Avon Running Tour: si è tenuta oggi la presentazione nazionale

Avon Running Tour: si è tenuta oggi la presentazione nazionale

Allegati

12/apr/2006 09.24.42 Press Office Studio Ghiretti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

AVON RUNNING TOUR 2006, LA CORSA DELLE DONNE NEL SEGNO DELLA SOLIDARIETA’

Cinque tappe di 5 km di corsa a passo libero per ribadire l’importanza della prevenzione. Tutti i fondi raccolti saranno devoluti alla ricerca medica per la salute delle donne

 

 

12 aprile - Avon Running Tour è la corsa delle donne per le donne. Cinque tappe in altrettante città- Napoli, Catania, Roma, Verona e Milano- lungo tutta la penisola, cinque chilometri di corsa per chiamare a raccolta tutta la popolazione femminile d’Italia, in un evento che coniuga l’attività sportiva, la socialità e la solidarietà. 

Questa la filosofia della manifestazione ideata da Avon Cosmetics e organizzata in collaborazione con il CSI - Centro Sportivo Italiano, uno dei principali enti di promozione sportiva del nostro Paese.

Questa mattina, nella Sala Convegni della sede della Regione Lombardia di via Pola a Milano, Paola Saluzzi, madrina della manifestazione e testimonial di Avon, ha presentato l’edizione 2006 di Avon Running Tour. Un’edizione che segna un cambiamento rispetto al passato, visto che per otto anni la corsa delle donne si è svolta solo a Milano in un’unica giornata. Per festeggiare i quarant’anni della propria attività, oltre che per permettere ad un numero sempre maggiore di donne di prendere parte all’evento, Avon ha deciso di modificare il format della manifestazione, diventata itinerante.

E’ stata la città di Napoli a dare il via ad Avon Running Tour nella giornata di domenica 5 marzo, prima di passare il testimone a Catania per la seconda tappa, svoltasi il 26 marzo. In particolare, nelle tappa di Napoli l’ente beneficiario è stato ALTS - Associazione Lotta ai Tumori del Seno; a Catania e Verona a beneficiare della solidarietà saranno le rispettive sezioni provinciali di LILT - Lega Italiana Lotta contro i Tumori, in rappresentanza della quale era presente il vice direttore nazionale Rita Pinto. Vera Santagata, vincitrice della fascia di Miss Cinema al concorso di Miss Italia 2005 e madrina della manifestazione grazie a Cotonella, ha affiancato Anna Segatti e il presidente del CSI nazionale Costantini nella consegna simbolica dei primi due assegni di Euro 12.220 ad ALTS e di Euro 5.663 a LILT, sezione di Catania.

La corsa delle donne ripartirà domenica 30 aprile da Roma, proseguendo poi per Verona il 7 maggio prima della festa tradizionale e attesa di Milano di domenica 28 maggio.

 

Paola Saluzzi ha inaugurato l’incontro sottolineando l’unicità della manifestazione “un evento inimitabile per i valori che incarna - ha dichiarato - per l’emozione che conferisce una corsa fatta dalle donne a favore delle donne”.

Il dottor Roberto Lambicchi, della direzione regionale Giovani, Sport e Promozione attività turistica, il cui assessorato sarà patrocinatore della manifestazione del 28 maggio a Milano, ha sottolineato come : “la Regione ha sempre cercato di dare impulso alla pratica sportiva rivolta in particolar modo ai giovani. Il nostro impegno nella manifestazione, focalizzato al coinvolgimento del territorio, permetterà di vivere l’evento in modo partecipativo”.

Molto orgogliosa del nuovo format, la dottoressa Anna Segatti, presidente di Avon Italia, si è così espressa: “A Napoli è stato un grande successo e a Catania il buon risultato è stato favorito dal contributo di GE Healthcare, che ha messo a disposizione gratuitamente le unità mobili itineranti per lo screening. Ma il tour non finisce qui: la corsa si trasferirà a Roma e Verona prima del gran finale di Milano. Avon Running Tour è un progetto importante che rientra tra gli impegni di Corporate Social Responsability sostenuti da Avon Cosmetics, azienda da sempre attenta alla solidarietà ed in particolare alla prevenzione del cancro al seno”. Le fa eco Edio Costantini, presidente del CSI nazionale, che ha dichiarato: “il CSI è felice di poter contribuire alla realizzazione di un evento capace di coniugare sport e vita: la nostra mission è infatti la promozione dello sport per la vita. Lo sport è uno strumento formidabile - ha continuato - perché mette in gioco sia l’abilità fisica, che i valori, facendo incontrare le persone”.

L’intento principale della manifestazione è quello di sensibilizzare i media e l’opinione pubblica su due tematiche assai vicine al mondo femminile, quali la prevenzione e la lotta del tumore al seno ed il sostegno alle donne vittime di violenze domestiche. In ogni tappa tutto il ricavato derivante dalle quote di iscrizione viene interamente devoluto ad associazioni od enti locali che prestano la loro opera in una di queste aree.

A Roma Avon consegnerà l’assegno alla Casa Internazionale delle Donne per sovvenzionare un progetto a sostegno delle donne vittime di violenza domestica.

Beneficiario, infine, dei fondi raccolti alla tappa del 28 maggio a Milano sarà per il nono anno lo IEO, l’Istituto Europeo di Oncologia diretto dal Prof. Umberto Veronesi, oggi rappresentato dal direttore Marketing Strategico e Promozione Sviluppo, dottor Flavio Nascè. Qust’ultimo ha illustrato il progetto cui saranno devoluti i fondi nella città meneghina “Impiegheremo i soldi raccolti con il contributo delle donne milanesi - ha spiegato Nascè - nel progetto “Radio Terapia Fast”, un progetto nato per migliorare l’efficacia della terapia e dell’accorciamento del numero di sedute a cui si devono sottoporre le pazienti”.

Il fine benefico è perseguibile non solo grazie ad Avon ma anche a tutte le altre aziende partners che hanno creduto nell’evento: Bric’s, Oviesse, Levissima, Kia Motors, Cotonella, GE Healthcare, QS, Fuerteventura, Fitness Nestlè, Parmalat Jeunesse, Fitness First e Dietorelle, oltre agli altri partner locali che si affiancano nelle diverse città e alle istituzioni locali che hanno dimostrato di credere nell’iniziativa.

In rappresentanza dei “runners” hanno parlato il dottor Roberto Briccola di Bric’s, la dottoressa Valentina Saffioti di Oviesse e l'Ingegner Alberelli di GE Healthcare che hanno espresso un messaggio unanime di orgoglio per la partecipazione al progetto e di felicità per la riuscita del Tour.

Avon intende esprimere un ringraziamento particolare anche ad ATM, Azienda Trasporti Milanesi, che supporta con i propri spazi di comunicazione sui mezzi della città la manifestazione del 28 maggio, evento che si preannuncia una vera festa in rosa per la solidarietà.

 

[in allegato una foto di Paola Saluzzi] 

 

 

Ufficio Stampa Avon Running Tour 2006

                                                                             

Barbara Benzoni

barbara.benzoni@studioghiretti.it                         

cellulare 347.5643638

 

Marisa Masullo

marisa.masullo@studioghiretti.it

cellulare 346.0014669

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl