FIS SKI JUMPING WORLD CUP LADIES - Val di Fiemme - Trentino

14/gen/2012 20.16.48 Ufficio Stampa Newspower Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 


UFFICIO STAMPA NEWSPOWER

  comunicato stampa del 14.01.2012

FIS SKI JUMPING WORLD CUP LADIES
14-15 GENNAIO 2012 - VAL DI FIEMME - TRENTINO

download COMUNICATI download IMMAGINI WEB SITE
 

VAL DI FIEMME A STELLE E STRISCE

LA HENDRICKSON “VOLA” A PREDAZZO

 

La statunitense Sarah Hendrickson vince la prima gara italiana di Coppa del Mondo

Sul podio anche la campionessa del mondo Iraschko e la norvegese Sagen

Miglior italiana l’altoatesina Evelyn Insam (16.a)

Domani prove dalle 15.30 e gare dalle 16.30, in diretta su Rai Sport1 ed Eurosport

 

 

Di nuovo Sarah Hendrickson sul gradino più alto del podio di questa prima stagione di Coppa del Mondo di salto femminile. La diciassettenne di Park City, dopo i successi a Lillehammer ed Hinterzarten, ha infilato il terzo successo di stagione vincendo a Predazzo, in Val di Fiemme, la prima gara della due giorni di Coppa del Mondo, prova premondiale di Fiemme 2013. Per la prima volta è salita sul podio di Coppa anche l’austriaca campionessa del mondo in carica Daniela Iraschko, con la norvegese Annette Sagen a chiudere terza, pure lei al primo podio stagionale.

I giochi si sono aperti alle 16.30, quando le ragazze si sono presentate alla barra di partenza per il primo round. La slovena Katja Pozun era la prima ad infiammare il pubblico con un ottimo salto di 100 metri, ma a riaprire i giochi ci pensava l’iridata 2009 Lindsey Van, che superava la Pozun con 103 metri ed un salto premiato anche dai giudici.

Dai trampolini, però, dovevano ancora volare la statunitense Sarah Hendrickson e l’austriaca Daniela Iraschko, entrambe nei favori del pronostico. La campionessa di Oslo 2011 stupiva il pubblico saltando 107 metri, miglior distanza del primo salto che non cambiava neppure col “volo” della leader di Coppa Hendrickson, la quale chiudeva al secondo posto; le prime trenta accedevano così in finale e ci riuscivano anche le due azzurre Lisa Demetz ed Evelyn Insam. Fuori dai giochi dopo il primo salto, invece, sia la friulana Roberta D’Agostina (35.a), sia l’altoatesina Elena Runggaldier, che mancava di un soffio l’accesso alla finale (32.a).

In finale, la Van non riusciva a replicare l’ottimo risultato del primo round, chiudendo quarta con 244.4 punti, meno buono del primo anche il salto della norvegese Annette Sagen, tuttavia sufficiente ad assicurare alla “vichinga” il terzo posto sul podio (248.1 punti). Le luci della ribalta, a questo punto, erano tutte per la Hendrickson, che sfilava veloce dal trampolino HS106 alla velocità di 89,9 km/h. Il suo salto non era tecnicamente perfetto ma con 277.2 punti e 107,5 metri (miglior distanza di giornata) balzava al comando quando mancava ancora il salto della Iraschko, la quale sotto pressione atterrava “solo” a 103 metri e con 275.5 punti si doveva accontentare del secondo gradino del podio.

A far sognare il pubblico italiano ci pensava la gardenese Insam, con un buon secondo salto, un 16° posto finale e un 11° in classifica generale di Coppa, più indietro l’altra azzurra Demetz (27.a oggi e 15.a assoluta).

La leadership di Coppa del Mondo rimane così nelle mani del giovane talento tutto pepe degli Stati Uniti, la Hendrickson, che domina la generale con 329 punti, mentre al 2° posto è salita la Iraschko immediatamente seguita dalla Van a pari punti con la francese Mattel.

Bello il colpo d’occhio dello stadio, colorato dai berretti di “Fiemme in rosa”, un’originale iniziativa per sostenere le atlete e la solidarietà, sposata anche dalla presidente onoraria del comitato Fiemme 2013 Manuela Di Centa, entusiasta di poter assistere alla prima Coppa del Mondo di salto femminile. Come oggi, anche durante la gara di domani sarà attiva la “Solidarietà in rosa”, che supporta i progetti benefici di Fondriest for Children e AIL.

Proseguono così i Premondiali 2012 in Val di Fiemme, il programma di Coppa del Mondo domani prevede le prove alle 15.30, il primo round dalle 16.30 anche in diretta su Rai Sport1 ed Eurosport, con la finale alle 17.25.

Prima delle “ragazze volanti” di Coppa del Mondo, stamattina hanno saltato dallo stesso trampolino HS 106 gli atleti della FIS Cup, con 74 concorrenti da 12 nazioni. A festeggiare è stata la Slovenia con la vittoria di Rok Justin, il terzo posto di Ernest Prislic e la “medaglia di legno” di Cene Prevc, mentre ha chiuso secondo l’austriaco Ulrich Wohlgenannt (264.9 punti). Bene anche gli azzurri, il ventunenne delle Fiamme Gialle Roberto Dellasega ha terminato nono la propria gara, sono poi andati a punti anche Michael Lunardi (24°) e Diego Dellasega (30°).

Info: www.fiemme2013.com

 

Classifica:

1) HENDRICKSON Sarah USA (points 277.2); 2) IRASCHKO Daniela AUT (275.5); 3) SAGEN Anette NOR (248.1); 4) Van Lindsey USA (244.4); 5) POZUN Katja SLO (239.7); 6) JEROME Jessica USA (238.3); 7) VTIC Maja SLO (237.1); 8) SEIFRIEDSBERGER Jacqueline AUT (236.6); 9) GRAESSLER Ulrike GER (233.7); 10) MATTEL Coline FRA (231.3)

 

 

 

DOWNLOAD COMUNICATO

 

UFFICIO STAMPA NEWSPOWER
tel. 0461.829724 - cell. 348.1149895 - mariofacchini@newspower.it

Ai sensi dell'art. 13 del Codice sulla Privacy (D.Lgs 196/2003), informiamo che il Suo indirizzo si trova nella mailing list di Newspower �“ divisione di Edigrafica snc, è trattato con riservatezza e non verrà divulgato. In ogni momento sarà possibile chiedere di essere rimossi dalla nostra mailing list inviando una mail di risposta a pressoffice@newspower.it con soggetto "CANCELLAMI". Una mancata risposta, invece, verrà considerata come consenso alla spedizione delle e-mail informative


 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl