Calcio a5 serie A2- TREVISO -ASCOLI

Dopo sei mesi di riposo tra le mura amiche di Rosario (Argentina) sabato 23 ottobre,alle ore 16, scenderà nuovamente al PalaCicogna di Ponzano Veneto, con la maglia del Treviso,l'italo-argentino Alejandro De Rose, portiere della squadra che lo scorso anno vinse il campionato di serie B con un punteggio record di distacco dalla seconda, di reti segnate e di reti subite.

22/ott/2004 21.35.00 C.O.N.I. TREVISO Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
CALCIO A 5 serie A2
TREVISO-ASCOLI

Dopo sei mesi di riposo tra le mura amiche di Rosario ( Argentina) sabato 23 ottobre ,alle ore 16, scenderà nuovamente al PalaCicogna di Ponzano Veneto, con la maglia del Treviso ,l´italo-argentino Alejandro De Rose, portiere della squadra che lo scorso anno vinse il campionato di serie B con un punteggio record di distacco dalla seconda , di reti segnate e di reti subite. Proprio per cercare di arginare la falla apertasi quest´anno in difesa il presidente Marco Biscaro ha telefonato alcuni giorni or sono a de Rose facendolo arrivare in fretta e furia nuovamente a Treviso. Salva la difesa, oggi contro l´Ascoli, mister Mungo avrà una squadra ben compatta a disposizione per fermare una squadra di pari categoria oppure no? La squadra avversaria all´inizio del campionato era data tra le papabili ad un ruolo di alta classifica ma dopo le prime quattro partite si trova anch´essa a quota tre come il Treviso. Tre sconfitte ed una sola vittoria per ambedue e quindi bisognerà a tutti i costi guadagnare altri punti per non inguaiarsi troppo. Ma l´attacco subirà l´ennesima forzatura in quanto il tanto declamato Tavoloni, giunto all´inizio del campionato come l´acquisto più importante della stagione, si è macchiato di una grave scorrettezza nei confronti di un avversario e quindi salterà ben due turni. Sacrificato ancora capitan Rodrigo in un gioco, forse non suo, l´attacco dovrà esprimersi al meglio ed arrivare al termine della partita con forze ancora sufficienti per non incorrere negli errori della scorsa settimana quando, in vantaggio per 4 a 3 , si è fatto raggiungere e poi superare. In panchina ci sarà anche il diciassettenne portiere Busetti che, dopo l´infortunio accaduto a Pezzillo nel match con il Verona, ha dovuto difendere la rete trevigiana nella trasferta di Cesena dimostrando carattere e concretezza. Sempre in panchina ci saranno anche gli under Boaretto e De Marchi, due giovanissimi da vedere e dei quali si dice un gran bene.
Gli altri incontri del sabato vedranno il clou tra Aosta ed Ancona , due delle candidate alla vittoria finale, e poi Cadoneghe-Verona, Terni-Cesena, Pescara-Cornedo,Bologna-Refggio Emilia,Milano-Padova.La classifica però vede in testa il Cornedo con 12 punti, a seguire l´Aosta con 10, il Cesena con 9 e con 7 l´Ancona,il Terni, Pescara, Reggio Emilia. Treviso e Ascoli 3 punti.
Questa la formazione che mister Mungo farà scendere sul parquet del PalaCicogna: De Rose, Spina, Palmisciano, Pitta, Rodrigo, Boaretto, Maia, De Marchi, Rogerio, Busetti.


Marino Silvestri
cell. 348 8143594




____________________________________________________________
Libero ADSL: navighi gratis a 1.2 Mega, senza canone e costi di attivazione.
Abbonati subito su http://www.libero.it


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl