28.a GRAN FONDO VAL CASIES - VAL CASIES

Allegati

02/nov/2011 17.15.34 Ufficio Stampa Newspower Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

UFFICIO STAMPA NEWSPOWER

 

comunicato stampa del 11.02.2011

28.a Gran Fondo Val Casies
19/20 febbraio 2011 - Val Casies

 

LA GRAN FONDO VAL CASIES CALAMITA DI CAMPIONI

IL 19 E 20 FEBBRAIO SPETTACOLO ASSICURATO

 

Sabato 19 e domenica 20 su il sipario della 28.a edizione della classica gara altoatesina

Organizzatori “severi”, al via solo con la tessera FISI o certificato medico

Rai Sport conferma due collegamenti, 30’ già sabato sera e 30’ il martedì successivo

Dopo Piller Cottrer, Clara e Zorzi, ecco anche Moriggl e Bonaldi

 

 

La Gran Fondo Val Casies si sta affacciando sull’ultima settimana che la divide dal via. Il tempo, fin troppo bello, è invitante per sciare sulla pista della granfondo che in questo 2011 festeggia i 28 anni di vita e di attività, da sottolineare questo particolare perchè in Val Casies non si è mai “saltata” un’edizione per carenza di neve.

Il comitato organizzatore ora sta mettendo a punto gli ultimi piccoli dettagli di una macchina operativa ormai collaudata, e che ha sempre ricevuto i complimenti dalle decine di migliaia di appassionati che hanno calcato in 27 edizioni le piste altoatesine.

In questi giorni, però, fa notizia la decisione presa dal comitato di far rispettare rigorosamente il regolamento in fatto di sicurezza dei partecipanti, senza eccezioni. Molti organizzatori spesso … chiudono un occhio sulla documentazione presentata dai concorrenti, che dovrebbero possedere la tessera FISI valida per l’anno in corso oppure il certificato medico come previsto dal D.M. del 18 febbraio 1982.

Proprio per tutelare la sicurezza in gara, quest’anno gli atleti dovranno esibire uno dei due documenti, anche a scapito di qualche riduzione nei numeri dei partecipanti.

Il presidente Walter Felderer è lapidario: “Abbiamo deciso di far rispettare come si deve le regole, ormai anche molti amatori partecipano alle gare con le velleità dei professionisti e semi professionisti, e per questo occorre avere un fisico in ordine ed allenato. È per tutelare i nostri fondisti che faremo rispettare il regolamento in modo rigoroso, anche se sono convinto che perderemo qualche numero. È giusto che chi corre abbia la tessera FISI o l’attestato medico. Chi ne è sprovvisto può provvedere subito direttamente dal proprio medico di base, i tempi ci sono”.

Per il resto tutto prosegue secondo i programmi, sia per la gara di sabato riservata alla tecnica classica e la Mini Val Casies del pomeriggio, sia per la gara di domenica in tecnica libera. Per entrambe le giornate le distanze sono sui 30 e 42 km, la differenza tra i due tracciati è la lunga, impegnativa ma bella salita che sale fin quasi a sfiorare il confine austriaco con le affascinanti vedute di Santa Maddalena, dove il panorama riesce addirittura a far dimenticare la fatica.

Piste per tutti i gusti, dunque, da quella abbordabile e senza grandi dislivelli che soddisfa chi non ama le sfide forti (e per questi c’è pure la Just for Fun, senza l’assillo del cronometro), a quella di 42 km decisamente più grintosa. L’appuntamento del 19 e 20 febbraio sarà da incorniciare anche dal punto di vista sportivo. I nomi dei big continuano ad incrementare la già ricca lista. Oggi si è aggiunto anche Thomas Moriggl, e così nella gara di testa l’azzurro sarà il colore dominante, con Pietro Piller Cottrer, Roland Clara, Cristian Zorzi e per le lunghe distanze Sergio Bonaldi, al quale potrebbe aggiungersi anche Marco Cattaneo. Uno dei favoriti rimane comunque il tedesco Tom Reichelt, che ha già messo il proprio sigillo nell’albo d’oro della gara altoatesina e che sarà accompagnato da altri due componenti della squadra nazionale germanica, i cui nomi non sono però ancora noti.

Confermati anche gli spazi televisivi. Sabato 19 alle 23.30 Rai Sport2 trasmetterà la sintesi della gara in tecnica classica, martedì 22 invece andrà in onda alle 23.00 su Rai Sport1 la sintesi della gara della domenica in tecnica libera.

Per quanto riguarda le iscrizioni, l’importo da versare è di 49,50 euro per la gara in classico e di 50 euro per quella in skating, mentre ne serviranno 81,00 per partecipare ad entrambe. Per chi si iscriverà invece domenica mattina alla gara in skating la quota è di 55 Euro. Da ricordare che per i ragazzi nati nel ’93 e ’94 c’è lo sconto del 50%, mentre per la “Just for Fun” la quota è 38 euro.

Info: www.valcasies.com 

 

DOWNLOAD COMUNICATO

 

http://www.servecake.com/newsletters/2/i/i-09.gif

UFFICIO STAMPA NEWSPOWER
tel. 0461.829724 - cell. 348.1149895 - mariofacchini@newspower.it


Ai sensi dell'art. 13 del Codice sulla Privacy (D.Lgs 196/2003), informiamo che il Suo indirizzo si trova nella mailing list di Newspower – divisione di Edigrafica snc, è trattato con riservatezza e non verrà divulgato. In ogni momento sarà possibile chiedere di essere rimossi dalla nostra mailing list inviando una mail di risposta a pressoffice@newspower.it con soggetto "CANCELLAMI". Una mancata risposta, invece, verrà considerata come consenso alla spedizione delle e-mail informative

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl