Finali di biliardo a Saint Vincent: la carica dei mille

Finali di biliardo a Saint Vincent: la carica dei mille BILIARDO, LA CARICA DEI MILLE Oltre 1.000 giocatori presenti, 15 giorni di manifestazione a cui hanno assistito circa 10 mila persone.

16/lug/2007 17.49.00 Press Office Studio Ghiretti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

BILIARDO, LA CARICA DEI MILLE

 

Oltre 1.000 giocatori presenti, 15 giorni di manifestazione a cui hanno assistito circa 10 mila persone. Sono questi i numeri del Gran Finale del biliardo sportivo disputato a Saint Vincent con l’assegnazione dei titoli italiani. Intanto alla Federazione Italiana Biliardo Sportivo è stata conferita dal CONI la Stella d’Argento al  merito sportivo.

 

Milano, 16 luglio 2007 - Numeri importanti per il biliardo sportivo. Alla kermesse di Saint Vincent (5-15 luglio), ormai appuntamento fisso per la consacrazione dei nuovi campioni italiani di tutte le categorie, hanno partecipato oltre mille giocatori che hanno disputato circa 800 incontri, nel segno della sportività e della grande correttezza. Sono dati che testimoniano l’affermazione definitiva del biliardo come disciplina sportiva e che testimoniano un impegno complessivo dell’intero movimento (conta 20mila tesserati) che sta dando risultati qualificati. Il Biliardo è da un paio d’anni disciplina associata al CONI  e di recente, all’inizio di luglio, alla Federazione Italiana Biliardo Sportivo è stata conferita la Stella d’Argento al merito sportivo, un riconoscimento attribuito per titoli che avvalora il lavoro messo in campo a tutti i livelli: da quello gestionale a quello sportivo in senso stretto. Sulla scia della consacrazione, alla premiazione dei giocatori ha partecipato Maurizio Romano, Dirigente CONI, responsabile dell’Area Territorio e Promozione dello Sport. “Sono stato piacevolmente colpito - ha detto Maurizio Romano - dall’atmosfera di grande sportività che si respira durante le finali di Saint Vincent e che coinvolge così tanti giocatori. Un plauso va alla Federazione Italiana Biliardo Sportivo che sta mettendo le basi per la crescita di tutto il movimento”.

“Ringrazio il Dottor Maurizio Romano - ha replicato Andrea Mancino, presidente della Federazione Italiana Biliardo Sportivo - per aver accettato il nostro invito a presenziare all’assegnazione dei titoli italiani. Un valore aggiunto che dà prestigio al nostro lavoro”.

 

I principali titoli assegnati:

Stecca

Squadra Campione d’Italia (Serie A): CSINFO Pontedera

Campione italiano Nazionali Pro: Michelangelo Aniello

Campione italiano Nazionali: Antonio Girardi

Campione italiano prima categoria: Massimo Della Torre

Campionessa italiana: Cinzia Ianne

Campione italiano juniores: Achille Mignolo

Carambola:

Campione italiano: Antonio Oddo

 

 

La Federazione Italiana Biliardo Sportivo (www.fibis.it) è riconosciuta dal CONI, recependone ogni direttiva. Conta circa 25 mila tesserati suddivisi nelle diverse specialità: stecca, boccette, carambola,  pool. Tra gli obiettivi a breve termine, quello di attuare un progetto per portare il biliardo nelle scuole per un maggior coinvolgimento delle giovani leve nel mondo del tavolo verde.

 

 

Per maggiori informazioni:

Ufficio Stampa FIBIS                                                         Ufficio Stampa Studio Ghiretti

Matteo Caiti                                                                  Enrico Gelfi

m.caiti@fibis.it                                                                 enrico.gelfi@studioghiretti.it

Tel. 340/7802006                                                            Tel. 0521/1910092

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl