Coppa del Mondo di tiro a segno:ultima giornata di gare

Coppa del Mondo di tiro a segno:ultima giornata di gare Roma, 4 giugno 2006 Delusione per gli azzurri nelle gare di pistola libera e carabina libera a terra Si chiude con un po' di amarezza l'ultimo giorno di gare di Coppa del Mondo di tiro a segno, in svolgimento a Milano, dove gli italiani non riescono a conquistare piazzamenti importanti.

04/giu/2006 17.35.00 Press Office Studio Ghiretti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

Roma, 4 giugno 2006

 

Delusione per gli azzurri nelle gare di pistola libera e carabina libera a terra

 

Si chiude con un po’ di amarezza l’ultimo giorno di gare di Coppa del Mondo di tiro a segno , in svolgimento a Milano, dove gli italiani non riescono a conquistare piazzamenti importanti.

Nonostante i buoni risultati raggiunti nelle eliminatorie che lasciavano ben sperare, Francesco Bruno non raggiunge per due punti i risultati attesi nella pistola libera e si ritrova al 14° posto. Vicino a lui , al 22° e 27° posto si piazzano gli altri due tiratori italiani Vigilio Fait e Roberto Di Donna.

La gara è stata vinta ancora da un cinese, Kun Xu, che in questo modo porta il continente asiatico a un vero record : 7 titoli conquistati su 10.

 

Nella gara di carabina libera una sorte non del tutto favorevole mette in difficoltà tutti i tiratori. Il vento infatti condiziona la gara di carabina libera a terra livellando i risultati e permettendo di assistere ad una finale molto avvincente. Ben cinque atleti su otto partecipanti si sono infatti alternati più volte in testa alla finale.

Al termine della “bagarre” si è imposto il bielorusso Martinov con un leggero margine sull’altro ex sovietico (russo) Botchkarev. Un solo decimo di punto, relega al terzo posto, l’austriaco Knogler, protagonista di  una bella rimonta.

Tra i nostri De Nicolo non riesce mai ad entrare veramente in gara e chiude con un modesto 585 che lo allontana dalla posizioni importanti, facendolo arretrare a metà classifica.

Gli italiani chiudono questa Coppa del Mondo con un po’ di amarezza per i risultati attesi e mai conquistati.

Ma ora è il momento di guardare avanti, ed in particolare al mondiale di Zagabria, in programma dal 21 luglio al 5 agosto. La voglia di riscatto e l’impegno guideranno i tiratori italiani nella prossima sfida, decisiva per questo appuntamento : le selezioni per i campionati mondiali la prossima settimana a Caldaro.

 

 

Carabina Libera a Terra: Sergei Martinov BLR 595+103.4=698.4; 2. Viatcheslav Botchkarev RUS 596+101.9=697.9; 3. Maro Knoegler AUT 594+103.8=697.8; 33. Marco De Nicolo ITA 585


Pistola Libera 50 metri: 1. Kun Xu CHN 570+90.5=660.5; 2. Pavol Kopp SVK 566+94.3=660.3; 3. Jakkrit Panichpatikum THA       565+93.4=658.4; 14. Francesco Bruno ITA 559; 22. Vigilio Fait ITA 555; 27. Roberto Di Donna ITA 554

 

 

Per maggiori informazioni:

Ufficio Stampa

Doriana Sauro

stampa@uits.it

Tel. 06/36858103

Enrico Gelfi

enrico.gelfi@studioghiretti.it

Tel. 0521/242145

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl