Attività fisica per contrastare la maggior parte dei disturbi fisici

13/dic/2011 12.24.18 Carlotta Tinti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

L’attività fisica è fondamentale non solo per contrastare quella che una delle più deprecabili mode del nostro secolo, la sedentarietà, ma anche per migliorare il nostro stile di vita, il nostro approccio con la giornata appena incominciata, il rapporto che abbiamo con il prossimo e, ancor più importante, il rapporto che manteniamo con noi stessi. Ebbene sì, due ore e mezza la settimana sono una tempistica sufficiente per plasmare il nostro approccio con lo stile di vita che siamo soliti mantenere, migliorandola in modo totale e più gratificante per noi e per rispetto nei confronti del nostro fisico. Un allenamento suddiviso per cinque giorni, con solo una mezz’ora di attività è in grado di apportare un notevole miglioramento alla qualità del sonno oltre che aumentare le nostre capacità di concentrazioni divenendo così più resistenti agli attacchi continui dello stress e della stanchezza mentale quotidiana. Oltre ciò un importante effetto positivo viene anche riservato per fattori di gran lunga più importanti: una condizione di salute più alta per tutto il sistema cardio-circolatorio e un 20% in meno di possibilità di andare incontro a patologie di carattere tumorale. Se questo non vi basta considerate anche il fatto che l’attività fisica, in stretta correlazione con il conseguirsi di una dieta equilibrata, aiuta a contrastare il problema del diabete, patologia che colpisce un numero di  persone di anno in anno sempre maggiore. Per ulteriori informazioni: palestra san lazzaro di savena

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl