GRANFONDO CITTÀ DI GARDA - TROFEO PAOLA PEZZO - GARDA (VR)

Allegati

17/apr/2011 16.17.23 Ufficio Stampa Newspower Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 



 

UFFICIO STAMPA NEWSPOWER

 

comunicato stampa del 17.04.2011

 

Granfondo Città di Garda Trofeo Paola Pezzo
17 aprile 2011 - Garda (VR)

 

MEDVEDEV …TIRA LONGO E FA TRIS SUL LAGO

VERONESI OK ALLA GF CITTÁ DI GARDA - TROFEO PAOLA PEZZO

 

Per il russo terza vittoria consecutiva nell’affascinante gara dedicata a Paola Pezzo

Longo gli rende la vita difficile, fora nel finale ed è secondo davanti a Deho

Al femminile gara decisa fin dai primi metri con Veronesi, Calvetti e Pezzatti

Giornata da incorniciare, gara piacevole e lungolago affollato

 

 

Alexey Medvedev, e tre! Il russo della Elettroveneta Corratec ha messo il suo terzo sigillo consecutivo alla GF Città di Garda - Trofeo Paola Pezzo vincendo alla grande su Tony Longo (Bianchi) e su Marzio Deho (Olympia), anche lui abbonato al podio sul lungolago di Garda (VR).

La gara femminile è stata vivacizzata fin dalle prime battute dalla sanmarinese Daniela Veronesi, che alla fine dei 39 km ha amministrato un vantaggio di oltre 5’ sull’emergente Serena Calvetti e sull’elvetica Sofia Pezzatti.

Come sempre piacevole la gara dedicata alla campionessa olimpica di Atlanta e di Sydney, con l’affascinante partenza sul lungolago ed una marea di bikers ad affrontare il nuovo tracciato, molto nervoso e dinamico, un vero e proprio …cross country lungo, abbarbicato sulle asperità nell’entroterra gardesano con molti punti panoramici “vista lago” e numerosi single track per bikers esperti.

Quasi 2000 gli iscritti al via al porto di Garda suddivisi in cinque scaglioni, il primo è scattato alle 9.30, ed è stata subito gara “vera”. Circa tre chilometri su asfalto in salita, che i migliori hanno affrontato a tutta per entrare senza patemi nel successivo single track. Da quel momento non c’è stato un attimo di respiro per i migliori, al comando si sono messi subito a condurre le danze Tony Longo e Alexey Medvedev, i quali hanno subito “salutato” i rivali ed hanno fatto gara a sè fino all’ultimo chilometro. Staccato di una manciata di metri sulla prima asperità si è messo all’inseguimento il colombiano Eddy Rendon Rios, ma dietro si è trovato degli autentici “mastini” come Deho, Debertolis, Gutierrez e Bettelli, per fare dei nomi.

Dopo una decina di chilometri la gara aveva già una sua fisionomia ben delineata, con i primi due di testa a dettar legge con continue scaramucce e scatti, ma con la situazione immutata. Alle loro spalle la situazione era invece in continua evoluzione, ma sempre a distanza da Medvedev e Longo.

A Crero, nell’antico e suggestivo borgo a sbalzo sul lago, la coppia di testa era ancora ben salda, e da lì partiva una lunga salita con pendenze proibitive. I primi due non sono riusciti a staccarsi l’uno dall’altro, dietro invece Rendos Rios, terzo, è stato avvicinato da Debertolis, Deho e Bettelli con Fruet leggermente staccato.

Sulla salita Deho spingeva sui pedali e agganciava Debertolis, mentre dietro recuperava bene Yader Zoli, dopo un problemino con la catena nei primi chilometri. Anche Gutierrez in salita metteva le ali e agganciava gli inseguitori della coppia di testa, mentre Mensi e Ragnoli cercavano in tutti i modi di rientrare sui migliori.

La gara ha preso una piega diversa intorno al 20° chilometro, in un tratto impegnativo Longo metteva il piede a terra, era il segnale per Medvedev per inserire il turbo, una sgommata da “supermotard” ed era già lontano dal trentino. Quella manciata di secondi è stata decisiva, Longo non è più riuscito a rientrare ed il russo ha iniziato la sua cavalcata solitaria andando a guadagnare 1’15” che nel finale, complice anche una foratura di Longo a quattro chilometri dalla fine, sono lievitati a 1’31”.

Arrivo a braccia alzate per Medvedev davanti al solito numeroso pubblico assiepato sul lungolago di Garda, applausi anche per Longo, cha ha chiuso con la gomma a terra. Marzio Deho nel finale sulla spiaggia prendeva l’iniziativa e si staccava da Gutierrez e per il bergamasco era un nuovo podio, un terzo posto che oggi davvero vale oro, visti i due protagonisti da altro pianeta. Appena giù dal podio i due stranieri Gutierrez e Rendon Rios, mentre per Zoli il sesto posto era il premio di una giornata tutta all’attacco. Lo seguono in classifica Bettelli, Debertolis e Celestino, ed a chiudere i primi dieci ci ha pensato Fruet.

La gara femminile aveva la sua protagonista in pole position fin dal via. Daniela Veronesi aveva subito il passo giusto e si infilava nel gruppo dei migliori maschi. Dietro si facevano largo Serena Calvetti e quindi Sofia Pozzatti. Il podio era disegnato fin da metà gara. I distacchi erano marcati, oltre 5’ per la seconda, oltre 8’ per la terza, poi al quarto posto finiva l’altoatesina Anna Oberparleiter e quinta la favorita Alessia Ghezzo. Paola Pezzo, applauditissima lungo il tracciato, chiudeva in dodicesima posizione.

Premiazione “speciale” con un boccale da litro di birra analcolica Erdinger, ovviamente con tanti applausi per i protagonisti, e dopo la flower ceremony alla premiazione ufficiale c’era anche il sindaco Antonio Pasotti a suggellare la riuscita partnership tra il Comune di Garda, quello di Torri del Benaco dove sabato si è svolta la gara dei giovanissimi, e il Velo Club Garda con Maurilio Cavalieri a tirare le fila di un evento che sta crescendo sempre più. Affollato anche l’Expo, con 70 stand che hanno vivacizzato il parterre.

Info: www.nonsologarda.com

 

CLASSIFICHE:

 

Maschile:

 

1 Medvedev Alexey Elettroveneta-Corratec 01:39:06; 2 Longo Tony Gewiss Bianchi 01:40:37; 3 Deho Marzio Gs Cicli Olympia 01:41:19; 4 Gutierrez Ivan Alvarez Giant Italia Team 01:41:28; 5 Rendon Rios Eddi Andreis Trek- Stihl - Torrevilla Mtb Asd 01:41:35; 6 Zoli Yader Surfing Shop Sport Promotion 01:41:38; 7 Bettelli Pierluigi Scott R.T.A.S.D. 01:41:48; 8 Debertolis Massimo Team Autopolar Volvo Cannondale 01:42:03; 9 Celestino Mirko Semperlux Axevo Haibike 01:42:10; 10 Fruet Martino L'arcobaleno Carraro Team - A.S.Dilettantistica 01:42:24

 

Femminile:

 

1 Veronesi Daniela Surfing Shop Sport Promotion 02:03:01; 2 Calvetti Serena Asd Lissone Mtb 02:08:57; 3 Pezzatti Sofia Trek Stihl Tre Valli Biasca 02:09:59; 4 Oberparleiter Anna Bi&Esse Infotre 02:11:18; 5 Ghezzo Alessia Pro Team Viner Jollywear 02:11:19; 6 Pollinger Judith Bi&Esse Infotre 02:11:21; 7 Cucciniello Francesca A.S.Dilettantistica Selle Italia Guerciotti Elite 02:15:34; 8 Mazzucotelli Simona Pro Team Viner Jollywear 02:15:46; 9 Brachtendorf Kerstin Fiat Rotwild 02:16:34; 10 Ferrari Anna Elettroveneta-Corratec 02:16:48

 

 

DOWNLOAD COMUNICATO

 

 

DOWNLOAD IMMAGINI TV:

http://www.broadcaster.it/direct-download/gran-fondo-citta-di-garda-highlights?hash=37f11996e1e7227fe6ba5c49386418e0fa8b821520a1be4f0d9f0eb6043d8025

 

 

 

 

UFFICIO STAMPA NEWSPOWER
tel. 0461.829724 - cell. 348.1149895 - mariofacchini@newspower.it


Ai sensi dell'art. 13 del Codice sulla Privacy (D.Lgs 196/2003), informiamo che il Suo indirizzo si trova nella mailing list di Newspower �“ divisione di Edigrafica snc, è trattato con riservatezza e non verrà divulgato. In ogni momento sarà possibile chiedere di essere rimossi dalla nostra mailing list inviando una mail di risposta a pressoffice@newspower.it con soggetto "CANCELLAMI". Una mancata risposta, invece, verrà considerata come consenso alla spedizione delle e-mail informative

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl