Biliardo, i primi allori da Saint Vincent

Biliardo, i primi allori da Saint Vincent I PRIMI ALLORI DA SAINT VINCENT Sesto titolo italiano consecutivo per Cinzia Ianne, Oddo soprende Zanetti nella carambola, i giovani Mignolo (stecca) e Guadagnino (carambola) trionfano tra gli juniores, mentre Girardi è il nuovo re dei Nazionali.

13/lug/2007 11.50.00 Press Office Studio Ghiretti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

I PRIMI ALLORI DA SAINT VINCENT

 

Sesto titolo italiano consecutivo per Cinzia Ianne, Oddo soprende Zanetti nella carambola, i giovani Mignolo (stecca) e Guadagnino (carambola) trionfano tra gli juniores, mentre Girardi è il nuovo re dei Nazionali.

 

Saint Vincent (Ao), 13 luglio - Si entra nella fase calda delle finalissime del biliardo sportivo di Saint Vincent (dal 5 al 15 luglio) con l’assegnazione dei primi prestigiosi allori, finali organizzate dalla New Project e dalla Federazione Italiana Biliardo Sportivo  con il patrocinio della Regione Autonoma Valle d’Aosta e del Comune di Saint Vincent.

Ieri sono stati assegnati quattro titoli italiani. La prima a sorridere è stata Cinzia Ianne, 23anni, leccese di nascita ma milanese di adozione, che si è confermata per la sesta volta consecutiva campionessa italiana per la categoria Nazionali Femminili (sezione stecca, specialità cinque birilli). La giocatrice ha avuto la meglio in finale su Raffaella Uggè per 3 a 1. Da una conferma quasi annunciata ad una vera sopresa. Il campionissimo Marco Zanetti (45 anni, Bolzano), leader incontrastato della specialità carambola tre sponde ormai da alcuni anni capofila della compagine azzurra sul palcoscenico internazionale, è stato fermato in finale da Antonio Oddo (68 anni, Palermo) in una partita spettacolare in cui i due rivali si sono alternati al comando sino alla fine, con Oddo che sul filo di lana chiudeva l’incontro per 40 carambole a 39 in suo favore. Tra gli juniores spiccano i nomi di Achille Mignolo ( ,Cosenza) e Antonio Guadagnino (17 anni, Agrigento). Il primo si è imposto nella specialità stecca (cinque birilli), sconfiggendo per 2 a 0 Dario Barone, mentre il secondo ha battuto in finale il concittadino Francesco Falletta per 20 carambole a 19. Senza storia, infine, la finale della categoria Nazionali, sezione stecca. Antonio Girardi, 44 anni, ha sconfitto in finale Ennio Campostrini, passando così alla categoria dei professionisti.

 


 

La Federazione Italiana Biliardo Sportivo (www.fibis.it) è riconosciuta dal CONI, recependone ogni direttiva. Conta circa 25 mila tesserati suddivisi nelle diverse specialità: stecca, boccette, carambola,  pool. Tra gli obiettivi a breve termine, quello di attuare un progetto per portare il biliardo nelle scuole per un maggior coinvolgimento delle giovani leve nel mondo del tavolo verde.  

 

 

Per maggiori informazioni:

Ufficio Stampa FIBIS                                                         Ufficio Stampa Studio Ghiretti

Matteo Caiti                                                                  Enrico Gelfi

m.caiti@fibis.it                                                                 enrico.gelfi@studioghiretti.it

Tel. 340/7802006                                                            Tel. 0521/1910092

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl