SPORT AGAINST VIOLENCE: CONCLUSA LA 1^ EDIZIONE

SPORT AGAINST VIOLENCE: CONCLUSA LA 1^ EDIZIONE CONCLUSA LA 1^ edizione di "SPORT AGAINST VIOLENCE" Bilancio positivo per la 1^ edizione di "SPORT AGAINST VIOLENCE", la manifestazione che si è svolta sabato 7 e domenica 8 giugno per denunciare ogni forma di violenza, dalle molestie subite dalle donne in ambito domestico all'orrore della guerra, attraverso la pratica sportiva.

10/giu/2008 15.04.00 Francesca Cellamare Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

                            CONCLUSA LA 1^ edizione di

                     “SPORT AGAINST VIOLENCE”

 

 

Bilancio positivo per la 1^ edizione di “SPORT AGAINST VIOLENCE”, la manifestazione che si è svolta sabato 7 e domenica 8 giugno per denunciare ogni forma di violenza, dalle molestie subite dalle donne in ambito domestico all'orrore della guerra, attraverso la pratica sportiva.

Molte le attività in programma che hanno visto protagonisti ragazzi e adulti nella due giorni di sensibiliazzione sociale, organizzata da nessunotocchiledonne Onlus e dal G.S. Baghdad Marathon, in collaborazione con l'Aics.

Tanti i bambini delle scuole elementari e medie impegnati nel torneo di calcetto 'Dai un calcio alla violenza', in gare di atletica e in partite dimostrative di rugby. Molti gli adulti che si sono cimentati nelle varie sessioni non competitive di atletica, durante le quali il pubblico in un'atmosfera rilassata ha potuto ammirare i quadri degli artisti iracheni Lateef Etawi e Saad Hussin, esposti in uno stand dedicato all'arte e alla cultura di un paese così ricco di tradizioni come l'Iraq.

Particolarmente suggestiva, a testimonianza dell'interesse delle donne nei confronti del tema ispiratore della manifestazione, la 100x1000 femminile. Una lunghissima gara cominciata dalla signora Maria Rinaldi a mezzogiorno di domenica 8 giugno e terminata, sotto la pioggia battente, alle 21 da Daniela Menardi di A.S.D. Amatori di Castelfusano, coordinatrice e responsabile della staffetta, disputata persino da una ottantaduenne (in allegato le foto della n.1 e n. 100).
L'iniziativa, patrocinata da Provincia di Roma, Regione Lazio, Comune di Roma,  Municipio Roma I Centro storico, Agensport Lazio, Comitato Provinciale Coni di Roma e Club del Marketing della Comunicazione, ha ricevuto l'apprezzamento di numerose federazioni sportive che si candidano a essere partner già per la prossima edizione.
 
 
 

“Sport Against Violence”

Comunicazione e relazioni esterne

Francesca Cellamare

Mobile: +39 3473313926

E-mail: fcellamare@hotmail.com

 



Windows Live Messenger Non frenare la tua voglia di comunicare, prova Messenger!
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl