39.a Marcialonga - Valli di Fiemme e Fassa (TN)

Allegati

28/gen/2012 19.38.57 Ufficio Stampa Newspower Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 


 

UFFICIO STAMPA NEWSPOWER

 

comunicato stampa del 28.01.2012

39.a Marcialonga
29 gennaio 2012 - Valli di Fiemme e Fassa (TN)

 

START LIST PESANTE PER LA 39.a MARCIALONGA

NORTHUG E AHRLIN SI DIVIDONO… IL FISIOTERAPISTA

 

Poche ore allo start della 39.a Marcialonga di Fiemme e Fassa (TN)

Tanti i nomi di prestigio al via della gara di domani

Lo svedese Jerry Ahrlin ha uno stiramento al collo ma sarà al via

La partenza alle 8.15 da Moena, alle 9.00 scatta la Marcialonga Young

 

 

La Marcialonga dei campioni, la Marcialonga dei bisonti, la Marcialonga dei senatori. La granfondo trentina della valli di Fiemme e Fassa racchiude tante storie e sfide, quest’anno uno dei duelli più avvincenti sarà quello tra il norvegese Petter Northug Jr., tra i migliori in Coppa del Mondo, e gli specialisti delle lunghe distanze.

“Secondo me domani Petter non avrà vita facile”, ha pronosticato in conferenza stampa pre gara l’azzurro Fabio Santus, “credo che arriverà tra i primi, ma per la vittoria penso siano più quotati specialisti come Aukland o Ahrlin”.

Un parere condiviso anche da Nils Ottestad, team manager del team Xtra Personell, una delle squadre più vincenti nelle competizioni sulle lunghe distanze, nella quale militano l’attuale leader del circuito Ski Classics (di cui la Marcialonga fa parte) Sara Svendsen, i due fratelli Jörgen e Anders Aukland, Simen Oestensen e il vincitore della Marcialonga 2007, 2009 e 2011 Jerry Ahrlin. “Il nostro team è forte e determinato, più di Northug in realtà ci spaventa il ceco Stanislav Rezac. Jerry Ahrlin è motivato a vincere ancora, alzandosi dal letto ha subito un leggero stiramento al collo, ma domani sarà al via in perfetta forma”.

Ottestad ha anche raccontato che a prendersi cura dello svedese c’è il fisioterapista di Northug, un particolare che ha scatenato battute di vario tipo su possibili “sabotaggi” da parte della fazione norvegese.

Saranno circa 7200 i granfondisti al via domani mattina dalla piana di Moena, dei quali 2840 incitati dal grido “Heja Norge” e oltre 2300 azzurri, la maggioranza (750) dal Trentino-Alto Adige, seguiti da 585 fondisti della Lombardia di Fabio Santus.

Proprio il bergamasco avrà gli occhi puntati addosso domani, essendo il leader del circuito FIS Marathon Cup insieme alla forte Valentina Shevchenko, seconda alla Marcialonga 2004 (quando fu tappa di Coppa del Mondo) e autrice del 5° tempo sulla Final Climb del Cermis al Tour de Ski, dunque in gran forma.

“Da buon bergamasco amo gli sport di fatica e sono testardo, anche se preferisco la tecnica libera farò del mio meglio anche domani in classico. Non ho strategie particolari, con i miei compagni faremo gruppo per un po’, ma poi ognuno farà la propria gara a seconda delle sensazioni”.

In azzurro ci saranno poi Zorzi, Carrara, Bonaldi, Cattaneo, Paredi e l’altoatesino Florian Kostner, vincitore della Light di 45 km nel 2007 e, domani, in pista con i consigli di papà Ulrico, vincitore della 1.a e della 7.a Marcialonga.

Tra le donne difenderanno il tricolore Sabina Valbusa nella Light e, nella 70 km, Antonella Confortola e Stephanie Santer, un po’ intimidita dalla salita finale della Cascata. “Mi hanno detto che è davvero dura”, ha confidato l’altoatesina, alla prima Marcialonga, “io comunque darò il massimo e cercherò di amministrare bene le energie, puntando anche sull’aiuto di una buona sciolinatura”.

Oltre ai già citati talenti domani saranno al via, tra i tanti “big”, anche il norvegese Espen Bjervig, il ceco Koukal, la vincitrice della Marcialonga 2011 Seraina Boner e gli svedesi Mathias Fredriksson e Joergen Brink, mentre l’altro svedese Oskar Svärd sarà assente per influenza, mancheranno anche Livers e Alsgaard.

Domani affronteranno la loro 39.a Marcialonga 16 senatori, irriducibili appassionati che hanno partecipato a tutte le edizioni, con il pettorale tra il 200 e il 216. Indosseranno invece il pettorale rosso i leader di FIS Marathon Cup (Santus e Shevchenko), giallo i “campioni” di Ski Classics (Rezac e Svendsen), verde il vincitore dello scorso anno Ahrlin e rosa i leader di Ski Classics Young, Stian Remeseth Andersen e Laila Kvelj.

I due azzurri Confortola e Zorzi hanno anche presenziato ieri alla visita guidata dei bambini delle elementari e degli asili di Ziano, Predazzo e Tesero all’ufficio gare Marcialonga, dove hanno firmato autografi per i 300 piccoli fan. Oltre alle citate scuole, le iniziative didattiche riguardanti la granfondo hanno coinvolto anche alcune scuole della Val di Fassa, perché la Marcialonga è un “movimento” che unisce tutti.

“Il meteo per ora ci ha lasciato tranquilli, e la pista è in ottime condizioni”, ha commentato in ultimo Alfredo Weiss, presidente del C.O., “merito degli sforzi compiuti in sinergia nelle due valli che, lavorando insieme, ottengono risultati eccezionali”.

La Marcialonga sarà in diretta non solo su Rai Sport2 (dalle 9.30 alle 12), ma anche su SVT (Svezia), TV2 (Norvegia), Czech TV (Repubblica Ceca), TV2 Sport (Danimarca), Nova Greece (Grecia), MTV3 (Finlandia), SPTV Croatia (Croazia) e DIGI Sport Hungary (Ungheria), in sintesi differita sarà trasmessa anche in Messico, Canada e Kazakistan.

Domani start alle 8.15, i primi sono attesi al traguardo attorno alle 11, mentre alle 9 saranno di scena le categorie giovanili per la 2.a Marcialonga Young.

Info: www.marcialonga.it

 

 

DOWNLOAD COMUNICATO

 

 

UFFICIO STAMPA NEWSPOWER
tel. 0461.829724 - cell. 348.1149895 - mariofacchini@newspower.it


Ai sensi dell'art. 13 del Codice sulla Privacy (D.Lgs 196/2003), informiamo che il Suo indirizzo si trova nella mailing list di Newspower �“ divisione di Edigrafica snc, è trattato con riservatezza e non verrà divulgato. In ogni momento sarà possibile chiedere di essere rimossi dalla nostra mailing list inviando una mail di risposta a pressoffice@newspower.it con soggetto "CANCELLAMI". Una mancata risposta, invece, verrà considerata come consenso alla spedizione delle e-mail informative

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl