Per il 2° giorno del Festival dello Sport presenti Terrin e Delpiano

Per il 2° giorno del Festival dello Sport presenti Terrin e Delpiano LA SPONTANEITA' DI TERRIN E LA SAGGEZZA DI DELPIANO PER IL SECONDO GIORNO DEL "FESTIVAL DELLO SPORT" Parma, 27 maggio 2007 - Accompagnati dagli olè del vicino "Tardini" che salutavano i gol salvezza del Parma Calcio, i nuotatori Alessandro Terrin, campione europeo nei 50 rana, e Francesco Delpiano, recordman italiano nei 100 stile libero nella categoria diversamente abili, hanno incontrato oggi i partecipanti del Festival dello Sport.

27/mag/2007 12.00.00 Press Office Studio Ghiretti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

LA SPONTANEITA’ DI TERRIN  E LA SAGGEZZA DI DELPIANO

PER IL SECONDO GIORNO DEL “FESTIVAL DELLO SPORT”

 

 

Parma, 27 maggio 2007 - Accompagnati dagli olè del vicino “Tardini” che salutavano i gol salvezza del Parma Calcio, i nuotatori Alessandro Terrin, campione europeo nei 50 rana, e Francesco Delpiano, recordman italiano nei 100 stile libero nella categoria diversamente abili, hanno incontrato oggi i partecipanti del Festival dello Sport.

Mentre nel vicino campo proseguiva il torneo di Green Volley 4X4 iniziato ieri, i due protagonisti di giornata sono stati coinvolti in un talk show a più voci. Terrin ha dato sfogo a tutta la sua spontaneità e solarità, raccontando frammenti di vita vissuta per 18 anni (sui soli 22 anagrafici) dentro e fuori dalle piscine. “Ho iniziato a nuotare all’età di 4 anni, anche se la mia principale passione era il calcio - ha esordito il campione veneto - l’amore per l’acqua l’ho acquistato col tempo, quando, adolescente, ho cominciato a vincere le prime gare a livello juniores ed ho quindi preso gusto nel vivere lo sport con spirito di fida”.

Delpiano, quarantenne rapito dal fascino del nuoto solo un anno fa, ha stupito la platea per saggezza e profondità di pensiero. Ma non poteva essere altrimenti, vista la toccante vicenda umana che gli ha cambiato il modo di vivere. “Dopo l’incidente occorsomi nel 2000, l’acqua è stata la mia fonte di salvezza - ha detto tenendo lo sguardo ben dritto verso l’orizzonte - inizialmente ha permesso che mi liberassi dalla sedia a rotelle e poi mi ha concesso la fortuna di ottenere soddisfazioni insperate. Ora mi auguro di proseguire nel percorso di crescita agonistica intrapreso e di poter indossare a breve un accappatoio azzurro…”

L’Incontro con i Campioni è stato solo uno degli appuntamenti di giornata, che per il resto ha visto la mongolfiera salire in cielo per i più piccini, lo svolgimento dei tornei di minivolley e di Green Volley 4X4 ed il libero accesso alle strutture gonfiabili per le attività ludiche.

Domani l’attenzione sarà focalizzata principalmente su Luca Bucci, protagonista della salvezza del Parma Calcio. L’invito è per le 15.00 in Cittadella per festeggiare l’importante risultato ottenuto oggi pomeriggio. Per l’occasione verrà organizzato un torneo di Calcio Balilla Umano: in palio ci sarà la possibilità di affrontare la squadra della “Fondazione Sport Parma”, tra le cui fila figurerà proprio Bucci.

 

Data - Ora

Evento

Sede di svolgimento

L 28/05/07

 

 

H 15.00

incontro con il Campione (calcio) - Luca Bucci

Cittadella

H 15.00

Torneo di Calcio Balilla Umano

Cittadella

 

 

Per maggiori informazioni:

Area Comunicazione Studio Ghiretti

Enrico Gelfi

enrico.gelfi@studioghiretti.it - www.festivalsport.it 

tel. 0521 1910092

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl