Gran Fondo Internazionale Giordana - Aprica-Gavia-Mortirolo

Allegati

25/giu/2011 16.25.15 Ufficio Stampa Newspower Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 

 

 



 

UFFICIO STAMPA NEWSPOWER

 

comunicato stampa del 25.06.2011

Gran Fondo Internazionale Giordana
26 giugno 2011 - Aprica-Gavia-Mortirolo

 

GF GIORDANA: GAVIA E MORTIROLO CHIAMANO

IN 3.000 SUI PEDALI DOMANI AD APRICA

 

Domani ad Aprica (Sondrio) il via alla 7.a edizione della GF Internazionale Giordana

Domani quasi in 3.000, ospite d’eccezione la “pro” Fabiana Luperini

Mortirolo, Gavia e S. Cristina, tre passi “infuocati” per gli appassionati di salite

Una giornata di grande sport e divertimento, baciata anche dal bel tempo

 

 

Il sole e uno splendido cielo azzurro oggi hanno ammiccato ai 2.900 “professionisti” della fatica, domani faranno altrettanto, e sulle rampe del Passo Gavia, poi del Mortirolo ed infine del Santa Cristina sarà spettacolo vero.

Oggi erano in tanti ad assaggiare la fatica, a testare uno dei tre tracciati di questa settima edizione della Granfondo Internazionale Giordana che ha ereditato la storia della GF Marco Pantani, e sull’undicesimo tornante tanti si sono fermati in “raccoglimento” davanti al monumento che ricorda il “pirata”, poi via ancora sui pedali per raggiungere una Aprica vestita a festa.

Tantissimi anche quest’anno, quasi 3.000, i ciclisti che prenderanno il via da Aprica, con una grossa fetta di delegazioni straniere, con oltre 600 pedalatori di Paesi esteri, 24 in totale oltre all’Italia, un dato che rende conto dell’attenzione prestata alla gara lombarda anche al di fuori dei confini nazionali.

“Con il cambio della denominazione temevamo ci potessero essere tante rinunce, e invece siamo pronti anche stavolta a fare le cose in grande, con numeri importanti”, ha commentato la mens della gara, Vittorio Mevio, presidente del GS Alpi, “da parte nostra cerchiamo sempre di offrire il meglio e di far sì che la GF Giordana sia non solo un appuntamento sportivo, ma un evento a 360° gradi, che sappia coinvolgere cioè anche pubblico e accompagnatori”.

Oltre agli aspetti sportivi, la gara lombarda propone infatti molti altri spunti di interesse, come l’area Expo allestita in zona partenza/arrivo e i vari appuntamenti gastronomici, come lo stand Valtellina Doc che sarà approntato sul Passo Mortirolo per offrire assaggi di prodotti tipici, una parentesi di festa assicurata grazie anche alla banda e all’annunciata bella giornata di sole che accompagnerà l’evento. Il pubblico potrà fare la spola tra il Mortirolo e la zona arrivo grazie al servizio bus navetta, che provvederà a riportare tutti a valle in tempo per gli arrivi.

Tante iniziative per tutti, insomma, e a garantire una “sfacchinata” da manuale ai numerosi granfondisti in gara ci penseranno i tracciati, tre quelli proposti dalla GF Giordana 2011, un lungo di 175 km, un medio di 155 km e un corto di 85 km. “In definitiva questa gara l’ha disegnata Pantani”, spiega Mevio, “in quella memorabile impresa al Giro d’Italia 1994, e in suo onore abbiamo voluto fin dall’inizio ricalcare pari pari il tragitto percorso dal Pirata, partendo e chiudendo però all’Aprica”.

Una gara storica insomma, dove la parola d’ordine sarà scalare, caratteristica lampante soprattutto se si guardano i dislivelli, importante innanzitutto quello del “corto” che impone 1.850 metri di sola salita, mentre i dislivelli del medio e del lungo lievitano rispettivamente fino a 3.600 e 4.500 metri.

“La nostra è una gara per specialisti della montagna, e credo che riuscire ad attirare una cifra simile di concorrenti sia un’impresa non da tutti”, continua Mevio, “credo che le ragioni dell’interesse crescente siano molte, noi cerchiamo di garantire il massimo a livello organizzativo, e mi fa grande piacere sentirmi dire dai corridori stessi che si divertono e si sentono al sicuro in gara. Penso siano questi gli elementi essenziali per una granfondo e, in definitiva, per un qualsivoglia evento sportivo”.

Stamattina sul Gavia le temperature erano decisamente basse, 6° prima delle 10.00, ora in cui è annunciato domani il transito dei primi. Qualche lingua di neve nei punti meno esposti regala scorci suggestivi, ma il panorama-camera a 360° è a dir poco eccezionale. Dal cielo blu svettano, e svetteranno anche domani, le maestose cime del Gruppo Ortles Cevedale, Punta S.Matteo, Punta dei Tre Signori, Presanella e gruppo Adamello, Cima Gavia e altre vette.

Come accennato in precedenza, a rendere ancora più avvincente la gara di domani ci penseranno i tanti nomi maiuscoli dei partecipanti, nella lista di partenza della GF internazionale Giordana si leggono alcuni degli attori principali del panorama granfondistico nazionale. Al via ci saranno i forti rappresentanti del team toscano Maggi, ovvero Andrea Beconcini (già 3° alla GF Giordana), Matteo Cappè e Gianluca Cavalli, ma anche altri corridori di spicco come Alfonso Falzarano, Giuseppe Corsello, Matteo Podestà, Alessio Pareschi e, nella gara femminile, Claudia Avanzi, Sara Ugolini, Sabrina Zogli, Daniela Gaggini, Cristina Leonetti e Benedetta Gobbi Frattini. Accanto ai concorrenti ci sarà la forte pisana Fabiana Luperini, ciclista professionista della MCipollini �“ Giambenini, ospite d’eccezione di una gara che le calza a pennello, visto che la sua specialità sono proprio le salite, una caratteristica che le è valsa il soprannome di “Pantanina”. La Granfondo Internazionale Giordana per la Luperini sarà anche un bell’allenamento, visto che la ciclista è ad Aprica per preparare al meglio il Giro d’Italia femminile. Domani in prima fila ci saranno poi il vicepresidente della Provincia di Sondrio Pier Paolo Corradini e la general manager di Giordana, Alessia Piccolo. In gara anche il trentino Antonio Corradini, in ottima forma dopo la vittoria domenica scorsa alla GF Sportful, e domani si scoprirà se il successo recente lo spingerà ad optare al bis oppure ad una gara “generosa” da gregario, caso che vedrebbe pronti a sfruttare la scia i compagni di team Lucciola, Centenaro e Bertuola.

Start alle 7.30, passaggi a Ponte di Legno dalle 8.40, sul Gavia dalle 9.40, a Bormio dalle 10.00, sul Mortirolo dalle 11.40, sul S.Cristina (percorso corto) dalle 10.15.

Gli arrivi dei primi sono attesi verso le 10.30 (corto), verso le 12.20 (medio) e verso le 13.00 per il lungo.

La Granfondo Internazionale Giordana sarà anche una sfida nella sfida, perché in gara ci saranno pure gli appassionati di brevetti dei circuiti Nobili Supernobili, Coppa Lombardia, Gran Trofeo e AmaTour.

Info: www.granfondogiordana.it

 

 

DOWNLOAD COMUNICATO

 

UFFICIO STAMPA NEWSPOWER
tel. 0461.829724 - cell. 348.1149895 - mariofacchini@newspower.it


Ai sensi dell'art. 13 del Codice sulla Privacy (D.Lgs 196/2003), informiamo che il Suo indirizzo si trova nella mailing list di Newspower �“ divisione di Edigrafica snc, è trattato con riservatezza e non verrà divulgato. In ogni momento sarà possibile chiedere di essere rimossi dalla nostra mailing list inviando una mail di risposta a pressoffice@newspower.it con soggetto "CANCELLAMI". Una mancata risposta, invece, verrà considerata come consenso alla spedizione delle e-mail informative

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl