FIS SKI JUMPING WORLD CUP LADIES - VAL DI FIEMME (Trentino)

Allegati

21/dic/2011 15.09.13 Ufficio Stampa Newspower Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 



 

UFFICIO STAMPA NEWSPOWER

 

comunicato stampa del 21.12.2011




FIS SKI JUMPING WORLD CUP Ladies
14-15 GENNAIO 2012 - VAL DI FIEMME - TRENTINO

 

CON “FIEMME 2013” E ITAS 

LA SOLIDARIETÀ PRENDE IL VOLO

 

Progetti solidali per la Coppa del Mondo di salto femminile in Val di Fiemme (TN)

Raccolta fondi a favore di Unicef, dell’Associazione Fondriest for Children e AIL

Saranno donati 2 Euro per ogni persona presente allo Stadio il 14-15 gennaio

Il ricavato sarà devoluto al Reparto di Oncoematologia Pediatrica della Clinica Universitaria di Padova

 

 

Lo sport è uno degli universi privilegiati per trasmettere i valori legati alla solidarietà, al volontariato e all’aiuto reciproco, valori che la Val di Fiemme ha dimostrato di saper coniugare ai propri eventi.

La solidarietà, in particolare, trova in Val di Fiemme un nuovo canale di espressione, grazie alla Coppa del Mondo di salto femminile in programma allo stadio Dal Ben di Predazzo il 14 e 15 gennaio.

Alla tappa italiana della prima Coppa del Mondo di salto femminile della storia, il comitato organizzatore presieduto da Pietro De Godenz ha pensato di collegare un’iniziativa di solidarietà in collaborazione con ITAS Assicurazioni. Verrà attivata una raccolta fondi, dedicata alla memoria di due indimenticati personaggi dell’universo sportivo fiemmese, ovvero il presidente dei volontari dei Campionati Mondiali 2003 Paolo “Nele” Zorzi e Nadia Colpi, volontaria dei Mondiali e di SportAbili.

Proprio Nadia era stata una delle prime a lanciare l’idea di una raccolta fondi solidale, da attuare tramite la vendita delle bambole “Pigotte” dell’Unicef, che aiutano milioni di bambini nel mondo.

Un’idea ripresa dallo staff fiemmese, la cui raccolta fondi sarà destinata all’Unicef e anche all’Associazione Fondriest for Children e all’AIL (Associazione Italiana contro le Leucemie), le quali sosterranno il Reparto di Oncoematologia Pediatrica della Clinica Universitaria di Padova.

Oltre alla vendita delle “Pigotte” Unicef sono previste altre iniziative, in particolare Nordic Ski Fiemme e ITAS doneranno 2 Euro per ogni persona presente allo Stadio del Salto di Predazzo nelle giornate riservate alla Coppa del Mondo di salto femminile, sabato 14 e domenica 15 gennaio. Le saltatrici di Coppa del Mondo saranno impegnate in due gare pomeridiane (16.30), lo Stadio sarà accessibile gratuitamente al pubblico e per, l’occasione, si colorerà grazie all’iniziativa “Fiemme in rosa”, gli spettatori saranno infatti invitati ad indossare indumenti in tinta.

Grande sport e solidarietà, ingredienti salienti per l’evento fiemmese che nell’ambito della raccolta fondi ha coinvolto anche personalità importanti dello sport come Maurizio Fondriest, ex campione del mondo di ciclismo. “Da qualche anno ho deciso di mettere la mia immagine al servizio della solidarietà”, ha spiegato Fondriest, “l’idea è stata quella di creare l’associazione Fondriest for Children, per evidenziare che l’iniziativa affianca alla mia presenza anche raccolte fondi benefiche, come quella con l’organizzazione di Fiemme 2013 a fianco dell’AIL”.

Come detto, l’iniziativa è stata resa possibile anche dall’impegno del Gruppo ITAS Assicurazioni, che ha così commentato l’adesione al progetto: “Solidarietà e mutualità per noi non sono solo parole, sono valori da tutelare sempre, e riguardano tutta la comunità”.

In Val di Fiemme la parola solidarietà è di casa, e l’iniziativa ha incontrato il sostegno delle associazioni locali come La Voce delle Donne, Sportabili e il Lions Club di Fiemme e Fassa.

“Per noi è il fare insieme che fa la differenza”, ha spiegato Iva Berasi, presidente di SportAbili, “i risultati sportivi sono dovuti ad impegno e dedizione; la stessa cosa vale per la riuscita di importanti progetti sociali come questo. Per SportAbili è importante ricordare Nadia Colpi, prematuramente scomparsa dopo essersi spesa per la comunità con attività di volontariato, anche presso la nostra associazione”.

L’impegno di Nordic Ski Fiemme è su due fronti, come ha sottolineato la presidente de La Voce delle Donne Elena Gianmoena: “La nostra associazione ha aderito con molto entusiasmo al duplice progetto di valorizzazione dell’impegno femminile nelle competizioni sportive e di raccolta fondi per progetti di beneficenza.

La Voce delle Donne, attraverso la sua fitta rete di contatti, stimolerà la presenza di quante più donne possibili allo Stadio di Predazzo”.

Il comitato Nordic Ski Fiemme ha anche predisposto varie iniziative per il fine settimana in questione, con diversi intrattenimenti come il “Welcome Pink Drink” di sabato 14, le sculture di neve all’interno dello stadio e gli spettacoli di danza proposti da scuole e associazioni locali.

Quello del 14 e 15 gennaio sarà un fine settimana da non perdere, non solo perché le saltatrici debutteranno sui trampolini italiani per la Coppa del Mondo (la prima tappa, vinta da Sarah Hendrickson, si è disputata in Norvegia a inizio dicembre), ma anche perché sarà possibile collegare lo sport alle iniziative solidali, dando una mano a chi ne ha bisogno.

Info: www.fiemme2013.com

 

 

DOWNLOAD COMUNICATO

 

UFFICIO STAMPA NEWSPOWER
tel. 0461.829724 - cell. 348.1149895 - mariofacchini@newspower.it


Ai sensi dell'art. 13 del Codice sulla Privacy (D.Lgs 196/2003), informiamo che il Suo indirizzo si trova nella mailing list di Newspower �“ divisione di Edigrafica snc, è trattato con riservatezza e non verrà divulgato. In ogni momento sarà possibile chiedere di essere rimossi dalla nostra mailing list inviando una mail di risposta a pressoffice@newspower.it con soggetto "CANCELLAMI". Una mancata risposta, invece, verrà considerata come consenso alla spedizione delle e-mail informative


 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl