Traslaval - Val di Fassa (TN)

Allegati

25/giu/2011 17.28.30 Ufficio Stampa Newspower Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

UFFICIO STAMPA NEWSPOWER

 

comunicato stampa del 25.06.2011

Traslaval - 13° giro podistico a tappe
26 giugno/1 luglio 2011 - Val di Fassa (TN)

 

SOLE E “STELLE” SULLE DOLOMITI

DOMANI DECOLLA LA TRASLAVAL

 

Domani mattina da Soraga scatta la prima tappa del Giro Podistico della Val di Fassa (TN)

Ci sono tanti nomi importanti e due marocchini “pericolosi”

Curiosità sui “giornalieri”, per il tappone di venerdì ci sarà anche Don Franco Torresani

La Traslaval è già un successo, di partecipazione soprattutto

 

 

I siti delle previsioni meteo sono concordi, domani sulla Val di Fassa splenderà il sole, pronto ad illuminare le cime dolomitiche, splenderanno anche le “stelle” della Traslaval, la 13.a edizione del giro podistico della Val di Fassa, sfruttando la fitta rete di appassionanti sentieri sui quali si specchiano alcune tra le montagne più blasonate del Trentino.

La prima delle cinque tappe scatterà puntualmente alle 9.30 da Soraga, i 500 runners dovranno affrontare 10,2 km molto vari, abbastanza impegnativi, gran parte su strade forestali, con i primi due chilometri pronti a fare selezione con una salita dolce e continua. Dal 4° chilometro Stefano Benatti, il deus ex machina della Traslaval, ha inserito una salita di 1.200 metri con una pendenza media del 15%, ed è qui che gli esperti si attendono il colpo di mano di uno dei tanti favoriti.

Mai come quest’anno il pronostico è incerto, ci sono diversi atleti che hanno le carte in regola per puntare al podio, in particolare Emanuele Zenucchi ed Ana Nanu che sono degli habitué del “Giro” in Val di Fassa e pronti a ripetere le ottime performance degli ultimi anni, ovvero due vittorie per il primo e tre per la seconda (inclusa quella del 2010). A fare compagnia al bergamasco e alla rumena ci saranno anche il vincitore 2010 Massimo Tocchio e il suo “vice” sul podio della passata edizione, il marocchino Khalid Ghallab, la forte croata Marija Vrajic, la slovacca naturalizzata italiana Eva Neznama e gli altri italiani Vito Sardella e Viviana Rudasso. Tra gli stranieri si è aggiunto anche l’altro marocchino Youssef Hammar.

Delle ultime ore è anche la conferma di Marco Frattini, pluricampione italiano di maratona e cross per la FSSI (Federazione Sport Sordi Italia), ma ci saranno altri cinque concorrenti non-udenti, tra cui il bergamasco Danilo Testa e il pugliese Vincenzo Perrone, rispettivamente alla quarta e alla seconda partecipazione.

Ovvio che la prima tappa di domani a Soraga servirà sì a delineare la classifica provvisoria, ma anche a scaldare i muscoli in vista delle altre quattro tappe, quella di Moena con 10,6 km di lunedì, quella altrettanto lunga e molto spettacolare di martedì a Canazei, poi mercoledì i 500 runners potranno concedersi una giornata di riposo perché giovedì a Campestrin sarà servita la tappa più lunga di 13,2 km, e venerdì gran finale con il mitico tappone. Quest’anno la Traslaval chiuderà con i 10 km che da Campitello salgono fin sul Col Rodella, da dove si ammira uno dei più suggestivi paesaggi del mondo dolomitico e considerato a ragione il più bel terrazzo panoramico per ammirare i gruppi montuosi della Val di Fassa.

Dal Col Rodella partono numerose passeggiate ed escursioni che conducono al gruppo del Sassolungo, al Sasso Piatto e all'altipiano dello Sciliar, ed in breve si raggiunge attraverso una strada sterrata il Passo Sella. L'imponente mole del Col Rodella sovrasta di ben mille metri il comune di Campitello di Fassa, e saranno questi mille metri la fatica finale dei numerosi appassionati del Giro a tappe della Valle di Fassa.

L’arrivo è il medesimo dell’edizione 2003, quando il famoso “prete volante” Don Franco Torresani volò letteralmente tagliando il traguardo in 56’ mettendosi dietro il leader della corsa Matteo Pigoni di una manciata di secondi. Don Franco aveva corso, il regolamento lo consente, solo la frazione giornaliera e così farà venerdì prossimo. Il parroco runner è ormai alla soglia dei 50 anni e, a distanza di otto anni da quella giornata, vuole tornare sul Col Rodella con un unico scopo: “...sono curioso di vedere di quanto sono peggiorato in questi anni...”. Bugie i sacerdoti non ne possono dire, ma in cuor suo probabilmente vuol verificare se invece è migliorato…

L’appuntamento per domani mattina è alle 9.30 a Soraga, la gara è ovviamente aperta anche a chi vuole partecipare alle singole giornate, e non è detto che qualche “giornaliero” non riesca a vivacizzare oltremodo la prima tappa.

Info: www.traslaval.com

 

 

DOWNLOAD COMUNICATO

 

UFFICIO STAMPA NEWSPOWER
tel. 0461.829724 - cell. 348.1149895 - mariofacchini@newspower.it


Ai sensi dell'art. 13 del Codice sulla Privacy (D.Lgs 196/2003), informiamo che il Suo indirizzo si trova nella mailing list di Newspower �“ divisione di Edigrafica snc, è trattato con riservatezza e non verrà divulgato. In ogni momento sarà possibile chiedere di essere rimossi dalla nostra mailing list inviando una mail di risposta a pressoffice@newspower.it con soggetto "CANCELLAMI". Una mancata risposta, invece, verrà considerata come consenso alla spedizione delle e-mail informative

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl