CAMPIONATI ITALIANI DI FONDO - GRESSONEY (AO)

Allegati

22/gen/2011 17.12.04 Ufficio Stampa Newspower Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

UFFICIO STAMPA NEWSPOWER

 

comunicato stampa del 22.01.2011

CAMPIONATI ITALIANI DI FONDO
22-23.01.2011 - GRESSONEY (AO)

 

LONGA “IRRIVERENTE” IN CASA DI ARIANNA FOLLIS

E GIORGIO DI CENTA FA 22 MEDAGLIE… A GRESSONEY

 

 

Campionato italiano 5 e 10 km in classico in Valle d’Aosta, ai piedi del Monte Rosa

Vince la Longa, alla reginetta di casa Follis l’argento, alla Genuin il bronzo

Il ruggito del “vecchio leone” Giorgio Di Centa, bene Gullo e Clara

Gran lavoro dello SC Gressoney Monte Rosa. Domani le staffette tricolori

 

 

Il Monte Rosa oggi ha strizzato l’occhio a Marianna Longa e a Giorgio Di Centa, splendido il cielo azzurro a fare da sfondo ai Campionati Italiani assoluti a Gressoney in una invitante Valle d’Aosta.

Cielo limpido, ma anche tanto freddo, temperature ben al di sotto dello zero, ma neve compatta ed una pista che lo sci club Gressoney Monterosa ha saputo allestire nonostante le bizze del tempo.

Una bella gara, con tutti i protagonisti azzurri a caccia del risultato, non solo per le medaglie tricolori della 5 e 10 km in tecnica classica, ma soprattutto per confermare o conquistarsi un “biglietto” per i Campionati del Mondo di Oslo, giusto giusto tra un mese.

Prime a scendere in gara le ragazze, occhi puntati ovviamente su Arianna Follis, gressonara DOC, ma che non gareggiava in casa sua da ben 10 anni. Arianna è partita decisa, facendo gara soprattutto su Magda Genuin, partita tre minuti prima di lei. Ma alle sue spalle la Longa non era dell’idea, evidentemente né di concedere sconti, né di fare regali. Una medaglia è una medaglia, e la livignasca si è messa subito a spingere forte, del resto la pista con i suoi lunghi tratti piani era favorevole alla Follis che poteva contare anche sulla “spinta” del pubblico di casa. Al primo intermedio però una Longa implacabile metteva in chiaro le proprie intenzioni, un perentorio 6’26 con già sei secondi sulla Follis e 7” sulla Genuin, Il pianeta podio era ristretto alle tre, anche perché la giovanissima De Martin Topranin era si quarta, ma a 16” dalla leader. La Rupil, reduce con la De Martin da un periodo di acciacchi fisici, era alle loro spalle, e a premere c’erano anche la Piller e la Confortola.

Nella seconda metà dei 5 km la Longa continuava a scivolare veloce nei binari ghiacciati, ma la Follis era graffiante, soprattutto nei falsipiani. Prima a giungere al traguardo la Genuin con un bel 13’35”8, un tempo che dopo poco veniva bruciato dalla Follis con un 13’28” netto. La gressonara non aveva dubbi, dopo pochissimo la sua compagna-rivale Marianna Longa sverniciava i due tempi precedenti e si metteva virtualmente l’oro al collo, forte di un vantaggio di 9”3.

La De Martin Topranin perdeva il trenino giusto e sui binari si buttava con foga la Rupil, che si piazzava quarta davanti ad una convincente Antonella Confortola la quale in metà giro guadagnava due posizioni. E siccome oggi le atlete correvano con la casacca dei rispettivi club, onore oggi a Guardia di Finanza, Forestale ed Esercito, nell’ordine.

Grande l’attenzione per la gara maschile: c’erano proprio tutti, dai collaudati Di Centa e Piller Cottrer ai giovani Scola e Clara e con alcuni atleti emergenti desiderosi di conquistarsi un posto al sole, che nel frattempo riscaldava un po’ più la temperatura.

È stata la giornata di Giorgio Di Centa. Il carabiniere carnico oggi era davvero in gran forma. Il suo ritmo ha messo subito in allarme tutti gli avversari. Un ritmo indiavolato che pochi sono riusciti a contenere. Alla fine del primo giro Loris Frasnelli era secondo, col secondo tempo in tasca, 8” dall’oro olimpico di Torino 2006. Dietro in sequenza Gullo, Piller Cottrer, Clara, Renato Pasini, Scola, Nöckler e Moriggl.

Il giro di boa per Di Centa era una ennesima passerella, poi si rituffava nella mischia, con un ritmo ancora superiore ed al traguardo nessuno riusciva ad eguagliarlo. Il “vecio” c’è, eccome, brioso come un ragazzino, e andava a segnare un tempo che subito dava l’idea di essere inarrivabile: 24’02”6. Per lui la 22.a medaglia tricolore!

Il bergamasco di Clusone, Giovanni Gullo, ha cercato di inserire il turbo, ma il carabiniere davvero nel secondo giro ha espresso tutta la sua convinzione ed alla fine il cronometro, impietoso, ha segnato per Gullo un +29”4. Anche Clara nel finale, pur su una pista a lui non molto congeniale, con lunghi piani e salite da “spina di pesce” che non gradisce, ha acceso i motori ed è passato da un opaco quinto posto al podio, col bronzo al collo.

Chi invece è sembrato addirittura “disperato” è stato Frasnelli, l’argento del secondo giro è sfumato con una medaglia di legno. Rabbia per lui, anche perché forse questo quarto posto potrebbe costargli il biglietto per Oslo. Poi dietro Pietro Piller Cottrer, quinto, e un Moriggl che ha mostrato un’impressionante rimonta, da 9° a 6°, piazzandosi davanti a Scola. E così sul podio sono finiti i Carabinieri e per due volte le Fiamme Gialle.

Tra i giovani c’era la sfida per la gara under 23. Al femminile, podio per Francesca Di Sopra, Melissa Gorra e Solange Chabloz, mentre tra i maschi per Fabrizio Clementi, Dietmar Nöckler e Federico Pellegrino.

Una medaglia, e d’oro, se la meritano anche gli organizzatori dello sci club Gressoney Monterosa guidati da Giancarlo De Fabiani, capaci di allestire contro ogni avversità una gara veramente ricca di contenuti, avvincente, e con un palcoscenico affascinante.

Domani tocca alle staffette, sempre prova di Campionato Italiano, donne in pista alle 10.00, i maschi alle 11.00.

Oggi, a margine della gara tricolore, si è svolta anche la prova del Tour de Ski VdA, con acuti di Manuel Bertolas (M1), Laurent Clos (M2), Ettore Bolalti (M3), Gianluigi Carrara (M4), Paolo Lamastra (M5) e Vincenzo Perret (M6), e tra le donne di Fabienne Chanoine (F1) e Marlene Jocallaz (F2).

Info: www.sciclubgressoneymonterosa.it

 

Classifiche:

 

5 km femminile

1)  LONGA Marianna (GS FIAMMEGIALLE) 13'18.7; 2)  FOLLIS (CS FORESTALE ) 13'28.0; 3) GENUIN Magda  (CS ESERCITO) 13'35.8; 4) RUPIL (GS FIAMMEGIALLE) 13'50.4; 5) CONFORTOLA Antonella (CS FORESTALE) 14'06.9; 6) DE MARTIN TOPRANIN Virginia (CS FORESTALE) 14'07.8; 7) PILLER Marina (CS FORESTALE)  14'12.2; 8) DI SOPRA Francesca (GS FIAMMEGIALLE) 14'33.3; 9) GORRA Melissa (CS ESERCITO) 14'35.3; 10 CHABLOZ Solange  (CS ESERCITO) 14'40.6.

 

10 km maschile

1) DI CENTA Giorgio (CS CARABINIERI) 24'02.6; 2) GULLO Giovanni (GS FIAMMEGIALLE) 24'32.0; 3) CLARA Roland (GS FIAMMEGIALLE) 24'35.8; 4)FRASNELLI Loris (GS FIAMMEGIALLE) 24'36.7; 5) PILLER COTTRER Pietro (CS CARABINIERI) 24'49.2; 6) MORIGGL Thomas (GS FIAMMEGIALLE) 24'52.3; 7) SCOLA Fulvio (GS FIAMMEGIALLE) 24'54.7; 8) CLEMENTI Fabrizio (CS CARABINEIRI) 25’08.6; 9) PASINI Renato (CS FORESTALE)  25'09.0; 10) VANZETTA Alex  (GS FIAMMEGIALLE) 25'10.4. 

 

DOWNLOAD COMUNICATO

 

http://www.servecake.com/newsletters/2/i/i-09.gif

UFFICIO STAMPA NEWSPOWER
tel. 0461.829724 - cell. 348.1149895 - mariofacchini@newspower.it


Ai sensi dell'art. 13 del Codice sulla Privacy (D.Lgs 196/2003), informiamo che il Suo indirizzo si trova nella mailing list di Newspower – divisione di Edigrafica snc, è trattato con riservatezza e non verrà divulgato. In ogni momento sarà possibile chiedere di essere rimossi dalla nostra mailing list inviando una mail di risposta a pressoffice@newspower.it con soggetto "CANCELLAMI". Una mancata risposta, invece, verrà considerata come consenso alla spedizione delle e-mail informative

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl