Sci nautico: successo dell'Italia agli Europei di Discipline Classiche

L'Italia che non ti aspetti, l'Italia che domina nello Slalom e si pone ai vertici in tutte le specialità.

18/set/2006 14.00.00 Press Office Studio Ghiretti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Milano, 18 settembre 2006

 

 

L’Italia conquista Atene: quattro medaglie agli Europei di Discipline Classiche. E Degasperi fa il tris.

 

L’Italia che non ti aspetti, l’Italia che domina nello Slalom e si pone ai vertici in tutte le specialità. L’Italia della linea verde, che stupisce con Karina Sergeeva, e della vecchia scuola, che esalta con Christian Rampanelli, capace di vincere anche le avversità metereologiche. C’è tutto questo nei successi della Nazionale guidata da Andrea Alessi, di ritorno dagli Europei di Grecia con quattro medaglie e mille certezze in più.

Gli Europei di discipline classiche si sono disputate da mercoledì 13 a domenica 17 settembre presso il Centro Olimpico di Canottaggio di Schinias Marathonas, a 38 km da Atene. Il programma è stato in parte stravolto dal forte vento, con l’annullamento della Coppa Europa a squadre e la modifica di alcune gare di qualificazione, ma gli Azzurri non si sono lasciati influenzare.

E così sono arrivati gli ori sono del giovane Thomas Degasperi, che ha conquistato il suo terzo titolo continentale di Slalom, il secondo consecutivo, e del veterano Christian Rampanelli, primo nel Salto. Hanno arricchito il palmares azzurro anche la sedicenne Karina Sergeeva, argento in Figure, e Marco Riva, salito sul podio di Slalom con Degasperi.

“Non poteva andare meglio - ha esordito il Presidente Silvio Falcioni - Anzi, abbiamo rischiato di entrare nella storia se avessimo vinto quelle due medaglia in Combinata che Marco Riva e Marina Mosti hanno sfiorato dopo due prestazioni commoventi per impegno e concentrazione. Il ringraziamento della Federazione va a tutti i protagonisti di questi splendidi successi, a partire dal Tecnico Alessi che ha svolto un lavoro straordinario”.

Nel frattempo si sono conclusi a Lake Silverado (Washington) anche i Campionati Mondiali di Piedi Nudi, in cui Alessandra Magheri è giunta quarta nelle Figure, categoria Senior, ed i fratelli Stagi si sono confrontati con gli sciatori di più alto livello.


I risultati di Schinias Marathonas:

Men Slalom Results

     

  Name  

  Country  

     

  Categ.  

  Preliminary  

  Final  

 1 

 Degasperi Thomas 

 *ITA 

 ITA 

 Ope M 

 1.00/58/10.75 

 3.00/58/10.75 

 2 

 Faisy Jean Baptiste 

 *FRA 

 FRA 

 Ope M 

 3.00/58/11.25 

 2.00/58/10.75
(Tie break: 1.25/58/10.75) 

 3 

 Riva Marco 

 *ITA 

 ITA 

 Ope M 

 3.00/58/11.25 

 2.00/58/10.75
(Tie break: 1.00/58/10.75) 

Men Jump Results

     

  Name  

  Country  

     

  Categ.  

  Preliminary  

  Final  

 1 

 Rampanelli Christian 

 ITA 

 ITA 

 Ope M 

 62.0m 

 66.9m 

 2 

 Seels Jason 

 *GBR 

 GBR 

 Ope M 

 65.0m 

 66.8m 

 3 

 Di Pasqua Sebastien 

 SUI 

 SUI 

 Ope M 

 65.6m 

 65.0m 

Women Tricks Results

     

  Name  

  Country  

     

  Categ.  

  Preliminary  

  Final  

 1 

 Aynaud Marion 

 *FRA 

 FRA 

 Ope F 

 6130 

 7230 

 2 

 Sergeeva Karina 

 *ITA 

 ITA 

 Ope F 

 6020 

 7140 

 3 

 Thomsen Elena 

 *SUI 

 SUI 

 Ope F 

 5530 

 7060 

 

 

[in allegato foto di Degasperi e Sergeeva]

 

 

Per maggiori informazioni:

Ufficio Stampa Studio Ghiretti

Enrico Gelfi

enrico.gelfi@studioghiretti.it  

0521/1910092

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl