Comunicato stampa. Numeri da record e tanti giovani per il XXVI Rally Bellunese

Allegati

13/giu/2011 23.25.05 Federico Ufficio Stampa Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
 

Comunicato stampa

n°3/2011

 

NUMERI DA RECORD E TANTI GIOVANI PER IL XXVI RALLY BELLUNESE

Sandro Giacomelli punta al poker delle 4 vittorie ma teme Smiderle e Taddei

 

Sono 166 gli equipaggi che si sfideranno nella ventiseiesima edizione del Rally Bellunese previsto per sabato 18 giugno con partenza e arrivo in Piazza Maggiore a Santa Giustina (BL). Un numero che arriva inaspettato per il comitato organizzatore, l’associazione sportiva Tre Cime Promotor, che segna con questi numeri una delle edizioni record per il numero di presenze.

In particolare, a far rombare i motori sabato prossimo, saranno 152 auto moderne e 14 storiche. I piloti dovranno cimentarsi, nelle sei prove speciali su asfalto, sui due percorsi di Busette di Cesiomaggiore (7,5 km) e Valmorel (13,06 km) per un totale di 269 chilometri.

E quest’anno un’altra sorpresa: una vasta presenza, tra le moderne, di equipaggi under 23 per un rally che si preannuncia più giovane dei precedenti.

 

I FAVORITI

 

Un ritorno all’insegna della vera sfida sportiva quello di Sandro Giacomelli che, al fianco del copilota Francesco Orian, tornerà di nuovo con la sua fedele Peugeot 207 Super 2000 con cui l’anno scorso si è aggiudicato la medaglia d’oro. Giacomelli detiene già tre primi posti nel Rally Bellunese: sua la medaglia nelle edizioni del 2002, 2006 e dello scorso anno. “Sicuramente torno con la volontà di vincere” dichiara Giacomelli. “Ottenere il poker con 4 vittorie sarebbe una soddisfazione anche perché al Bellunese non l’ha ancora fatto nessuno”.

Ma tanti sono i nomi che quest’anno dovrà sfidare per contendersi il podio. “L’elenco iscritti è davvero importante. Temo più di un pilota, a partire da Andrea Smiderle e Alessandro Taddei, due ossi duri, bravi ed esperti, ma nomi importanti sono anche Pighi, Asnaghi e Dal Ponte”.

Smiderle e Taddei correranno su Peugeot 207 Super 2000; sempre su questa vettura (sono sei in totale) ci saranno anche la coppia Tiziano Gecchele-Mauro Peruzzi e il piacentino Franco Leoni, che avrà al suo fianco Paola Valmassoi, delegata Csai per Belluno.

Altri nomi papabili il vicentino Andrea Dal Ponte su Clio Super 1600 e, sempre con la stessa vettura, il friulano Denis Babuin. Ancora, Marco Asnaghi con Clio Sport R3C, Davide Pighi (sempre con R3C) e Roberto Scopel su Clio FA7.

Nelle storiche parte favorito il vicentino Gianpaolo Basso, al fianco di Paolo Scattone su Porsche 911, già detentore dell’assoluto nel ‘92. Gli darà filo da torcere Lucio Talamini col suo navigatore “Titti” sulla Ritmo 75 appartenuta al compianto “Gatto” Giorgio Moritsch; sempre presente Francesco Pera su Kadett GTE.

Classi più numerose: la FN2 con 19 equipaggi, seguita da FA5 con 18 e N3 con 17. Nutrito anche il gruppo delle Super 1600 con 11 equipaggi.

 

I BELLUNESI

Una trentina i piloti bellunesi; tra questi brilla la stella di “Brik” che affronterà il tracciato sulla sua Clio R3C al fianco di Michele Cussigh. Attesa anche per Luca Soravia, con Roberto Pais, su Clio RS. Riflettori puntati anche su Paola Valmassoi di Domegge di Cadore, delegata CSAI per Belluno e copilota nel Rally al fianco del “King Lion” Franco Leoni.

 Tra gli esordienti Nicola Dalle Grave su Peugeot 106 e Michele Reato su Clio Williams.

 

Ufficio stampa XXVI Rally Bellunese

Federico Brancaleone

posta@trecimepromotor.it

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl