Sul Lago un rally a misura di disabile

07/set/2009 14.18.36 Consorzio Cusio Turismo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Omegna: un rally a misura di disabile


Un rally carico di emozioni con i ragazzi della UILDM, l’Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare. Una ventina di ospiti speciali per l’ultima iniziativa del Consorzio Cusio Turismo, ente che si occupa di promuovere il lago d’Orta. 
24 piloti, 24 vetture diverse per “Vivi il rally con noi”, la manifestazione realizzata con la collaborazione degli Ufficiali di gara del Vco e con il patrocinio di Aci e Comune di Omegna. Ai nastri di partenza anche una vecchia Porsche 356 del ’61 e poi una Lancia Stratos, una Delta Proto, una Fiat X-19, una Renault 5 Turbo, una Super 1600 rally e persino la Lancia Delta del team Martini che fu di Miki Biasion.
E pensare che c’erano ragazzi che un’auto da rally non l’avevano mai vista dal vivo e chi, ancora, come il piccolo Andrea arrivato da Piacenza, si è fatto quasi tre ore di viaggio per non perdersi la manifestazione. Insomma un evento di successo, ideato per far vivere ai ragazzi l’emozione davvero unica di salire su una vera auto da corsa a fianco di un campione.
Il ritrovo ieri mattina alle 8 presso i giardini pubblici di Omegna, a seguire passerella per il centro sino a Piazzale Lodi. “Sul piazzale – racconta Massimiliano Ferrari, responsabile eventi del Consorzio Cusio Turismo – è stato ricavato un piccolo circuito di circa seicento metri, dove i ragazzi diversamente abili hanno potuto girare, in assoluta tranquillità e sicurezza, assieme ai loro beniamini”. In pista i grandi campioni di ieri e di oggi, come il tricolore Tonino Bellosta o il portacolori del lago d’Orta Marco Cavigioli, campione assoluto dell’International Rally Challenge 2009. E ancora Erminio Forti e Michele Andolina, rispettivamente campioni di autocross e nel fuoristrada. Alla giornata di festa sono state invitate le associazioni del territorio che si occupano di disabili e chi non ha potuto fare un giro in auto ha scelto i moderni Ape Calessino messi a disposizione del Consorzio. Alla festa hanno partecipato anche le finaliste piemontesi del concorso Miss Italia, venute a testimoniare tutto il loro affetto e la loro solidarietà. 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl