Cardiolates..da New York in Italia!

29/giu/2011 13.46.21 Carlotta Tinti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

L’estate è arrivata e i chili in più postano ancora sui tuoi fianchi e sul tuo addome? Vuoi dimagrire un poco tempo? Allora scegli il pilates come attività fitness da svolgere. La tecnica ideata da Joe Pilates sta per compiere i suoi primi 100 anni e continua ad essere sottoposta sempre a nuove rivisitazione e revisioni fisiologiche e fisioterapiche.

A questo proposito di recente è stato adottato, nel pilates, un attrezzo che ha sviluppato la NASA per risolvere il problema dell’osteoporosi fulminante, dolore cronico che coglie gli astronauti. L’attrezzo in questione è il Rebounder , o meglio conosciuto come trampolino - tappeto elastico. Questo strumento è stato ispiratore per inventare una deviazione nel pilates, il Cardiolates. Disciplina che coniuga principi e posizioni del pilates con lavoro cardio che si esegue “zompettando” sul rebounder. Lo scopo è quello di tenere la forza dal centro in modo tale da mantenere l’equilibrio e per fare ciò è si mettono in moto articolazioni e catene muscolari. A leggere questa nuova “faccia” del pilates si può pensare che non sia efficace ma in realtà è il 68% più efficiente della corsa in quanto il dispendio energetico è maggiore del 40-50% maggiore.

Da New York è arrivata in Italia grazie a Barbara Morini, cardiofitness teacher diplomata ballerina presso l'Accademia di Balletto Classico.

Se questa disciplina ti intriga, allora cerca nel web i centri sportivi o le palestre della tua città che hanno adottato questo corso. Provare non nuoce sicuramente alla salute!

Maggiori info : palestra san lazzaro di savena

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl