RIPARTIAMO DAL NOSTRO LAGO... PER VALORIZZARE IL CUSIO!

04/lug/2009 16.46.54 Consorzio Cusio Turismo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

“RIPARTIAMO DAL NOSTRO LAGO”

PREMIA STUDENTI E SCUOLE DEL CUSIO

 

Si è conclusa positivamente l'iniziativa “Ripartiamo dal nostro lago”, borsa di studio istituita dall'associazione Progetto Pro Sport in collaborazione con Asd San Mauriziese e Ufficio Educazione Fisica della Provincia di Novara. Il progetto, che ha coinvolto circa 1500 studenti delle scuole elementari e medie di tutto il Cusio, prevedeva la creazione di un logo e di una slogan per una nuova associazione sportiva che sorgerà sul territorio e che opererà nei vari comuni. “La nostra volontà – spiega Carlo Zoppis, coordinatore dell’iniziativa – era quella di incentivare lo sport quale strumento di aggregazione e di appartenenza al territorio. E così abbiamo dato vita ad un concorso di idee tra i ragazzi. Volevamo coinvolgere attivamente i giovani nella creazione di una nuova associazione in grado di rappresentare l’intero territorio cusiano. Ed è per questa ragione che abbiamo voluto coinvolgere nell’iniziativa tutti gli studenti di San Maurizio d’Opaglio, Pogno, Pella, Orta, Miasino, Pettenasco, Armeno, Ameno, Gozzano”.

A raccogliere elaborati e progetti ci ha pensato l’Ufficio Educazione Fisica di Novara, su segnalazione dei dirigenti scolastici del territorio. Un’apposita commissione composta da esperti, sportivi, giornalisti e imprenditori ha valutato le opere, selezionandone le migliori. “Un’iniziativa encomiabile, di alto valore formativo ed aggregante – dice Antonio Iannò, coordinatore dell’Ufficio educazione Fisica – un plauso agli ideatori, che hanno saputo coinvolgere attivamente i giovani del territorio”.

Premiate due studentesse, ciascuna con un assegno da 500 euro. Si tratta di Dorotea Urani (autrice di un logo raffigurante la testa di un drago) e Federica Bellini (per lo slogan dedicato al lago d’Orta), che hanno frequentato rispettivamente la classe V della scuola primaria di Orta San Giulio e la  III A della scuola media di San Maurizio d’Opaglio.

Due assegni da 500 euro sono andati anche alle scuole delle due allieve, l’Istituto Comprensivo “Mario Soldati” di Orta San Giulio e l’Istituto Comprensivo di San Maurizio d’Opaglio.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl