Immersioni a San Vito lo Capo: tutti i siti più interessanti.

22/mar/2017 17:38:07 marketing-seo.it Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 6 mesi fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

San Vito lo Capo è un luogo dove i subacquei hanno la vasta scelta di fare varie immersioni, sia per i più esperti che per i principianti, infatti vi sono tantissimi siti per praticare diving.

Vi elenco alcuni tra i siti d'immersione a San Vito lo Capo, suddivise tra Pareti, Secche, Grotte e relitti, di questa zona davvero ricca di possibilità di scelta, ognuna con piccole informazione:

Pareti

  • Parete della Tonnara (perfetta per fotosub, visto la bella luminosità anche in profondità; ideale per esperti e neofiti)

  • Torre Solante (destinata a principianti e non si incontrano pesci pelagici e nella zona sono stati spesso avvistati Capodogli)

  • Parete Calapiso (immersione che va con gradualità che si presta molto bene a tutti i gradi di esperienza, dove possiamo vedere flora e fauna locale)

  • Parete Firriato (luogo che presta molti itinerari secondo interesse, scelto molto in notturna per esperienze uniche ed emozionanti).

  • Parete di Punte Negra (sopratutto per esperti, scende fino ad oltre 50 metri e regala incontri con pesce stanziale e colonie di gorgonie; vi sono diversi itinerari possibili).

  • Monte Cofano (perfetta per foto e video suggestivi visto la bella presenza di flora e fauna marina).

Secche

  • Secca della Cataratta (Offre notevoli spunti per foto e riprese subacquee ricche di colori).

  • Secca del Faro (habitat di pesci pelagici e stanziali, con rocce ricoperte da gorgonie).

  • Secca di Calarossa (regala spesso incontri con branchi di ricciole e altri pesci in brachi, ideale per fotosub).

  • Scoglio dello Scialandro (secca dove possiamo vedere molti frammenti di anfore e altri reperti archeologici).

Grotte

  • Grotte dell'acqua dolce (solo per esperti e con uso di torcia, offre una visita molto interessante).

  • Grotte dell'arco (si incontrano aragoste, scorfani e moltissimi gamberetti, ideale per esperti).

  • Grotta delle Colonne ( interessante per flora e fauna presente e per le belle “colonne”).

  • Grotta Perciata (“perciata” in dialetto “bucata”, proprio per la conformazione della roccia con molte fessure, che offrono suggestivi squarci di luce)

  • Grotta dei Gamberi (solo per i più esperti visto la prodondità, vi si incontra aragoste, astici e gamberetti).

Relitti

  • Nave di Kent (per subacquei esperti interessante per la possibilità della visita interna del relitto).

  • Nave Capua (offre la possibilità di vedere oltre il relitto, anche fauna che abita nel suo interno).

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl