Tucci e Boretti vincono con Proracing il rally Ronde di Pomarance

Tucci e Boretti vincono con Proracing il rally Ronde di Pomarance E alla fine è arrivata la tanto attesa vittoria assoluta per Leonardo Tucci e Sara Boretti: la prima edizione della Ronde di Pomarance è loro!

26/nov/2008 18.31.01 Eleuthro Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

E alla fine è arrivata la tanto attesa vittoria assoluta per Leonardo Tucci e Sara Boretti: la prima edizione della Ronde di Pomarance è loro! Primi assoluti sul podio, a festeggiare sopra la veloce Toyota Corolla WRC che ha messo in riga la folta pattuglia di avversari.
Suspence durante la seconda prova speciale, quando a causa della rottura dell'interfono, Tucci è letteralmente volato fuori strada, senza causare danni alla vettura ma perdendo oltre 15 minuti prima di riguadagnare la strada: la formula Ronde prevede lo scarto del peggiore dei tempi tra le 4 PS disputate, ed ecco che questo contrattempo si è rivelato di nessuna influenza, grazie alle nette vittorie nelle altre 3 prove.
La scuderia Proracing festeggia anche un'altra coppa di primi tra le scuderie: questo risultato come sempre si conquista con 3 equipaggi, che troviamo ben presto scorrendo la classifica finale. Oltre a Tucci-Boretti, spicca infatti il 7° posto assoluto di Morelli-Giannone su Mitsubishi, anche secondi di N4 e di gruppo N, commossi all'arrivo per qesta prestazione al di sopra delle aspettative, dato che Morelli non siedeva al volante in gara da 2 anni. Poco dietro, Mannini-Briola sono 14° assoluti, dopo una gara dove è loro successo un pò di tutto.
Vediamo anche i risultati delle "piccoline" in gara per la scuderia: l'insolita accoppiata Elbana Bettini-Volpi ottiene un buon 2° posto di classe A6 e 22° assoluto; molto bene anche Burgassi-Mugnaini che vincono la classe FN3 e portano la loro datata Clio Williams in 24° piazza assoluta. Altra vittoria di classe per Testi-Ceccarini, che, sebbene rimasti soli, dominano la N1 forti della buon feeling acquisito con la MG ZR 105.
Poco dietro, in 51° piazza, troviamo il duo-simpatia Morgantini-Calvani, che si tolgono la soddisfazione di mettere alle spalle vetture molto più potenti e aggiornate con una 205 Rally molto "vissuta". Tutto ok all'arrivo per Lonzi-Paolini: prosegue per Lonzi l'apprendistato nel mondo dei rally.
Ritirati per problemi meccanici Laudicina-cantini, Martorella-Priori e Tondini-Nudi.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl