitano Dedè, l’esperto Tavoloni , e l’italo argentino Alejandro de Rose ma anche un ritrovato Palmisciano che aveva iniziato con me l’ascesa al mondo del calcio a 5 circa dieci anni fa.

Marino Silvestri





____________________________________________________________
6X velocizzare la tua navigazione a 56k? 6X Web Accelerator di Libero!
Scaricalo su INTERNET GRATIS 6X http://www.libero.it


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl