MARATONA DU MONTBLANC - LA THUILE (AO)

24/lug/2011 17.30.59 Ufficio Stampa Newspower Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 


UFFICIO STAMPA NEWSPOWER

  comunicato stampa del 24.07.2011

MARATONA DU MONTBLANC
24 LUGLIO 2011 - VALLE D'AOSTA

download COMUNICATI download IMMAGINI download CLASSIFICHE
 

MARATONA DU MONT BLANC, ESORDIO “TRA LE STELLE”

A LA THUILE (AO) FESTEGGIANO ITALIA E BELGIO

 

La Thuile (AO) oggi ha festeggiato la prima edizione della Maratona du Mont Blanc

Luca Maestroni ed Edith Vanden Brande sono re e regina del percorso granfondo di 105 km

Nella mediofondo successi per Matteo Teppex e Daniela Passalacqua

Alla “prima” anche la scialpinista Pellissier, la fondista Geniun e il valdostano Remo Brocard

 

 

Ha 23 anni, vive a Massa Carrara e alla sua prima granfondo, in Valle d’Aosta, ha già fatto faville. È Luca Maestroni, vincitore del percorso “lungo” della Maratona du Mont Blanc, la granfondo su strada che oggi ha festeggiato la 1.a edizione. A fare compagnia a Maestroni, ai vertici della gara femminile è stata la belga Edith Vanden Brande, mentre l’albo d’oro della mediofondo lo hanno firmato il valdostano Matteo Teppex e la spezzina Daniela Passalacqua.

Per la giornata d’esordio la Maratona du Mont Blanc ha radunato 700 appassionati in griglia, un numero davvero significativo per una prima edizione. Mescolati tra i partecipanti c’erano molti volti noti del panorama sportivo, come il presidente dell’FCI regionale Natale Dodaro e l’esperto granfondista Remo Brocard, papà della fondista Elisa. E a proposito di sport invernali, stamattina a La Thuile si sono presentate in tenuta ciclistica anche due atlete del circo bianco, la scialpinista Gloriana Pellissier e la fondista Magda Genuin.

La voglia di sport oggi viaggiava a mille a La Thuile, alle 9,00 l’esplosione di adrenalina col via e con un variopinto  serpentone di concorrenti che partiva alla volta della località termale Prè Saint Didier, vero punto d’inizio della corsa, dopo l’andatura a velocità controllata.

Da quel punto in poi bando agli indugi, e ad animare la corsa ci pensavano immediatamente i due toscani Luca Maestroni e Tommaso Checchi, autori della prima “passerella” della gara, un guizzo subito ridimensionato dal gruppetto di testa della corsa, che li agganciava e raggiungeva poco dopo.

La tabella di marcia proponeva poi la salita verso Cerellaz, prima fatica di giornata. Seppur considerata meno selettiva rispetto ad altri punti del percorso, questa ascesa celava nei suoi 5 km pendenze attorno al 7%, con una costante ascesa “spacca gambe” spalmata su una lunga serpentina di stretti tornanti. Il biellese Michel Chocol usciva allo scoperto, sferrando l’attacco in salita, ma i due scalatori Maestroni e Checchi erano pronti a riacciuffarlo poco dopo.

Dopo essere arrivati allo scollinamento di Cerellaz (1.254 metri), i mediofondisti cominciavano a scendere verso Saint Pierre, per dirigersi poi a Sarre e ad Aymavilles, sotto l’occhio vigile del castello cittadino. I due portacolori del team Edilcase, Matteo Teppex e Cristiano Bo, hanno optato per il bivio della gara “corta”, dettando il ritmo sul resto del gruppo e in particolare sugli inseguitori Masetti, Luboz, Seletto e Stacchetti. L’ultima parte di gara era un tripudio di fatica, con la salita tutta tornanti da Pre Saint Didier a La Thuile, dove il gioco di squadra della Edilcase decideva le sorti della mediofondo. Uno sguardo veloce tra i due “scalatori” era sufficiente per lanciare in volata Teppex, con Bo staccato a controllare lo spezzino Marco Masetti. Al traguardo il pubblico di La Thuile ha potuto così festeggiare l’atleta di casa Teppex, primo in 2h28’50’’, mentre il 2° e 3° gradino del podio se lo sono giocati in volata Marco Masetti dell’Asd Serravalle e il torinese Bo, finiti nell’ordine.

Ha parlato ligure la mediofondo femminile, con la vittoria della forte Daniela Passalacqua (2h46’08’’), che ha staccato di oltre 2’ la padovana Sabrina Zogli e di 11’ la novarese Sabrina De Marchi. Hanno scelto la mediofondo anche la Genuin e la Pellissier, classificate rispettivamente al 4° e 5° posto.

Dopo la divisione dei due percorsi a Cerellaz, per i granfondisti iniziava una delle fatiche più “epiche” del programma odierno, ovvero quella della strada “dei Salassi”. Un nome scelto non a caso, e per i granfondisti è stato un vero e proprio salasso di energie lungo circa 8 km, fino alla località di Verrogne a quota 1.595 metri.

Superate Sarre e Morgex, a dettare il ritmo c’era il duo formato dai toscani Luca Maestroni e Tommaso Checchi, poi riacciuffati da un gruppetto di 7 elementi, tra cui Paolo Castelnovo e altri atleti desiderosi di centrare la vittoria come il valdostano Enea Belli, il lombardo Fabrizio Casartelli e il biellese Michel Chocol. Quest’ultimo dava una scossa alle fasi finali, con una fuga decisa, lanciata prima di imboccare la salita finale del Colle San Carlo (1.971 m), poi però la stanchezza e la fame avevano il sopravvento e ai vertici tornavano Maestroni e Checchi in compagnia del milanese Castelnovo.

Nell’ultimo km della salita del Colle San Carlo Luca Maestroni scatenava il proprio attacco decisivo per ipotecare la vittoria, iniziando a mettere da parte un vantaggio sempre più corposo che lo portava al traguardo circa mezzo minuto prima del 2° classificato, Tommaso Checchi, con il tempo finale di 3h37’37’’. Il podio lo ha chiuso il lombardo Paolo Castelnovo, provato soprattutto dalla selettiva salita finale, mentre si è piazzato 4° Fabrizio Casartelli.

Al femminile c’era una donna da battere, e si è confermata ancora una volta inafferrabile. La belga Edith Vanden Brande (3h57’54’’), recente vincitrice della Maratona delle Dolomiti, non ha lasciato possibilità di replica alle avversarie: la seconda classificata, la torinese Olga Cappiello, è arrivata con un ritardo di 14’, mentre è salito a circa 20’ quello della novarese Cristina Leonetti, 3.a e frenata da problemi meccanici.

Un esordio decisamente ben riuscito, merito dell’organizzazione puntuale del Velo Club La Thuile Asd, che ha potuto contare sul supporto della Regione Valle d’Aosta, delle Funivie Piccolo San Bernardo Spa, delle istituzioni locali e dei vari sponsor, tra cui Skoda, Brux, Enervit, Beta e Scott. Un plauso anche ai numerosi volontari dei comuni interessati dalla corsa ciclistica, che hanno presidiato gli incroci e i vari punti del percorso.

Bilancio positivo per la prima Maratona du Mont Blanc, pronta a rilanciare con l’edizione numero 2 il prossimo anno, per regalare una giornata di grande sport e divertimento, da non perdere.

Info: www.maratonadumontblanc.com

 

Classifiche Percorso Granfondo:

Maschile:

1) Maestroni Luca Asd Lunezia Cycling Team 03:37:37; 2) Cecchi Tommaso Team Pissei - Asd Montevettolini 03:38:04; 3) Castelnovo Paolo Isdc Team Pezzetti 03:38:33; 4) Casartelli Fabrizio Team Pianeta Bici 03:42:27; 5) Chocol Michel Asd Free Bike 03:43:21; 6) Orsi Gabriele Team Pianeta Bici 03:45:21; 7) Lunghi Michele Asd Domobike Dlf Domo 03:45:37; 8) Botasso Alberto Asd Gs Passatore 03:47:01; 9) Castelanelli Alessandro Team Pianeta Bici 03:49:21; 10) Droz Yuri Team Cinelli Glass'ngo 03:49:21

Femminile:

1) Vanden Brande Edith Individuale 03:57:54; 2) Cappiello Olga Individuale 04:12:07; 3) Leonetti Cristina Team Cinelli Glass'ngo 04:17:59; 4) Fiorani Roberta Cicli Spreafico Veloplus 04:24:37; 5) Bertelli Francesca Gs Pedale Bagnolese 04:27:10; 6) Bianco Silvia Asd C.C. Piemonte 04:36:37; 7) Mazzari Simona Asd Vivo 04:39:40; 8) Macedo Abregu Juana Paola Gs Amspo 04:39:55; 9) Zrnova Lucie Individuale 04:42:56; 10) De Col Barbara Gs Alpilatte B.R.Pneumatici Zane' 04:43:48

 

Classifiche Percorso Mediofondo:

Maschile:

1) Teppex Matteo Team Edilcase 05 02:28:50; 2) Masetti Marco Asd Serravalle 02:29:06; 3) Bo Cristiano Team Edilcase 05 02:29:08; 4) Luboz Mattia Gs Cicli Benato 02:29:37; 5) Stacchetti Matteo Cicli Lucchini.Com 02:30:26; 6) Seletto Alain Polisportiva Castiglionese 02:34:59; 7) Fessia Filippo Team Guru Planet X Selleitalia 02:35:00; 8) Battaglia Marco Asd Lunezia Cycling Team 02:35:41; 9) Vergani Gabriele Cicli Di Lorenzo Di Monza 02:35:43; 10) Zanellato Riccardo Team Chiappucci Asnaghi Cucine 02:35:45

Femminile:

1) Passalacqua Daniela Asd Serravalle 02:46:08; 2) Zogli Sabrina Gs Alpilatte B.R.Pneumatici Zane' 02:48:30; 3) De Marchi Sabrina Asd Bike Adventures 02:57:10; 4) Genuin Magda Tinky Ladies Pinarello 02:57:16; 5) Pellissier Gloriana Gs Cicli Benato 03:02:26; 6) Fossati Laura Individuale 03:03:37; 7) Marchetti Elisa Sport Club Genova 1913 03:07:22; 8) Scaglione Paola Team Edilcase 05 03:07:23; 9) Rosset Lorenzina Team Cinelli Glass'ngo 03:07:23; 10) Macchi Claudia Gs Rea Ambiente 03:11:17

 

 

DOWNLOAD COMUNICATO

 

UFFICIO STAMPA NEWSPOWER
tel. 0461.829724 - cell. 348.1149895 - mariofacchini@newspower.it

Ai sensi dell'art. 13 del Codice sulla Privacy (D.Lgs 196/2003), informiamo che il Suo indirizzo si trova nella mailing list di Newspower �“ divisione di Edigrafica snc, è trattato con riservatezza e non verrà divulgato. In ogni momento sarà possibile chiedere di essere rimossi dalla nostra mailing list inviando una mail di risposta a pressoffice@newspower.it con soggetto "CANCELLAMI". Una mancata risposta, invece, verrà considerata come consenso alla spedizione delle e-mail informative

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl