LA LEGGENDARIA CHARLY GAUL - TRENTO - MONTE BONDONE

04/nov/2011 18.34.36 Ufficio Stampa Newspower Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.


UFFICIO STAMPA NEWSPOWER

  comunicato stampa dell'11.04.2011

Gran Fondo Internazionale Charly Gaul
31 LUGLIO 2011 - Trento (Monte Bondone)

download COMUNICATI download IMMAGINI download ACCREDITO
 

CHECHI, ROSSI, ZORZI, BALDINI, SENSINI

OLIMPICI ALLA “LEGGENDARIA CHARLY GAUL”

 

La leggenda della salita “Charly Gaul” del Monte Bondone rivive con i campioni

Il 31 luglio i campioni olimpici del Team Nissan alla granfondo trentina

Ce ne sarà per tutti i gusti e livelli, fulcro sarà sempre il Monte Bondone

La gara sarà valida per il campionato italiano Udace e per il Criterium Leon d’Oro

 

Campioni e campionesse onorano la leggenda Charly Gaul. Domenica 31 luglio Trento, il Monte Bondone e la Valle dei Laghi saranno teatro della 6.a Leggendaria Charly Gaul - Trento Monte Bondone, la granfondo su strada a cui non si riesce davvero a resistere. E questo vale non solo per i tanti amanti del pedale già da giorni in fila per un pettorale, ma anche per coloro che hanno brillato e continuano a brillare in altre discipline. Le stelle azzurre a cinque cerchi Jury Chechi (oro olimpico e mondiale di ginnastica), Antonio Rossi (campione olimpico di canoa), Cristian Zorzi (campione olimpico di sci di fondo), Stefano Baldini (campione olimpico di maratona) e Alessandra Sensini (campionessa olimpica si wind surf), ovvero il Team Nissan, con grande soddisfazione dell’ApT Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi saranno ai nastri di partenza nel centro di Trento a fine luglio e, inutile negarlo, avranno addosso gli occhi di tutti. I campioni hanno accettato infatti l’invito ad essere a Trento per emulare l’impresa del grande campione lussemburghese e per pedalare insieme ai numerosi cicloturisti attesi per l‘evento.

La Leggendaria Charly Gaul - Trento Monte Bondone 2011, che lo scorso anno totalizzò quasi 2.000 partecipanti, propone quattro varianti di percorso da scegliere cammin facendo. Ci sono il “Lungo” (144 km, 3.595 metri dsl), il “Medio” (75 km, 1.784 metri dsl) e il “Corto” (58 km, 1.641 metri dsl) che…vale doppio. Quest’ultimo è infatti pedalabile anche con la formula Bondone Day, ovvero la variante non agonistica che consente di godersi il percorso e la mitica salita intitolata a Charly Gaul senza lo stress della competizione.

I primi 40 km saranno di riscaldamento verso nord in Piana Rotaliana, per fare poi ritorno nel capoluogo dove tutti gli iscritti al percorso più breve attaccheranno il Monte Bondone dal versante di Sardagna. Senza tanti preliminari quindi, ecco servita la salita della leggenda che, come ricorda la targa apposta sulla prima curva, misura 18 km e 1.485 metri di dislivello, con 38 tornanti e pendenze medie al 9%, da pedalare in apnea fino al traguardo di Vason a 1.650 metri.

Da Trento, i percorsi lungo e medio proseguiranno di pari passo fino ad Aldeno, da dove inizierà la salita del Monte Bondone dal versante di Garniga Terme, quello che porta alla località Viote e che è stato anche teatro del Giro d’Italia. Una volta giunti “alle Viote” (per dirla alla trentina) i partecipanti del mediofondo potranno prendere la via del traguardo, collocato a soli 5 km. Occorrerà qui fare un po’ di attenzione all’orologio, perché coloro che toccheranno la località Viote dopo le 12,30 (la partenza di gara è fissata alle 8,30) saranno obbligati a chiudere la propria gara con il medio, o meglio non potranno più optare per la variante lunga, che invece prosegue prima della chiusura del “cancello” verso la Valle dei Laghi. Una discesa ampia e tecnicamente poco problematica porterà i concorrenti in un tratto semi-pianeggiante, dove uno sguardo al fiabesco Castel Toblino sarà d’obbligo per tutti. Risaliti verso Terlago e Cadine, si scalerà il Monte Bondone dal versante di Sopramonte e Candriai, innestandosi qui nel secondo tratto della salita Charly Gaul. Bisognerà puntare dritti all’arrivo perché, parafrasando un vecchio film degli anni ’60, “chi si fermerà, avrà perduto”...la gara ovviamente.  

Lungo i percorsi della Leggendaria Charly Gaul - Trento Monte Bondone del luglio prossimo, saranno collocati ben 10 ristori per chi sceglierà la variante granfondo, 4 per il mediofondo e 6 per il corto. Un impegno senza dubbio notevole da parte del comitato organizzatore e delle associazioni coinvolte nell’evento, come l’Associazione Panificatori della Provincia di Trento, che garantirà panini freschi e qualche sorpresa a tema ciclistico.

I percorsi “Lungo” e “Medio” sono valevoli per il Campionato Italiano di Medio Fondo e Gran Fondo dell’UDACE e per il Criterium Leon d’Oro.

Fino al 15 maggio ci si iscrive al costo di € 28, mentre dal giorno successivo e fino al 27 luglio si sale ad € 33. Per chi ha già partecipato alla GF Internazionale Charly Gaul  2010, ci sarà uno speciale sconto di € 6.

Sul sito www.laleggendariacharlygaul.it sono reperibili tutte le informazioni nel dettaglio, comprese cartografie e altimetrie dei singoli percorsi di gara. Da consultare anche le allettanti proposte vacanza nell’apposita sezione del sito, per scoprire Trento e la sua “grande montagna” in maniera esclusiva e in sella alla Leggendaria Charly Gaul - Trento Monte Bondone 2011.

Info: www.laleggendariacharlygaul.it 

 

DOWNLOAD COMUNICATO

 

UFFICIO STAMPA NEWSPOWER
tel. 0461.829724 - cell. 348.1149895 - mariofacchini@newspower.it

Ai sensi dell'art. 13 del Codice sulla Privacy (D.Lgs 196/2003), informiamo che il Suo indirizzo si trova nella mailing list di Newspower �“ divisione di Edigrafica snc, è trattato con riservatezza e non verrà divulgato. In ogni momento sarà possibile chiedere di essere rimossi dalla nostra mailing list inviando una mail di risposta a pressoffice@newspower.it con soggetto "CANCELLAMI". Una mancata risposta, invece, verrà considerata come consenso alla spedizione delle e-mail informative

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl