FIS TOUR DE SKI - VAL DI FIEMME - TRENTINO

04/apr/2011 18.38.21 Ufficio Stampa Newspower Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 


UFFICIO STAMPA NEWSPOWER

 
comunicato stampa del 04.04.2011

FIS TOUR DE SKI
VAL DI FIEMME - TRENTINO

download COMUNICATI download IMMAGINI WEB SITE
 

IL TOUR DE SKI TIRA LE SOMME DEL 2011

VAL DI FIEMME SEMPRE IN POLE POSITION

 

Briefing a Monaco con gli organizzatori del Tour de Ski e la FIS

Eccezionali gli shares televisivi, la Val di Fiemme rimane ancora al top

Nel 2012 forse una nuova tappa, le fasi finali sempre in Val di Fiemme

Ripresi i lavori ai due stadi in vista di Fiemme 2013

 

 

La FIS e gli organizzatori del Tour de Ski tirano le somme della stagione appena conclusa e si affacciano già all’edizione 2012. A Monaco di Baviera si sono ritrovati attorno ad un tavolo gli organizzatori di Oberhof, Oberstdorf, Dobbiaco, Cortina e Val di Fiemme, insieme ai responsabili FIS del settore fondo.

È stata l’occasione per snocciolare anche un po’ di dati, che confermano l’eccezionale esito a livello mondiale come interesse, risultati agonistici e  soprattutto come audience televisiva.

La Val di Fiemme ne esce ancora una volta a testa alta, con i valori di share televisivi più alti in assoluto, pur senza i valori registrati dalla RAI.

Le statistiche relative al Tour de Ski della scorsa stagione tengono in considerazione i dati di ascolto delle tedesche ARD e ZDF, di NRK (NOR), SVT (SWE), ERR (EST), YLE (FIN), TVP (POL), RTV (SLO) SV (SUI) e parlano di uno share per la Val di Fiemme, rispettivamente per le gare di sabato 8 e domenica 9 gennaio, del 41,65% e del 41,44%, avvicinato dalla Cortina Dobbiaco (40,38%) e con Dobbiaco (33,86%) in quarta posizione seguita da Oberstdorf (31,58%). Sono dati importanti, con oltre 500 milioni di telespettatori in tutto il mondo che hanno guardato in TV il Tour de Ski, con oltre 50 canali collegati. Dalle emittenti prese in esame risulta che ben 2.054.414 persone hanno ammirato le due gare della Val di Fiemme, con la tedesca Oberstdorf seconda località più seguita con 2.037.623, e Dobbiaco e Cortina con 1.511.967.

Al di la di dati e numeri, la formula pare proprio azzeccata e quella a venire sarà sicuramente una delle edizioni più frizzanti, in un’annata libera da Campionati del Mondo e da Olimpiadi e con gli atleti che si potranno quindi concentrare sul Tour de Ski.

È fuori di ogni dubbio che la Val di Fiemme sarà tappa finale del Tour, con la tradizionale mass start in classico sabato e la final climb domenica, e sarà così fino al 2015, con la possibilità di continuare anche negli anni a seguire.

C’è invece l’idea, ma non è una novità, di aprire il Tour de Ski anche ad altre nazioni. Si parla di Polonia o Svizzera. E nell’anno “special edition” come lo intende il direttore FIS della Coppa del Mondo Jürg Capol, le tappe potrebbero crescere, passare insomma dalla classica formula di 8 gare in 11 giorni a  9 gare in 12 giorni. E se non entrasse una nuova nazione, il Veneto potrebbe avere una nuova tappa, una 5 km a Cortina in classico.

Ma a bussare forte alla porta c’è la Svizzera, pare con la Val Mustair di “the king” Dario Cologna, e anche la Polonia con la reginetta Kowalczyk è una pretendente importante e che porterebbe audience televisivi notevoli. Il calendario è già pronto sulle due versioni, e lo start sarebbe il 29 e 30 dicembre ad Oberhof (nella versione 11 giorni) col prologo e con la gara ad handicap in classico, quindi l’1 e 2 gennaio ad Oberstdorf con sprint in classico e pursuit mass start, poi trasferimento in Italia con Dobbiaco (sprint il giorno 4) e la distance di Cortina Dobbiaco il 5, quindi trasferimento in Val di Fiemme con la mass start in classico sabato 7 e la final climb domenica 8 gennaio.

Se il Consiglio FIS opterà invece per i 12 giorni, la partenza sarebbe anticipata al 28 dicembre, per concludersi sempre in Val di Fiemme il 7 e 8 gennaio.

Nel frattempo in Val di Fiemme sono ripresi i lavori di aggiornamento dei due stadi in vista di Fiemme 2013, e per il terzo mondiale che arriva in Italia c’è una nuova ispezione FIS programmata ai primi di maggio, saranno presenti anche gli organizzatori di Oslo 2011 per portare il proprio bilancio.

Info: www.fiemme2013.com

 

Share per tappa Tour de Ski 2011

-          Oberhof �“ 1a tappa �“ 29,75

-          Oberhof �“ 2a tappa �“ 26,81

-          Oberstdorf �“ 3a tappa �“ 31,58

-          Oberstdorf �“ 4a tappa �“ 30,37

-          Dobbiaco �“ 5a tappa �“ 33,86

-          Cortina �“ 6a tappa �“ 40,38

-          Val di Fiemme �“ 7a tappa �“ 41,65

-          Val di Fiemme �“ 8a tappa �“ 41,44

 

Numero telespettatori Tour de Ski 2011

-          Oberhof �“ 1.731.481

-          Oberstdorf �“ 2.037.623

-          Dobbiaco-Cortina �“ 1.511.967

-          Val di Fiemme �“ 2.054.414

(dati registrati sulle emittenti: ARD/ZDF (GER), NRK (NOR), SVT (SWE), ERR (EST), YLE (FIN), TVP (POL), RTV (SLO) SV (SUI)

 

DOWNLOAD COMUNICATO

 

UFFICIO STAMPA NEWSPOWER
tel. 0461.829724 - cell. 348.1149895 - mariofacchini@newspower.it

Ai sensi dell'art. 13 del Codice sulla Privacy (D.Lgs 196/2003), informiamo che il Suo indirizzo si trova nella mailing list di Newspower �“ divisione di Edigrafica snc, è trattato con riservatezza e non verrà divulgato. In ogni momento sarà possibile chiedere di essere rimossi dalla nostra mailing list inviando una mail di risposta a pressoffice@newspower.it con soggetto "CANCELLAMI". Una mancata risposta, invece, verrà considerata come consenso alla spedizione delle e-mail informative





 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl