Nuovi e vecchi problemi

14/set/2011 15.33.10 Carlotta Tinti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Fra i tanti problemi che da sempre affliggono la popolazione mondiale sono le carenze di micronutrienti all'interno dell'alimentazione. Esistono due tipi di carenza, il primo è riscontrato in un regime alimentare carente di micronutrienti, il secondo si trova in alimenti che causano una perdita nelle riserve già presenti all'interno dell'organismo. Per evitare di avere queste carenze le risposte sono due, affidarsi ad un'alimentazione sana, bilanciata e controllata, oppure assumere integratori nutrizionali specifici per il tipo di carenza cui siamo andati incontro. Un esempio di regime alimentare bilanciato è la dieta a zona. La dieta a zona è un regime alimentare inventato da Barry Sears, il quale si basa sulla necessità di tenere basso il livello di insulina, la quale se è in quantità maggiori al necessario trasforma i carboidrati in eccesso in adipe. Lo scopo principale de la dieta a zona sta nello strutturare un regime alimentare ideale, in modo tale da stimolare la produzione di eicosanoidi buoni(pseudo ormoni) ed eliminare, o tenere a livelli bassi, gli eicosanoidi cattivi, ottenendo come risultato il miglioramento di varie funzioni del nostro organismo. Questa dieta è conosciuta anche con il nome di 40 30 30, in quanto le proporzioni dei nutrienti sono composte da 40 % carboidrati, 30 % proteine e il restante 30 % e costituito dai grassi. Prima che questo tipo di dieta fosse inventata e diffusa l'alimentazione era intesa come l'introduzione calorie presenti negli alimenti nell'organismo. La zona ha introdotto il concetto di considerare gli effetti ormonali da parte dei cibi ingeriti e come controllare questi effetti per trarne beneficio.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl