Progetto Ercole: presentato oggi in Regione Lombardia

Progetto Ercole: presentato oggi in Regione Lombardia PROGETTO ERCOLE: Presentazione avvenuta oggi in Regione Lombardia alla presenza del testimonial capitan Zanetti Si è svolta oggi alle ore 11:30 presso la Sala Convegni 1 della Regione Lombardia a Milano la conferenza di presentazione del Progetto Ercole, l'iniziativa didattica dedicata alla prevenzione dell'uso di sostanze dopanti, di cui è testimonial il capitano dell'Inter Javier Zanetti.

07/mag/2007 21.20.00 Press Office Studio Ghiretti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

PROGETTO ERCOLE:

Presentazione avvenuta oggi in Regione Lombardia

alla presenza del testimonial capitan Zanetti

 

Si è svolta oggi alle ore 11:30 presso la Sala Convegni 1 della  Regione Lombardia a Milano la conferenza di presentazione del Progetto Ercole, l’iniziativa didattica dedicata alla prevenzione dell’uso di sostanze dopanti, di cui è testimonial il capitano dell’Inter Javier Zanetti.

Ha aperto gli interventi di giornata la vicepresidente della Regione Lombardia, Viviana Beccalossi, bresciana d’origine come il promotore dell’iniziativa didattica, Maurizio Soloni, presidente del Montichiari Calcio.

A seguire, ha preso la parola l’assessore allo sport della Regione, Piergianni Prosperini, che ad un intervento istituzionale, ha preferito lanciare un appassionato messaggio contro l’uso delle sostanze dopanti. “Sono un grande sostenitore della lotta alle “scorciatoie  farmacologiche” - ha dichiarato - che abbrutiscono lo sportivo sia moralmente che fisicamente. Vorrei inoltre sottolineare - ha continuato il prof. Prosperini - l’importanza di chi gestisce e prepara i giovani atleti”.

Mario Macalli, presidente della Lega Calcio Serie C, ha fatto i complimenti ai promotori del progetto “perché nobilitano la nostra categoria - ha detto - particolarmente sensibile ad iniziative che promuovono lo sport vero e proprio”.

I due interventi successivi hanno permesso al pubblico presente - numerosi media, la classe I i della Scuola Media Statale “Franceschi - Quasimodo” di Milano e direttori scolastici milanesi - di comprendere nel dettaglio il Progetto. Maurizio Soloni, dopo i ringraziamenti all’Ente ospitante, ai relatori intervenuti e al testimonial Zanetti, ha  spiegato la ragione del coinvolgimento delle scuole “il secondo ambiente dopo la famiglia a determinare la formazione dei ragazzi. È importante che si crei una cultura dell’etica sportiva tra i giovani - ha aggiunto il presidente monteclarense - perché non è giusto che si parli di doping solo a seguito di scandali”. La Dott.ssa Antonella Bocci, pedagogista Ce.Ba. Onlus, ideatrice del Progetto, ha quindi mostrato e commentato un video esplicativo del funzionamento del kit fornito alle scuole. “Ercole è’ uno strumento di informazione efficace ed accattivante - detto la Dott.ssa Bocci - realizzato con l’intento di mettere in guardia i giovani e le loro famiglie dai gravi pericoli legati all’uso delle sostanze dopanti”.

A questo punto, ha preso la parola per acclamazione l’ospite d’onore, il capitano dell’Inter campione d’Italia, Javier Zanetti. La sua dichiarazione ha suonato come un secondo slogan del Progetto Ercole “Lo sport è salute: i risultati ottenuti con la fatica sono impagabili”.

Presenti in sala ospiti illustri, Adriano Pucci Mossoti, vicepresidente del CONI Lombardia, Lucia Fedegari, responsabile delle attività motorie del Provveditorato agli Studi di Milano, e Claudio Pedrazzini, vicepresidente del CONI Milano.

In conclusione il Dott. Marcello Ghizzo, Medico Sportivo del Coni di Milano, ha arricchito le informazioni fornite oggi con alcuni dati eloquenti: “la conoscenza che i giovani hanno del doping deriva dal 12% dalla scuola, per il 13% dalle famiglie ed il restante 75% dai media: ciò determina una formazione pericolosa, priva delle dovuta preparazione. Inoltre, una percentuale altrettanto elevata di sportivi crede che senza doping non si possano raggiungere risultati di rilievo”.

Al termine degli intereventi, il moderatore Filippo Grassia, voce e volto del giornalismo sportivo, ha invitato il presidente Soloni ed il campione Zanetti a consegnare i primi 30 kit alla rappresentanza studentesca presente in sala.

 

In allegato:

Foto di Ass. allo Sport Regione Lombardia Piergianni Prosperini, Capitan Zanetti e Maurizio Soloni

e di Capitan Zanetti con scolaresca

 

Per maggiori informazioni:

 

Ufficio Stampa Studio Ghiretti

Tel. 0521-1910092 - 338-5006688

isabella.farina@studioghiretti.it

 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl