Consumo ancora in crescita per l'Italia degli integratori

02/lug/2012 09.00.28 Carlotta Tinti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Che gli italiani adorano gli integratori è ormai cosa assodata da tempo e che nel corso degli ultimi anni si è andata sempre più definendo. La definizione a cui si fa riferimento è relativo ad una maturazione nel tipologia e nel metodo di consumo di questi prodotti della cultura alimentare e salutare moderna. Se fino ad un anno fa la situazione risultava essere assai nebulosa a causa di un mercato che non presentava un adeguato livello di sicurezza ne di norme, oggi la situazione è assai diversa. Ovviamente i rischi ci sono sempre, come per qualsiasi altra tipologia di prodotti o servizi ed in alcuni periodi dell'anno (inverno ed estate) il rischio diviene maggiore specie per coloro che si avvicinano per la prima volta a questo panorama. Il rischio dipende in parte dalla mancanza di esperienza e anche dall'imponente e improvviso sbocciare di nuovi marchi che intendono soprattutto sfruttare la forte “onda” di questo mercato. Ma la paura non frena il popolo dello stivale europeo che eleva l'Italia alle primissime posizioni per quel che concerne il consumo dei supplementi alimentari. Ovviamente molto è dovuto alla vita frenetica di oggi dove sempre meno tempo può essere dedicato a ricerca, scelta e preparazione di alimenti che presentano standard qualitativi elevati. La soluzione primaria è ovviamente quella del pasto veloce, del panino al volo, dei cibi precotti e delle bibite, trattasi nella maggior parte dei casi di alimenti che presentano un livello assai basso di nutrienti e risulta quindi necessario fare riferimento alla grande industria degli integratori alimentari.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl