Cerchi...di tutti i tipi!

14/giu/2012 11.00.23 Carlotta Tinti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Scoprire cerchi nel grano nel forlivese, acquistare cerchi in lega Bologna o creare cerchi di molecole in modo del tutto artificiale: a pochi giorni dalle Olimpiadi di Londra se ne vedono di tutti i colori. Esattamente a Bertinoro (FC) è stata segnalata la presenza di quelli che in inglese vengono definiti crop circles (letteralmente “cerchi nel grano”) e che iniziarono a comparire nel Regno Unito fin dall’inizio degli anni Novanta. Anche questa volta rimarrà però il dubbio se sia opera di qualcuno solo per attirare l’attenzione o se siano effettivamente dei segni lasciati da entità superiori. Ed oltre ad essere il primo luogo dove tali avvistamenti sono avvenuti, la Gran Bretagna è anche dove in questi giorni è stati creata una molecola a forma di cinque cerchi adiacenti tra loro, e del tutto simile al simbolo delle Olimpiadi. Come poteva essere denominata tale molecola se non...olimpicene? Le dimensioni di cui parliamo sono sull’ordine di grandezza della centomillesima parte di un capello, e per potervi lavorare è stata ottenuta la collaborazione con il centro di ricerche dell’Ibm di Zurigo dotato di un particolare microscopio a forza atomica. Viste le proprietà elettroniche ed ottiche di questa molecola è possibile che i modi di impiego potranno essere molteplici, tra i quali l’impiego nel campo delle celle solari o delle sorgenti luminose come i Led. Laddove proprio non si trovassero modalità di impiego potremmo suggerire che il modello venisse adottato come nuova forma di marketing dal nostro gommista Bologna di fiducia: cinque sono i cerchi nella molecola, facciamo quattro gomme più quella di scorta allo stesso prezzo?!

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl