Al 30° Premio "Sport Civiltà" il "volo senza ali" di Simona Atzori?

Allegati

19/ott/2006 12.49.00 Press Office Studio Ghiretti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

Parma, 19 ottobre 2006

 

 

Al 30° Premio Internazionale “Sport Civiltà” il “volo senza ali” di Simona Atzori

 

Lunedì 30 ottobre al Teatro Regio di Parma verrà assegnato il Premio “Sport Civiltà”, il prestigioso riconoscimento che celebra l’eccellenza del mondo sportivo. Per festeggiare il suo trentesimo anniversario, il Premio, che è considerato tra i più importanti riconoscimenti di cultura sportiva in Italia, quest’anno proporrà un’interessante novità: l’esibizione di Simona Atzori.

Durante la manifestazione, organizzata dall’UNVS in collaborazione con la Fondazione Monte Parma, Banca Monte Parma, Barilla, Guru e Gazzetta di Parma e con il Patrocinio del Comune di Parma, la nota ballerina di danza classica diversamente abile ammalierà il pubblico del “Regio”, abituale scenario di balletti classici oltre che della grande opera lirica, con una delle esibizioni che l’hanno resa celebre. Simona Atzori è un’artista completa, riconosciuta dalla critica e dal pubblico sia come pittrice che come ballerina. Nella sua già lunga carriera ha danzato alla cerimonia di apertura delle Paralimpiadi di Torino 2006 e al Giubileo del 2000 di fronte a Papa Giovanni Paolo II. Recentemente è comparsa sulla copertina dell’ultimo libro di Candido Cannovò “La disabilità come ricchezza”.

In mezzo a stelle di caratura mondiale come Gennaro Gattuso, Marcello Lippi, Giancarlo Fisichella, Gilberto Benetton e Massimo Moratti, brillerà quindi anche una stella speciale dal valore internazionale.

 

 

Per maggiori informazioni:

Ufficio Stampa Studio Ghiretti

Enrico Gelfi

enrico.gelfi@studioghiretti.it

Tel. 0521/1910092

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl