Doping, patologia del ciclismo amatoriale

Da un approfondito studio di settore si è potuto evincere che nel ciclismo amatoriale il doping risulta essere ben dieci volte più diffuso di quanto è possibile riscontrare nel professionale, questo perché i controlli sono totalmente assenti.

13/mag/2011 12.04.05 Carlotta Tinti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Da un approfondito  studio di settore si è potuto evincere che nel ciclismo amatoriale il doping risulta essere ben dieci volte più diffuso di quanto è possibile riscontrare nel professionale, questo perché i controlli sono totalmente assenti. L’allarme è stato lanciato da Ferruccio Fazio quale Ministro della Salute, l’occasione per sottolineare  la suddetta situazione è stata colta durante la presentazione della nuova edizione dell’iniziativa denominata “borraccia trasparente”, tenutasi presso Palazzo Chigi. Il Ministro tiene a dar for forza a tale messaggio di modo che possa essere diffuso al meglio, insieme alla problematica del doping in senso stretto particolare riferimento è stato fatto nei confronti degli integratori nutrizionali e alimentari, oltre a tutti quei farmaci che si vanno ad utilizzare senza un controllo medico rendendone pericolosa l’assunzione. Questo avviene nel campo sportivo amatoriale ma spesso anche durante un percorso dieta (che si tratti de la dieta a zona come della dieta metabolica). L’iniziativa, promossa dal Governo, è stata presentata durante una conferenza stampa su invito di Gianni Letta, sottosegretario alla presidenza del Consiglio. Ad anticipare il messaggio di allerta si è tenuto un minuto di silenzio per ricordare il ciclista Weylandt Wouter. Le preoccupazioni che perplimono il ministro hanno ricevuto il sostegno di Paolo Garimberti, presidente della RAI nonché ciclista a livello amatoriale,il quale ha tenuto a sottolineare quanto nelle “gran fondo” a cui è solito partecipare non è raro registrare medie e tempistiche del tutto “inspiegabili”.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl