MARCIALONGA DI FIEMME E FASSA

MARCIALONGA DI FIEMME E FASSA _ UFFICIO STAMPA NEWSPOWER comunicato stampa dell'11.01.2011 38.a Marcialonga di Fiemme e Fassa30 gennaio 2011 - Val di Fiemme e Fassa download COMUNICATI download IMMAGINI download ACCREDITO IN FIEMME E FASSA MOTORI AVANTA TUTTA!

01/nov/2011 15.48.46 Ufficio Stampa Newspower Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.


UFFICIO STAMPA NEWSPOWER

  comunicato stampa dell'11.01.2011

38.a Marcialonga di Fiemme e Fassa
30 gennaio 2011 - Val di Fiemme e Fassa

download COMUNICATI download IMMAGINI download ACCREDITO
 

IN FIEMME E FASSA MOTORI AVANTA TUTTA!

LA MARCIALONGA 2011 É GIÁ IN… PISTA

 

Sono pronti 50 dei 70 chilometri di gara nelle valli di Fiemme e di Fassa

Per questa edizione “sparati” oltre 90.000 metri cubi di neve

Il 29 e 30 gennaio un week-end sugli sci da fondo anche con “Stars”, “Mini” e “Young”

La cerimonia di apertura a Cavalese al palazzo della Magnifica Comunità

 

 

La Marcialonga dei grandi numeri scalda i motori. Il 30 gennaio è sempre più vicino, e cresce l’attesa per l’evento che le valli trentine di Fiemme e Fassa celebrano da ben 40 anni.

Era il 7 febbraio 1971, infatti, quando oltre mille concorrenti prendevano il via dalla piana di Moena. Fu quella la prima edizione della granfondo dolomitica, e riuscire in quegli anni a richiamare in Trentino un numero così elevato di fondisti fu di per sé un’impresa memorabile. L’Italia fino ad allora non era stata terra di grandi eventi sugli sci stretti, il nostro Paese non vantava certo la tradizione svedese o norvegese nei confronti di questo sport, tuttavia grazie alla passione di un gruppo di valligiani guidati dai fondatori Nele Zorzi, Giulio Giovannini, Mario Cristofolini e Roberto Moggio, e con l’entusiasmo scaturito dal successo olimpico di Franco Nones, ecco che la “grande corsa sulla neve” vide la luce all’inizio degli anni Settanta.

Da allora i motori della Marcialonga hanno ruggito sempre più forte, con sole tre sospensioni della gara nel ’75, ’89 e ’90 �“ ecco perché quella del 2011 sarà in definitiva la 38.ma edizione �“ e un crescendo di campioni e appassionati di fondo che hanno segnato la storia di questa disciplina in Italia e in Trentino particolarmente.

Tra meno di venti giorni nelle valli di Fiemme e Fassa sono attesi 7.200 concorrenti che si daranno battaglia lungo i 70 km di percorso, da Moena a Cavalese, con la variante light di 45 km che si chiuderà come sempre a Predazzo. Sarà il nuovo record assoluto di presenze, oltre la metà straniere, e a proposito di motori, quelli dei cannoni per la produzione di neve artificiale sono in azione già da settimane nelle valli di Fiemme e Fassa. Grazie alle basse temperature, fanno sapere dal quartier generale di Predazzo, si è “sparato” alla grande e ad oggi sono stati prodotti oltre 90.000 metri cubi di neve, in parte già utilizzati per preparare ben oltre metà pista, 50 dei 70 chilometri.

“Per realizzare la pista Marcialonga �“ afferma il presidente del comitato Alfredo Weiss - ci serve una grande quantità di neve. Noi stendiamo un manto di 40 cm di neve, che una volta pressata si riduce a 30 cm, la pista è larga in media 4,5 metri e con lo “sfrido” ai bordi significa che per ogni metro lineare di pista ci servono 2 metri cubi di neve. E abbiamo 70 km da preparare”. Insomma una montagna di neve, che si può effettivamente anche vedere nei due maggiori punti di “produzione” di Cascata e Moena, da cui si attingerà per imbiancare rispettivamente la salita finale prima dell’arrivo e tutta la zona di partenza.

La parte già pronta della pista Marcialonga è stata presa d’assalto durante le vacanze di Natale e di fine anno, dai tanti turisti e dagli altrettanti marcialonghisti che hanno approfittato per testare il percorso di gara, oltre che la propria preparazione.

Il lungo week-end della Marcialonga 2011 prenderà il via sabato 29 gennaio allo stadio di Lago di Tesero con la Marcialonga Stars (ore 13,30), una gara con sci o racchette da neve a scopo benefico riservata ai vip, in collaborazione con la Lega per la lotta ai Tumori. Seguirà (ore 14,30) la MiniMarcialonga con i minifondisti dai 6 ai 12 anni. Alle 18,00 il palazzo storico della Magnifica Comunità di Fiemme a Cavalese ospiterà la cerimonia ufficiale di apertura, nell’anno delle celebrazioni dei 900 anni dalla fondazione della stessa.

La Marcialonga 2011 prenderà il via domenica mattina alle 8,00, mentre alle 9,00 da Lago di Tesero scatterà la prima Marcialonga Young per le categorie giovanili.

Sulla Marcialonga numero 38 saranno puntate le telecamere di tv nazionali ed internazionali e, novità di quest’anno, anche il web accenderà i propri riflettori “live” sulla granfondo trentina. Dal sito www.skiclassics.com si potrà godere la Marcialonga in presa diretta da ogni angolo del mondo. È un servizio a pagamento e tutte le informazioni del caso sono reperibili sul sito stesso, che propone anche altre cinque classicissime del fondo mondiale come la Jizerska Padesatka in Repubblica Ceca (andata in scena domenica scorsa), la König Ludwig Lauf di inizio febbraio in Germania, la svedese Vasaloppet del 6 marzo e le norvegesi Birkebeinerrennet e Norefjellrennet, in programma il 19 marzo e il 2 aprile prossimi.

Info: www.marcialonga.it

 

 

DOWNLOAD COMUNICATO

 

UFFICIO STAMPA NEWSPOWER
tel. 0461.829724 - cell. 348.1149895 - mariofacchini@newspower.it

Ai sensi dell'art. 13 del Codice sulla Privacy (D.Lgs 196/2003), informiamo che il Suo indirizzo si trova nella mailing list di Newspower �“ divisione di Edigrafica snc, è trattato con riservatezza e non verrà divulgato. In ogni momento sarà possibile chiedere di essere rimossi dalla nostra mailing list inviando una mail di risposta a pressoffice@newspower.it con soggetto "CANCELLAMI". Una mancata risposta, invece, verrà considerata come consenso alla spedizione delle e-mail informative

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl