Granfondo Liotto - Città di Valdagno (VI)

Allegati

03/apr/2012 16.59.18 Ufficio Stampa Newspower Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 


UFFICIO STAMPA NEWSPOWER

  comunicato stampa del 3.04.2012

Granfondo Liotto
15 aprile 2012 - Città di Valdagno (VI)

download COMUNICATI download IMMAGINI download ACCREDITO
 

A VALDAGNO GF LIOTTO IN POMPA MAGNA

MENO DI DUE SETTIMANE ALLA 14.a EDIZIONE

 

Presentata ieri presso il Municipio di Valdagno (VI) la 14.a Granfondo Liotto

L’appuntamento è per domenica 15 aprile, iscritti già oltre i 1.900

Svelato il pacco gara 2012, gadget tecnico sarà la pompa ad alta pressione

Confermati i due percorsi dello scorso anno, Granfondo di 130 km e Mediofondo di 102 km

 

 

Location d’eccezione, ieri sera, per la presentazione della 14.a edizione della Granfondo Liotto �“ Città di Valdagno. La Sala Bocchese di Palazzo Festari, presso il Municipio di Valdagno, ha accolto giornalisti, invitati e sportivi delle due ruote tutti curiosi di conoscere le ultime novità della gara in programma a Valdagno, nel Vicentino, domenica 15 aprile, un riconoscimento anche istituzionale per l’apprezzata rassegna sportiva vicentina.

Riconoscimento sottolineato anche dalla presenza in sala dell’assessore allo sport del Comune di Valdagno, Alessandro Grainer, il quale ha portato i saluti dell’amministrazione comunale e, da appassionato di sport, ha ribadito l’importanza di un evento come la Granfondo Liotto, appuntamento sportivo ma anche legato al turismo e alla valorizzazione del territorio.

A fare gli onori di casa c’era Pierangelo Liotto, che insieme alle sorelle Luigina e Doretta guida il comitato organizzatore dell’evento, oltre all’azienda che produce e commercia biciclette tra cui la nuova “Aquila 2012” con cambio elettromeccanico, che ieri faceva bella mostra di sé nella sala del Municipio. “Siamo davvero soddisfatti di come, anche quest’anno, i lavori procedano spediti”, ha commentato Liotto, “dai granfondisti ci stanno arrivando piacevoli conferme, ad oggi gli iscritti hanno superato i 1.900, dato molto positivo soprattutto se si pensa che le iscrizioni resteranno aperte fino alla mattina della gara”.

Per la 14.a Granfondo Liotto si annunciano grandi numeri, pronti a sfondare la fatidica quota 2000, oltre ad una sfida che come sempre coinvolgerà lo spirito agonistico individuale e anche quello degli appassionati di circuiti, in particolare del Challenge Giordana, del quale la rassegna a due ruote di Valdagno sarà tappa inaugurale di questo 2012.

E non è tutto, perché la gara del prossimo 15 aprile sarà anche valida come prova del Campionato provinciale Udace e del Campionato Italiano Granfondo e Mediofondo Udace, un legame sottolineato ieri dalla presenza dei coniugi Milena e Giuseppe Calearo, rispettivamente presidente dell’Udace di Vicenza e vicepresidente dell’Udace nazionale, intervenuti insieme ad Aviero Casalboni, responsabile dell’attività granfondo Udace.

Alla conferenza di ieri è intervenuto anche il capitano dei Carabinieri di Valdagno Giacomo Gandolfi, grande appassionato del pedale che ha garantito la piena collaborazione delle forze dell’ordine affinché l’evento avvenga in tutta sicurezza e in piena regolarità.

La serata ha preso invece una piega…letteraria con l’intervento dell’avvocato Claudio Pasqualin, procuratore sportivo e vicepresidente nazionale dell’Associazione Calciatori, il quale si diletta non solo di ciclismo su strada ma anche di poesia, un binomio che lo ha portato a comporre una poesia (vedi sotto) ispirata direttamente alla Granfondo Liotto.

Per la granfondo vicentina è stata messa in moto una complessa macchina organizzativa che coinvolge diversi attori, tra cui anche la Croce Rossa di Valdagno e i suoi volontari, indispensabili “ingranaggi” per garantire sicurezza e assistenza medica ai partecipanti. Un impegno ribadito ieri sera dall’intervento della responsabile della Croce Rossa locale, Paola Guglielmi Dal Sasso, che ha reso noto come “la domenica della gara saranno a disposizione dei concorrenti due medici, un infermiere professionale e oltre venti addetti, dislocati lungo il percorso”.

Oltre alla sicurezza, la 14.a Granfondo Liotto avrà anche un occhio di riguardo per l’ambiente, grazie all’abolizione dei ristori volanti (e del conseguente abbandono dei rifiuti) e delle bottigliette di plastica. “Al pasta party si potrà bere acqua servendosi direttamente da un erogatore”, hanno spiegato le due sorelle Liotto, “inoltre ci sarà una cura particolare per la cucina, con cinque chef professionisti coinvolti nel ristoro finale”.

Ieri è stata presa in esame anche l’essenza vera e propria della competizione, che proporrà i medesimi tracciati dello scorso anno, Mediofondo di 102 km con 1.450 metri di dislivello e Granfondo di 130 km con un dislivello di 2.500 metri. In questi giorni le strade della GF Liotto sono percorse da tanti appassionati oltre che dai ciclisti dell’Asd Granfondo Liotto, i quali hanno testato entrambi i tracciati.

Presentato anche il pacco gara 2012 che come gadget tecnico conterrà una pompa ad alta pressione per il gonfiaggio di copertoni e tubolari, prodotta in Italia  e personalizzata con il logo della GF Liotto.

Come detto, in attesa del sempre più vicino 15 aprile le iscrizioni rimangono aperte fino al mattino della gara, al costo di 40 Euro.

Info: www.granfondoliotto.it

 

La Liotto

 

“L’ora è giunta, finalmente, della bici rilucente di agonistico furore per dar sfogo a gambe e cuore.

Da Valdagno tutta in festa c’è Liotto che si appresta a iniziare la stagione rinnovando l’emozione di un percorso sopraffino nel ricordo del buon Gino.

Sull’impervio passo Xon forse il cardio fa din don mentre in cima a Torreselle sentirò le campanelle.

Da Magrè a Monte di Malo lo scenario mi regalo, la salita del Castello sarà l’ultimo fardello.

Ma giungendo sul traguardo con cipiglio assai gagliardo, anche se un pochino cotto, griderò: viva la Liotto! “

 

Claudio Pasqualin

 

 

DOWNLOAD COMUNICATO

 

 
UFFICIO STAMPA NEWSPOWER
tel. 0461.829724 - cell. 348.1149895 - mariofacchini@newspower.it

Ai sensi dell'art. 13 del Codice sulla Privacy (D.Lgs 196/2003), informiamo che il Suo indirizzo si trova nella mailing list di Newspower �“ divisione di Edigrafica snc, è trattato con riservatezza e non verrà divulgato. In ogni momento sarà possibile chiedere di essere rimossi dalla nostra mailing list inviando una mail di risposta a pressoffice@newspower.it con soggetto "CANCELLAMI". Una mancata risposta, invece, verrà considerata come consenso alla spedizione delle e-mail informative

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl