biciclette- consigli caratteristiche

10/ott/2011 12.51.29 press Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Le biciclette, come tutti i prodotti di consumo distribuiti su larga scala, sono diventati veri e propri beni di consumo domestico e ad uso sportivo al punto di vedere nascere categorie e sottocategorie di biciclette per ogni uso e per ogni gusto. La diversificazione dei modelli prodotti avviene mediante differenti valutazioni circa le caratteristiche
Prendendo ad esempio le mountain bikes, si può osservare come l'utilizzo in terreni impervi (prati, sentieri di montagna, aree dissestate e terreni fangosi o comunque irregolari) abbia costretto i costruttori di biciclette a modificare sostanzialmente le capacità di ammortizzazione (necessarie ad evitare dannose sollecitazioni prodotte dai dislivelli del terreno sul corpo del ciclista) facendo lievitare i costi rispetto ad una tradizionale bicicletta da passeggio.

Le biciclette da passeggio nascono per sostituire l'automobile nei piccoli centri abitati o nelle grandi città in cui le piste ciclabili sono ben sviluppate e permettono di raggiungere le aree più distanti in totale sicurezza. La bicicletta da passeggio permette quindi di andare a fare la spesa, recarsi sul posto di lavoro, rilassarsi nelle piene giornate di sole, e mantenere un'ottima forma fisica, anche con pochi minuti al giorno.

Le city bikes hanno delle gomme molto più fine delle biciclette da montagna ed un telaio molto più lineare e meno robusto delle biciclette per sport estremi, rendendo il mezzo più leggero e maneggevole.

Il prezzo di una bicicletta da passeggio viene influenzato in gran parte dal marchio di produzione e dagli accessori (e la qualità degli accessori) montati.
Le biciclette da corsa sono un mix di leggerezza (propria delle bici da passeggio) e di potenza e funzionalità (come nel caso delle mountain bikes); si ritrova infatti tutta la gestione delle velocità mediante i rapporti (cambio con marce) e la leggerezza del telaio per un uso non destinato a terreni impervi.

Da qualche anno il mondo degli sport estremi si è riversato in modo invasivo in tutte le discipline sportive, toccando anche il mondo delle biciclette. Nascono così i freestylers che effettuano acrobazie cittadine con biciclette strutturate appositamente per permettere maneggevolezza e ammortizzazione necessaria a salti anche di 4 metri.
La bicicletta elettrica in molti paesi esteri è diventata uno dei principali mezzi di locomozione cittadina. In paesi come Belgio ed Olanda, in cui la bicicletta è culturalmente diffusa, questo nuovo sviluppo ha permesso di estendere ancora di più il dominio della bicicletta sull'automobile.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl