Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Varie Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Varie Thu, 27 Jun 2019 13:16:26 +0200 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/1 Ennio Donato e la Porto Cervo Racing a segno nel Trofeo Italiano Velocità Montagna Sud Wed, 26 Jun 2019 15:45:59 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/573732.html http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/573732.html Marzia Tornatore Marzia Tornatore  

In Sicilia, nella Cronoscalata 21ª Giarre Montesalice Milo, il portacolori della Scuderia Ennio Donato chiude al primo posto nella classe E1>3000 e al terzo nel gruppo E1 Italia (14esimo assoluto).

Rientro con vittoria per Ennio Donato nel Trofeo Italiano Velocità Montagna Sud. Il portacolori della Porto Cervo Racing, al volante della sua Ford Escort Cosworth, ha chiuso al primo posto nella classe E1>3000 e al terzo nel gruppo E1 Italia (14esimo assoluto) la Cronoscalata 21ª Giarre Montesalice Milo (6ª prova del TIVM Sud).

“Come prima gara della mia stagione agonistica 2019, è andata bene”, ha commentato il pilota di Catanzaro, “è stata l'occasione per provare la macchina nella quale ho montato il cambio sequenziale. Devo migliorare, nel complesso è andata bene, anche se dovrò fare qualche altra gara per acquisire maggiore dimestichezza. La prossima sarà la 41ª Cronoscalata Santo Stefano-Gambarie in programma nel weekend a Reggio Calabria e, per il grande sostegno in tutta la stagione agonistica, ringrazio in particolar modo lo sponsor Vecchio Amaro del Capo”.

“Ottimo esordio!”, ha commentato il Presidente della Scuderia Mauro Atzei, “Ennio è una persona veramente speciale, un campione fuori e dentro le gare, che ci regala delle bellissime emozioni ogni volta che gareggia”.

Per tutte le informazioni riguardanti la Porto Cervo Racing, potete visitare le pagine social della Scuderia, oppure il sito www.portocervoracing.it.

Marzia Tornatore

Responsabile ufficio stampa Scuderia Porto Cervo Racing

]]>
STUDENTI, RUNNER E CAMMINATORI AI BLOCCHI DI PARTENZA DI UNIRUN Wed, 26 Jun 2019 14:48:54 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/573649.html http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/573649.html RedazioneSB RedazioneSB  Un percorso di 8 km tra le vie della greenway e di città alta per testare la propria determinazione o per una passeggiata con gli amici alla riscoperta della natura urbana e delle bellezze storiche di Bergamo. In entrambi casi l’appuntamento è per sabato 29 giugno con UniRun, l’edizione 2019 della corsa non competitiva organizzata dall’Università degli studi di Bergamo e dal CUS dell’ateneo che, anche quest’anno, vede un testimonial d’eccellenza: l’ultramaratoneta Oliviero Bosatelli.

«Dopo il grande successo dell’edizione zero del 2018, organizzata in occasione del 50esimo anniversario dell’Università, rinnoviamo l’invito ad atleti e amatoriali, studenti, genitori, nonni e amici, docenti e personale tecnico-amministrativo a partecipare alla manifestazione – dichiara il rettore Remo Morzenti Pellegrini -. Divertimento, attenzione alla salute, piacere di stare insieme e voglia di vivere la città: questi sono i valori emersi nella scorsa edizione di UniRun e che vogliamo rendere assoluti per tutte le future edizioni di questa manifestazione che, aprendosi alla città e rivolgendosi a chi direttamente o indirettamente frequenta l’ateneo, abbraccia perfettamente la nostra terza missione».

 

PROGRAMMA

Il ritrovo è fissato dalle ore 15 di sabato 29 giugno, presso l’area di partenza del Campo Utili di via Baioni 46 a Bergamo, dove è possibile ritirare il pacco gara targato UniRun, composto da pettorale e maglietta. Alle 17 ai blocchi di partenza e via per la pista ciclabile verso colle aperto, e poi via arena, piazza Rosate, piazza Mercato delle scarpe e via Fara fino all’arrivo al la sede universitaria di Sant’Agostino dove l’area ristoro attenderà i partecipanti. “L’importante è partecipare” si dice, ma quando una corsa vede scendere in campo un atleta come Oliviero Bosatelli è inevitabile per un runner voler competere e sfidare sè stesso. E così ai primi 3 arrivati assoluti e al primo atleta maschio e alla prima atleta femmina, identificati grazie al chip che segna il tempo inserito nel pettorale di gara, arriverà la medaglia. La premiazione è prevista per le ore 18.30.

ISCRIZIONE

UniRun è a partecipazione libera e gratuita previa iscrizione attraverso il modulo dedicato, reperibile sul sito www.unirunbergamo.it, che deve essere consegnato via mail ainfo@unirunbergamo.it oppure presso la segreteria del CUS (via Verdi 56, Dalmine) entro venerid 28 giugno. In alternative è possible iscriversi presentando il modulo a partire dalle ore 15 del giorno della gara all’area di partenza ma, in questo garo, non è garantita la disponibilità del kit gara.

Per informazioni www.unirunbergamo.it

UNIBG E SPORT

UniRun è un’iniziativa in linea con la missione dell’ateneo bergamasco di supportare la crescita personale degli studenti non solo dal punto di vista formativo ma anche psico-fisico. L’Università degli studi di Bergamo infatti, incoraggia gli studenti-atleti promuovendo Up4Sport e Dual Career, programmi che aiutano a conciliare la duplice carriera d’atleta e di studente attraverso esenzioni dal pagamento delle tasse e dei contributi universitari per meriti sportivi, tutorati, accesso alla foresteria e agli impianti del CUS (in fase di ampliamento nel nuovo complesso dell’ex-accademia Montelungo a Bergamo). Il programma, promosso dall'Unione Europea, ad oggi è inserito soltanto in una decina di atenei italiani.

CUS

Oltre 6.500 utenti gravitano attorno agli impianti sportivi del Centro universitario sportivo di Dalmine che offre agli atleti 26 attività sportive e 28 attività fitness. Un’offerta che ha permesso agli atleti di posizionarsi ottavi nel medagliere dei Campionati Nazionali Universitari di quest’anno.

Anche il Cus, in quanto struttura universitaria, insegue la terza missione dell’ateneo aprendosi al territorio e offrendo le proprie competenze durante le attività ludico-motorie in affiancamento agli insegnanti di tutte le scuole primarie di Bergamo, in collaborazione con Comune di Bergamo e l’Ufficio Scolastico provinciale (5.000 bambini in 240 classi) e, in collaborazione con Ats Bergamo e l’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Bergamo, le attività fisiche adattate per over 65 con limitazioni di autonomia (destinata cioè a uomini e donne della terza età al di sotto dei normali valori di forza ed equilibrio).

]]>
Motori in TV: lo speciale “3° Slalom città di Loceri” è su Tutto Motori! Tue, 25 Jun 2019 13:25:22 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/572939.html http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/572939.html Tuttomotori News Tuttomotori News Per gli appassionati di motori, è online lo speciale televisivo dedicato al “3° Slalom città di Loceri” curato dalla redazione giornalistica di Tuttomotori News. La gara, organizzata dall'Ogliastra Racing in collaborazione con la Mediterranean Team, è stata vinta da Enrico Piu su Formula Gloria della Top Drivers Team, seguito dal compagno di Scuderia Fabio Angioj su Radical prosport e dal vincitore della scorsa edizione, Pier Raffaele Marcello (Formula Gloria) portacolori dell'Ogliastra Racing.

La gara era valida come prova della Coppa Italia Slalom 2ª Zona ACI Sport e per la 3ª prova del Campionato regionale Slalom Aci Sport-Trofeo #correreperunrespiro.

Il servizio televisivo è online al seguente link: https://www.youtube.com/watch?v=k56yNgBwsCo

Un ampio servizio dedicato alla terza edizione della gara, verrà pubblicato anche nelle pagine della rivista Tuttomotori News, con la cronaca, fotografie, interviste, classifiche e curiosità della gara perfettamente organizzata dall'Ogliastra Racing.

Buona visione.

 

Redazione Tuttomotori News

]]>
EROS FINOTTI [EVENTO]: SUCCESSO CASALINGO PER IL TERZO RALLYSTI IN KART Mon, 24 Jun 2019 16:58:33 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/572565.html http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/572565.html Eros Finotti - Ufficio Stampa Eros Finotti - Ufficio Stampa

Salve, in allegato ed in calce siamo ad inviare comunicato post evento del 3° Rallysti in Kart, evento organizzato da Eros Finotti, disputato Sabato 15 Giugno 2019, presso l'Adria International Raceway.

 

Alleghiamo inoltre un'immagine di Finotti, assieme a Luca Badoer ed al figlio Brando (immagine a cura di Fabio Bello Photo, si prega di citare la fonte) ed altre di varie fasi dell'evento (immagini a cura di Eros Finotti, si prega di citare la fonte).

Cordiali saluti.

Fabrizio Handel





UFFICIO STAMPA
@ contact: ufficiostampa@erosfinotti.it
web: www.erosfinotti.it




SUCCESSO CASALINGO PER IL TERZO RALLYSTI IN KART


Una sessantina di concorrenti, lotte sul filo dei decimi e la partecipazione a sorpresa di Luca Badoer, ex pilota Ferrari in Formula 1, sono gli ingredienti di un altro trionfo.


Taglio di Po (Ro), 24 Giugno 2019�“ Un'altra giornata da ricordare, condita con tanta passione, umiltà e voglia di sfidarsi all'insegna dell'amicizia è andata in scena, Sabato 15 Giugno, sul tracciato dell'Adria Karting Raceway, per la terza edizione di Rallysti in Kart.

L'evento organizzato da a.s.d. Taglio di Po Rally Club, in collaborazione con Dienne, ha dato vita ad un altro successo, reso ancor di più speciale, per Eros Finotti e Nicola Doria, dall'essersi svolto in un contesto alquanto prestigioso come il tracciato polesano, teatro fisso delle prove del mondiale WSK.

Una sessantina di concorrenti si sono dati appuntamento, in provincia di Rovigo, per darsi battaglia, ai quali si è aggiunto un ospite d'onore inaspettato: Luca Badoer, ex pilota di Formula 1 alla guida di Ferrari, Minardi, Forti e Scuderia Italia.


Una giornata fantastica” �“ racconta Finotti �“ “perchè, finalmente, siamo riusciti ad organizzare un evento a casa nostra, trovando la giusta collocazione in un calendario fitto di appuntamenti motoristici. Mario Altoè, direttore dell'Adria International Raceway, ci ha chiesto se Luca Badoer, assieme al figlio Brando, potevano partecipare al nostro evento. Si trovavano nella struttura per allenarsi e, per noi, è stato un piacere ed un onore accettarli. Luca si è rivelato una persona disponibilissima, sempre pronta a firmare autografi e scattare foto ricordo. Ricevere i suoi complimenti per il nostro evento e per la formula che abbiamo studiato ci ha gratificato tantissimo, spingendoci a migliorarci ulteriormente per i prossimi appuntamenti.


Cinquantanove le presenze nel mondiale, per l'ex pilota e collaudatore nato a Montebelluna, così come altrettanti iscritti si sono lanciati nelle varie batterie previste dal regolamento, dando vita ad elettrizzanti sfide, vissute sul filo dei decimi di secondo, per tutta la giornata di gara.

Tre in un solo secondo nella batteria A con Alberto Puppato che ha preceduto di 0”289 Gianluca Borghesi e di 0”866 Daniele Paganin.

Vittoria di misura anche in batteria B con Mattia Badio che ha avuto la meglio su Alberto Cucchi, 0”873 di vantaggio, e su Ruggero Carpenedo, 1”456 di margine.

In batteria C Roberto Ballardin ha fatto la voce grossa, infliggendo un distacco di 1”587 a Filippo Cestaro e di 2”362 a Silvano Bolzoni.

Successo al fotofinish anche per Andrea Goatin, il quale ha firmato la batteria D con 0”232 su David Granziera e 1”027 su Enrico Gallinaro.


È filato tutto liscio, per il verso giusto” �“sottolineaFinotti �“ “e di questo dobbiamo ringraziare la professionalità di Adria Karting Raceway. Abbiamo consegnato ben ventidue premi, offerti da organizzatori ed aziende dell'indotto rallystico. Il detto dice non c'è due senza tre ed il quattro vien da sé. Ecco che il nostro staff è già all'opera per la quarta edizione di Rallysti in Kart, prevista per Domenica 6 Ottobre al BI Karting di San Giorgio in Bosco, in provincia di Padova.


________________________


RISPETTO DELLA PRIVACY
Informazioni strettamente riservate.
Nella presente e-mail sono contenute informazioni di carattere sportivo inviate ad uso esclusivo del destinatario. L'utilizzo e la divulgazione dei testi e delle immagini in allegato, è consentito limitatamente alle finalità per le quali questa comunicazione è stata realizzata. In particolare, si precisa che le immagini potranno essere utilizzate solo a corredo del relativo testo e non per altri scopi. Qualora l'e-mail sia stata ricevuta per errore ci scusiamo per l'inconveniente pregandovi di cancellarla unitamente ai suoi allegati e di informarci in merito all'indirizzo ufficiostampa@erosfinotti.it grazie.

Mail priva di virus. www.avg.com
]]>
Alessandro Benetton: siglato l’accordo tra Enit e Fondazione Cortina 2021 Fri, 21 Jun 2019 11:21:14 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/571847.html http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/571847.html agencyabweb agencyabweb I Campionati Mondiali di Sci Alpino del 2021 saranno una buona opportunità di crescita e di riscatto per l'Italia. L'ha sempre detto anche Alessandro Benetton, che crede fortemente nel potenziale dei grandi eventi per valorizzare il territorio. A tal proposito, la Fondazione al lavoro per l'organizzazione della rassegna iridata ha firmato un'alleanza con Enit, l'Agenzia Nazionale Italiana del Turismo.

Alessandro Benetton

Alessandro Benetton: Fondazione Cortina 2021 firma con Enit

Il grande evento rappresenta un'opportunità di rilancio di un territorio. Così fu per Torino 2006, e proprio alla manifestazione Olimpica si ispira Alessandro Benetton, l'imprenditore trevigiano fondatore di 21 Invest che ha accettato volentieri il ruolo di Presidente di Fondazione Cortina 2021. La grande macchina che sta lavorando all'organizzazione dei Campionati Mondiali di Sci Alpino in programma in Italia nel febbraio 2021 ha firmato un protocollo d'intesa con l'Enit, Agenzia Nazionale italiana del Turismo, al fine di coniugare la più alta tradizione italiana nell'ambito del turismo alla grande esperienza nell'organizzazione di eventi sportivi di alto livello. Un'ottima occasione per l'Italia, come più volte sottolineato da Alessandro Benetton, tanto che il territorio di Cortina, dal forte potenziale, è stato ulteriormente valorizzato: nuove infrastrutture, eventi, miglioramenti nella viabilità e si prevede di fare altro ancora. Il supporto di grandi enti pubblici permetterà di lavorare al meglio, aspettando anche il verdetto per le Olimpiadi invernali 2026.

Alessandro Benetton: dagli studi alla fondazione di 21 Invest

Nato a Treviso nel 1964, Alessandro Benetton è un noto imprenditore italiano. Dopo il diploma di maturità, decide di trasferirsi negli Stati Uniti per proseguire il suo percorso formativo: si laurea in Business Administration all'Università di Boston nel 1987 e quattro anni dopo consegue il Master in Business Administration presso la Harvard Business School. Dagli Stati Uniti si sposta a Londra, dove avvia la propria carriera lavorando tra il 1988 e il 1989 in Goldman Sachs International in qualità di analista. Nel 1992, a soli 28 anni, Alessandro Benetton imprime una svolta al proprio percorso professionale fondando 21 Investimenti. Oggi nota come 21 Invest, è tra le prime società di private equity in Italia e annovera oltre 90 investimenti completati e 1,6 miliardi di euro di capitali raccolti presso investitori istituzionali. Tra le operazioni di maggior successo si evidenzia l'acquisizione di Forno d'Asolo, società che in un triennio ha quasi duplicato il proprio fatturato, arrivando a 125 milioni di euro. Nel 2017 viene nominato Presidente di Fondazione Cortina 2021, l'ente che ha il compito di organizzare i Campionati Mondiali di Sci Alpino in programma a febbraio 2021.

]]>
Nel Rally Italia Sardegna la Porto Cervo Racing brilla con Liceri-Mendola Wed, 19 Jun 2019 17:14:23 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/571059.html http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/571059.html Marzia Tornatore Marzia Tornatore  

Nel 16° Rally Italia Sardegna, corso lo scorso weekend sugli sterrati dell'Isola, la Scuderia Porto Cervo Racing era presente con tre equipaggi: Liceri-Mendola (Peugeot 208 R2), Tali-Salis (Ford Fiesta R5) e Leoni-Tocco (Renault Clio RS R3).

Nella prestigiosa gara, a mettersi in luce e a salire sulla pedana d'arrivo della gara iridata, sono stati Michele Liceri e Salvatore Mendola, più forti delle insidie incontrate nei quattro giorni di gara. “Dopo tutto quello che ci è successo”, ha commentato Michele Liceri, “sono consapevole che abbiamo fatto una grande gara. Nonostante i tantissimi problemi, non abbiamo mai mollato, anzi, abbiamo cercato di recuperare. La gara è stata molto dura, anche per le strade, difficoltose per noi con le due ruote motrici, però siamo arrivati alla fine in questa gara unica, incredibile, che ti segna la vita e ti segna il cuore. Ringrazio innanzitutto Tore, la mia sicurezza, che mi ha aiutato in tutti i sensi, mi ha fatto da padre, non solo da navigatore, ringrazio la mia scuderia Porto Cervo Racing, il Team Julli, impeccabile con due macchine su due all'arrivo, gli sponsor e gli amici, fondamentali per questa occasione. La prossima gara sarà 'Il Nido dell'Aquila' a fine settembre, e poi chiuderemo in bellezza il Campionato Italiano Rally Terra con il 'Tuscan Rewind'. E' in forse la nostra partecipazione alla gara di casa, il 'Rally Terra Sarda', per il quale stiamo cercando gli sponsor”.

Soddisfatto anche il navigatore Salvatore Mendola, al suo terzo Rally Italia Sardegna: “Con lo zio di Michele, Paolo Liceri, siamo stati i primi sardi a partecipare al mondiale con una Wrc, dico questo perché anche se con Michele abbiamo corso con una macchina più piccola, l'emozione non è stata inferiore, anzi, con le condizioni che abbiamo trovato in prova, arrivare sino alla fine è stato molto più difficile e mi ha regalato maggiore soddisfazione. Michele è un pilota giovane, è da poco che corre e che corriamo insieme, è stato un professionista perché ha fatto tutto quello che doveva fare: salvaguardare la macchina e camminare dove si poteva camminare; si è fidato ciecamente di quella che poteva essere la mia esperienza e, alla fine, abbiamo superato le difficoltà incontrate durante le prove. Ovviamente, se non avessimo avuto i problemi che ci sono stati, magari anche il risultato finale, per quanto riguarda il Campionato Italiano Rally Terra, al quale siamo iscritti, sarebbe stato migliore, ma alla fine va bene così”.

Gara dal sapore amaro per l'equipaggio composto da Francesco Tali e Fabio Salis, costretti al ritiro quando avevano preso un buon ritmo di gara. “Avevamo le gomme consumate”, ha spiegato Tali, “nell'ultima prova della prima tappa del venerdì, la macchina non ha tenuto e, purtroppo, siamo usciti. Un vero peccato perché stavamo facendo una bella gara. L'unico rammarico è stato quello di non ripartire il giorno successivo con il super rally”.

Mondiale sfortunato anche per Gianluca Leoni, a causa di una iniziale non perfetta forma fisica. “Venerdì, dopo la prova di Castelsardo”, ha spiegato Leoni, “non mi sono sentito bene, così sabato è stato necessario riposare. Domenica, nella prova dell'Argentiera, abbiamo preso una pietra e spaccato la coppa dell'olio: è andata peggio di come poteva andare. Dispiace perché nelle due prove che abbiamo fatto, i tempi erano positivi, si poteva fare una bella gara”.

Intanto, la Scuderia continua senza sosta nell'organizzazione del Rally Terra Sarda in programma in Gallura il 5 e 6 ottobre 2019, valido come prova di Coppa Rally Aci Sport di Zona.

Grazie al rinnovo della partnership tra la Scuderia Porto Cervo Racing con le compagnie di navigazione, che garantisce sconti e agevolazioni agli associati del Team durante tutto l’anno, verrà dedicata particolare attenzione per tutti i partecipanti all'ottava edizione della gara.

Il Rally Terra Sarda è inserito nel programma degli eventi organizzati dalla Porto Cervo Racing per i festeggiamenti dei primi vent'anni di attività del Team.

Per tutte le informazioni relative alla Scuderia, potete visitare le pagine social oppure il sito www.portocervoracing.it.

Marzia Tornatore

Responsabile ufficio stampa Scuderia Porto Cervo Racing

]]>
La Thuile Trail si fa in tre 27 – 28 luglio 2019 Tue, 18 Jun 2019 13:01:43 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/570373.html http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/570373.html HALO COMUNICAZIONE HALO COMUNICAZIONE Per gli amanti del trail running il 27 e il 28 luglio si svolgerà la quarta edizione di

LA THUILE TRAIL con 3 differenti gare e percorsi25 km 1500 D+; 60 km 3500 D+; Vertical (Circuito Defi Vertical).

 

Panorami straordinari, storia e natura sono gli ingredienti caratterizzanti di LA THUILE TRAIL, evento diventato un classico dell’estate di La Thuile. Una competizione nata con l’idea di offrire ai concorrenti l’adrenalina della sfida ma anche la possibilità di scoprire il selvaggio e incontaminato territorio di La Thuile con la sua storia e le sue tradizioni.

 

Il TRAIL da 25 km con dislivello positivo di circa 1.500 metrisi correrà sabato 27 luglio 2019 con partenza alle ore 9.00 dal centro del paese. Il tracciato percorre luoghi panoramici mozzafiato e importanti siti storici di La Thuile. I runner raggiungeranno il Rifugio Deffeyes tramite la bellissima e panoramica Balconata, da qui si avvicineranno al maestoso ghiacciaio del Rutor, alla sua morena e ai suoi stupendi laghetti fino al vallone di Bellacomba, per proseguire verso i laghi della Tchuielletta e scendere verso il paese passando tra i boschi che d’inverno fanno parte del famoso comprensorio internazionale di sci Espace San Bernardo e in estate dell’ampio bike park.  Tra i partecipanti del TRAIL anche Davide Cheraz(team Salomon), vincitore di UTLO, di MIUT Madeira Marathon nel 2018 e 5^ posto alla OCC nel 2017.

Il traguardo è situato in centro al paese in corrispondenza della zona di partenza, dove si svolgeranno anche le premiazioni delle tre gare e la lotteria. Per tutti i concorrenti un pasta party gratuito. 

A concludere la giornata di sabato 27 luglio, dalle ore 18:00 circa, grande festa al Petit Skieur con “La Thuile Trail Party”.

 

Novità LA THUILE TRAIL 2019 

 

Due le novità 2019 per questa quarta edizione di La Thuile Trail: l’ULTRA TRAIL e il VERTICAL.

 

L’ULTRA TRAIL di 60 km con dislivello positivo di circa 3500 metrisi terrà sabato 27 luglio 2019 con partenza alle ore 6.00 dal centro del paese. 

La prima parte del tracciato segue il percorso panoramico e ormai collaudato del trail da 25 km. I concorrenti passeranno attraverso il traguardo della 25 km in paese, per continuare attraverso il vallone di Youla e proseguire aggirando il Mont Nix. Una lunga diagonale porterà i runner al Colle di Berrio Blanc e, successivamente, alla quota massima di altitudine di 2.800 m in prossimità del Mont Fortin, per proseguire nel vallone di Chavanne lungo il torrente. Con un ultimo sforzo i concorrenti risaliranno in direzione Orgère e passando dal Replan scenderanno percorrendo il sentiero del Belleface verso l’arrivo in paese.

All’ULTRA TRAIL di La Thuile una conferma eccellente, parteciperà infatti Riccardo Borgialli (classe ’91), atleta del team Salomon vincitore MIUT Madeira Marathon nel 2019. 

 

Il VERTICAL di 4,2 km con dislivello positivo di circa 1.100 metrisi svolgerà domenica 28 luglio 2019 con partenza alle 10.00 (davanti alla scuola di sci posizionata accanto alla seggiovia). Prevede l’ascesa sulla rinomata pista di sci di Coppa del Mondo 3 Franco Berthod e l’arrivo a Chaz Dura a quota 2.600 metri. In occasione del Vertical e per permettere alle persone di assistere alla gara disponendosi lungo il percorso, le Funivie Piccolo San Bernardo daranno la possibilità a tutti i pedoni di acquistare ilbiglietto per salire in quota in seggiovia con uno sconto del 50%.

 

 

www.lathuiletrail.it

]]>
DANIELE TABARELLI [RALLY - CRZ]: UN TABARELLI DI SPESSORE ALL'OMBRA DELLE DOLOMITI Wed, 12 Jun 2019 14:17:59 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/568344.html http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/568344.html Daniele Tabarelli - Ufficio Stampa Daniele Tabarelli - Ufficio Stampa
Salve, in allegato ed in calce, siamo ad inviare il comunicato stampa post evento della partecipazione di Daniele Tabarelli al Dolomiti Rally, disputato nei giorni 8 e 9 Giugno 2019.
 
Alleghiamo inoltre un'immagine di Tabarelli, in azione (immagine a cura di Mike'S Photo per Rallyciak, si prega di citare la fonte).
 
Cordiali saluti.

Fabrizio Handel

-----------------------------------------------------------
DANIELE TABARELLI - Ufficio Stampa
@ contact: ufficiostampa@tabarally.it
Web: www.tabarally.it
Facebook: facebook.com/tabarellidaniele
Issuu: issuu.com/tabarellidaniele



UN TABARELLI DI SPESSORE ALL'OMBRA DELLE DOLOMITI


Il pilota trentino chiude il secondo atto del CRZ, per i colori di Omega, al quarto posto assoluto, terzo di gruppo R e primo in classe R4, incamerando un buon bottino di punti.


Nave San Rocco (Tn), 12 Giugno 2019�“ È un Daniele Tabarelli consistente, quello visto all'opera nella quarta edizione del Dolomiti Rally, andato in scena nel recente weekend.

L'evento bellunese, secondo round della Coppa Rally ACI Sport in quarta zona, ha visto il pilota trentino tornare alla guida dell'eterna Mitsubishi Lancer Evo IX e concludere ai piedi del podio assoluto, salendo al terzo del gruppo R e firmando, in solitaria, la classe R4.

Una prestazione d'autore, quella del portacolori di Omega, capace di mettere in riga varie vetture dell'attuale classe regina nei rally nazionali, la R5, con la trazione integrale nipponica che, nonostante il passare dell'età, riesce sempre ad essere competitiva nelle sue mani.

Al suo fianco, sempre presente nei principali successi nel recente passato, l'esperienza di Mauro Marchiori si è rivelata, ancora una volta, pedina importante nel computo finale.


La nostra Mitsubishi conta già dodici primavere” �“ raccontaTabarelli �“ “ma ci asseconda sempre in modo impeccabile e, come noi, vuole vendere cara la pelle contro le sorelline maggiori, più evolute, della classe R5. Abbiamo raccolto un buon bottino di punti per il nostro obiettivo stagionale, la Coppa Rally ACI Sport di zona. Un particolare grazie lo voglio fare a Mauro perchè, come sempre, si è dimostrato un guerriero. Sempre pronto ad accettare le sfide, seppur ad armi impari. La sua professionalità e la sua determinazione, dalla stesura delle note alla pedana di arrivo, sono fattori determinante ed indispensabile per arrivare a certi risultati. Siamo molto felici del risultato, alla vigilia della gara non ce lo saremmo mai aspettati, davvero.”


Si partiva per il primo giro sul trittico di prove composto da “Oltach”, “San Tomas” e “Valada”, con quest'ultima che vedeva Tabarelli più a suo agio, caratterizzata da tratti molto stretti.

Dopo la prima tornata il portacolori della scuderia scaligera era sesto assoluto, in piena lotta per le posizioni di vertice, incluso il podio, nonostante una piccola noia alla trasmissione.

Limitando i danni sulle prime due speciali di ogni tornata, penalizzanti per la Mitsubishi Lancer Evo IX griffata G. Car Sport, il trentino lasciava il segno sulla seconda “Valada” e staccava il secondo tempo assoluto, al decimo di secondo con la Hyundai I20 R5 di De Cecco, ed agganciava la quarta piazza nella generale.

Un ultimo passaggio su “Oltach” e “San Tomas”, con Tabarelli impegnato a gestire il rientro della concorrenza, prima di sfoggiare un'altra perla, sull'atto conclusivo del Dolomiti Rally, con il secondo tempo assoluto che poneva la ciliegina sulla torta di un weekend impeccabile


Siamo partiti a bomba perchè sapevamo che la concorrenza era agguerrita” �“ aggiungeTabarelli �“ “e che le prime due prove, di ogni passaggio, non ci erano favorevoli. Presenza importante di tratti veloci in discesa dove cercavamo di limitare i danni. La terza, invece, era molto insidiosa, con tratti stretti tra case e marciapiedi. Li siamo riusciti a fare davvero la differenza, risalendo sino al quarto assoluto. Grazie a G. Car Sport e ad Omega, una sinergia vincente. Complimenti agli organizzatori, gara perfetta nei minimi dettagli. Ora pensiamo al Carnia. Ci piacerebbe poter essere al via con una R5, sperando di trovare nuovi partners.”


 
--------------------------------------------------------

 
RISPETTO DELLA PRIVACY
Informazioni strettamente riservate.
Nella presente e-mail sono contenute informazioni di carattere sportivo inviate ad uso esclusivo del destinatario. L'utilizzo e la divulgazione dei testi e delle immagini in allegato, è consentito limitatamente alle finalità per le quali questa comunicazione è stata realizzata. In particolare, si precisa che le immagini potranno essere utilizzate solo a corredo del relativo testo e non per altri scopi. Qualora l'e-mail sia stata ricevuta per errore ci scusiamo per l'inconveniente pregandovi di cancellarla unitamente ai suoi allegati e di informarci in merito all'indirizzo ufficiostampa@tabarally.it, grazie.

]]>
EROS FINOTTI [RALLY - CRZ / TROFEO PEUGEOT]: SECONDO SFUMATO PER FINOTTI AL DOLOMITI Tue, 11 Jun 2019 15:17:19 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/567752.html http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/567752.html Eros Finotti - Ufficio Stampa Eros Finotti - Ufficio Stampa

Salve, in allegato ed in calce siamo ad inviare comunicato post evento della partecipazione di Eros Finotti al Dolomiti Rally, disputato nei giorni 8 e 9 Giugno 2019.

 

Alleghiamo inoltre un'immagine di Finotti in azione (immagine a cura di Damy Rally Emotions, si prega di citare la fonte).

Cordiali saluti.

Fabrizio Handel





UFFICIO STAMPA
@ contact: ufficiostampa@erosfinotti.it
web: www.erosfinotti.it




SECONDO SFUMATO PER FINOTTI AL DOLOMITI


Un problema di natura elettronica, lo stesso già accusato nel precedente Bellunese, toglie di mano, al pilota di Taglio di Po, un gradino del podio alla propria portata.


Taglio di Po (Ro), 11 Giugno 2019�“ La provincia di Belluno si conferma stregata, in questo 2019, per Eros Finotti, il quale è rientrato dalla quarta edizione del Dolomiti Rally, disputata tra Sabato 8 e Domenica 9 Giugno nell'Agordino, con uno zero deleterio in chiave campionato.

Il pilota di Taglio di Po, affiancato dall'inseparabile Nicola Doria, si è visto costretto ad alzare bandiera bianca prematuramente, al termine della terza prova speciale, per il ripresentarsi di un problema di natura elettronica che ne aveva rallentato il passo nelle prime battute del Rally Bellunese, poi risolto, e che, nell'occasione, lo ha consigliato a deporre anticipatamente le armi.

Una classe ben nutrita, rispetto al precedente round della Coppa Rally ACI Sport di zona quattro, portava il giusto stimolo al polesano per cercare il rilancio, anche in ottica di Trofeo Peugeot Regional Rally Club, secondo obiettivo dichiarato per la stagione in corso.

Nonostante uno splendido sole, ad evidenziare l'incantevole cornice delle Dolomiti, per il pilota della Peugeot 208 R2, messa in campo da Baldon Rally, si addensavano all'orizzonte, già durante lo shakedown, le prime, preoccupanti, nubi.


Era la nostra prima partecipazione al Dolomiti Rally” �“ racconta Finotti �“ “ed avevamo svolto un ottimo lavoro durante le ricognizioni. Il percorso di gara era caratterizzato da molta discesa, terreno che amo particolarmente. Durante lo shakedown abbiamo lavorato bene sul setup ma, sul finale della sessione, si è ripresentato lo stesso problema che abbiamo accusato all'inizio del Bellunese. Un problema elettronico che, nella sostanza, generava un calo di potenza improvviso. I ragazzi di Baldon Rally hanno lavorato sino a tarda notte, cambiando di tutto, per risolvere il problema. Al Bellunese erano riusciti nell'intento, qui purtroppo non è stato così.


Pronti, via ed il neo portacolori della Scuderia Torre del Moro a.s.d. staccava un ottimo secondo tempo di classe, sulla “Oltach”, a soli 2”6 dal leader provvisorio Dal Castello.

Un dritto, sulla successiva “San Tomas”, allontanava Finotti dalla vetta, portando il divario a 21”5, senza fargli sfuggire il secondo gradino del podio virtuale, seppur per 4”3.

Era la speciale di chiusura della prima tornata, la “Valada”, a porre la parola fine alla trasferta.


Siamo partiti bene” �“sottolineaFinotti �“ “e, dato che nella prima non abbiamo rischiato, i margini potenziali di miglioramento ci facevano ben sperare per il resto della giornata. Un lungo sulla seconda, complice l'asfalto scivoloso, ci ha penalizzato ma eravamo comunque secondi. Sulla terza si è purtroppo ripresentato il problema dello shakedown e, in quelle condizioni, abbiamo preferito non rischiare. Ci siamo fermati. Davvero un peccato perchè questo stop, assieme ai pochi punti del Bellunese, rende la vita molto dura per la Coppa Rally ACI Sport e per il Trofeo Peugeot Regional Rally Club. Grazie a Baldon Rally, per avercela messa davvero tutta, ed a Nicola. Un particolare ringraziamento, in vista del terzo Rallysti in Kart, lo voglio fare a Mauro Riva, partner della seconda edizione, tenutasi sul tracciato di Chioggia a Marzo.


________________________


RISPETTO DELLA PRIVACY
Informazioni strettamente riservate.
Nella presente e-mail sono contenute informazioni di carattere sportivo inviate ad uso esclusivo del destinatario. L'utilizzo e la divulgazione dei testi e delle immagini in allegato, è consentito limitatamente alle finalità per le quali questa comunicazione è stata realizzata. In particolare, si precisa che le immagini potranno essere utilizzate solo a corredo del relativo testo e non per altri scopi. Qualora l'e-mail sia stata ricevuta per errore ci scusiamo per l'inconveniente pregandovi di cancellarla unitamente ai suoi allegati e di informarci in merito all'indirizzo ufficiostampa@erosfinotti.it grazie. ]]>
Le scommesse di Betrally Thu, 06 Jun 2019 16:49:47 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/566182.html http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/566182.html choku choku

 

Grazie la comoda app Betrally gli appassionati sanno di poter controllare, effettuare e gestire le proprio scommesse in qualsiasi luogo e si trovino. Adesso è dunque possibile giocare non soltanto a casa via desktop ma anche in mobilità ovunque ci si trovi tramite dispositivi mobili quali smartphone o tablet, ad esempio. Questa opportunità rende ancora più facile il potere accedere al gioco e sfruttare tutte le opportunità di divertimento che Betrally mette a disposizione dei propri utenti. Parliamo comunque di possibilità di giocata che riguardano delle scommesse sportive relative ai più famosi eventi quali calcio, il tennis, i motori, il basket, la pallavolo e la pallanuoto, giusto per citare alcuni sport ma anche i più importanti giochi di casinò. Con Betrally infatti, è possibile scommettere sui più importanti giochi di casinò come se ci si trovasse al tavolo verde, anche nella modalità dal vivo che consente di sfidare altri utenti reali e mettere in mostra le proprie capacità.

Sul sito toprally.it è possibile trovare ulteriori approfondimenti circa tutte le possibilità di giocata che Betrally mette a disposizione degli utenti, inclusi i bonus e la possibilità di giocare in mobilità grazie alla comoda app. Quest’ultima infatti, presenta una veste grafica semplificata che consente agli utenti di poter accedere velocemente a tutte le tipologie di giocata a disposizione, inclusa la sezione casinò, in maniera molto facile e comoda. Infine, gli ottimi bonus a disposizione consentono agli utenti di moltiplicare in maniera semplice gli importi relativi ad una eventuale vincita.

]]>
DANIELE TABARELLI [RALLY - CRZ]: AL DOLOMITI SECONDO ROUND DEL CRZ PER TABARELLI Thu, 06 Jun 2019 14:07:16 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/566159.html http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/566159.html Daniele Tabarelli - Ufficio Stampa Daniele Tabarelli - Ufficio Stampa
Salve, in allegato ed in calce, siamo ad inviare il comunicato stampa pre evento della partecipazione di Daniele Tabarelli al Dolomiti Rally, in programma per i prossimi 8 e 9 Giugno 2019.
 
Alleghiamo inoltre un'immagine, di repertorio, di Tabarelli, in azione nel precedente Rally Bellunese 2019 (immagine a cura di Fotosport, si prega di citare la fonte).
 
Cordiali saluti.

Fabrizio Handel

-----------------------------------------------------------
DANIELE TABARELLI - Ufficio Stampa
@ contact: ufficiostampa@tabarally.it
Web: www.tabarally.it
Facebook: facebook.com/tabarellidaniele
Issuu: issuu.com/tabarellidaniele



AL DOLOMITI SECONDO ROUND DEL CRZ PER TABARELLI


Il trentino, portacolori di Omega, torna sulla Mitsubishi Lancer Evo IX, in configurazione R4, per continuare la rincorsa alla vetta della Coppa Rally ACI sport di zona 4.


Nave San Rocco (Tn), 06 Giugno 2019�“ In dirittura d'arrivo ormai il conto alla rovescia che separa Daniele Tabarelli dal secondo appuntamento stagionale, quello con il Dolomiti Rally.

L'evento valido come secondo atto della Coppa Rally ACI Sport, di zona 4, vedrà il pilota trentino tornare a calarsi nell'abitacolo della pluridecorata Mitsubishi Lancer Evo IX, in versione R4, che sarà condivisa con Mauro Marchiori e seguita sul campo gara da G. Car Sport.

Il portacolori della scuderia Omega riprenderà, dalla provincia di Belluno, la rincorsa al titolo, alla guida della trazione integrale nipponica, dopo il bel esordio stagionale sulla Citroen C3 R5, concluso con un'ottima quarta posizione assoluta e con i primi punti per la serie.

La classifica provvisoria del CRZ, in quarta zona, vede infatti Tabarelli ai piedi del podio virtuale, tra le vetture di classe R5, a quota 5,25 punti, preceduto da Signor, Peruch e Righetti.


Siamo al via del secondo appuntamento per la Coppa Rally ACI Sport di zona 4” �“ raccontaTabarelli �“ “e, nell'occasione, torneremo alla guida della nostra fida Mitsubishi Lancer Evo IX R4, sempre seguita da G. Car Sport. Dopo il positivo Rally Bellunese, dove abbiamo debuttato sulla Citroen C3 R5, ci aspettiamo di poter dire la nostra su una vettura che conosciamo perfettamente. La concorrenza sarà sicuramente agguerrita. Dalle indiscrezioni della vigilia si parla di un bel gruppo di R5, tra le quali troveremo anche Signor e De Cecco. Pare che saranno della partita anche varie vetture Super 2000, rendendoci la vita ancor più difficile. Sarà una bella battaglia, molto dura, ma venderemo cara la pelle. Dopo le prime prove avremo una maggiore idea dei reali valori in campo. Ci auguriamo di poter stare nei primi cinque assoluti.”


Una vecchia conoscenza, il Dolomiti Rally, per Tabarelli che, nell'edizione 2017, fu brillante protagonista su queste speciali, prima di essere rallentato da problemi tecnici.


Abbiamo già affrontato il Dolomiti Rally due anni fa” �“ aggiungeTabarelli �“ “quando si svolgeva nella formula del rally day. Eravamo in gara sempre con una Mitsubishi Lancer Evo IX, in versione gruppo N. Eravamo partiti benissimo, terzi assoluti a meno di tre secondi da Carella, prima che iniziasse un autentico calvario che ci ha poi portato al ritiro definitivo. Speriamo che, almeno quest'anno, le cose possano andare diversamente, rispetto a quell'edizione 2017.”


Una sola giornata di gara effettiva, Domenica 9 Giugno, per il Dolomiti Rally targato 2019, da vivere su nove prove speciali, tre da ripetere per altrettante tornate.
Tratti cronometrati di breve lunghezza ma, certamente, da non considerare facili: si aprirà con “Oltach” (6,63 km), seguito da “San Tomas” (6,85 km) e “Valada” (7,48 km).


Il percorso è decisamente penalizzante per la nostra vettura” �“ conclude Tabarelli �“ “perchè è caratterizzato da tanta discesa. La nostra Mitsubishi è nettamente più pesante delle vetture di classe R5 e Super 2000. Frenare, con l'impianto di serie, non è cosa facile per noi. Cercheremo di compensare questo svantaggio dando il tutto per tutto nei pochi tratti in salita. Sarà una gran bella lotta ma le sfide impossibili ci attraggono, da sempre. Ora attendiamo il semaforo verde.”


 
--------------------------------------------------------

 
RISPETTO DELLA PRIVACY
Informazioni strettamente riservate.
Nella presente e-mail sono contenute informazioni di carattere sportivo inviate ad uso esclusivo del destinatario. L'utilizzo e la divulgazione dei testi e delle immagini in allegato, è consentito limitatamente alle finalità per le quali questa comunicazione è stata realizzata. In particolare, si precisa che le immagini potranno essere utilizzate solo a corredo del relativo testo e non per altri scopi. Qualora l'e-mail sia stata ricevuta per errore ci scusiamo per l'inconveniente pregandovi di cancellarla unitamente ai suoi allegati e di informarci in merito all'indirizzo ufficiostampa@tabarally.it, grazie.

]]>
In Costa Rica la campagna di pace di Gioventù per i Diritti Umani Thu, 06 Jun 2019 02:15:55 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/565658.html http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/565658.html Celebrity Centre Firenze Celebrity Centre Firenze La Repubblica di Costa Rica è nota per la sua democrazia stabile, per investire nell’educazione più della media mondiale, e per aver abolito l’esercito nel 1948. L'architetto della pace nazionale è l'ex presidente Dr. Óscar Arias Sánchez, che ha ricevuto il Premio Nobel per la Pace in seguito al suo lavoro per porre fine alle guerre civili dell'America centrale. Ciò ha portato nel 1987 alla firma di un accordo di pace da parte di cinque nazioni centroamericane.

Nel 2017 il dottor Arias fu invitato al Vertice Internazionale sui Diritti Umani, all'ONU a New York. In quell’ occasione lui e sua moglie conobbero Youth for Human Rights (YHR, Gioventù per i Diritti Umani) e cominciarono a lavorare a stretto contatto con i volontari di YHR Costa Rica, diretta da Marco Aurelio Zuñiga.

I volontari di YHR, tramite quotidiani e TV locali, hanno contattato un pubblico di oltre 2 milioni di persone. Hanno poi parlato con studenti di scuole e università, tra cui il Colegio Técnico Profesional, l'Università Nazionale, la Scuola Superiore Santa Cruz e altre ancora.

Dopo che il presidente della Federazione nazionale di calcio della Costa Rica fu informato delle loro iniziative, decise subito di partecipare, creando un opuscolo con i giocatori di calcio e i 30 diritti della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo. L’opuscolo è stato presentato ufficialmente in occasione del saluto alla nazionale di calcio in partenza per la Coppa del Mondo FIFA 2018 in Russia. All’evento era presente anche il presidente del Costa Rica, Carlos Alvarado Quesada. Ogni giocatore, il presidente e gli altri dignitari, hanno ricevuto il nuovo opuscolo. I volontari di YHR Costa Rica, insieme al dott. Arias, li hanno distribuiti ai tifosi presenti. In totale, hanno ora distribuito più di 128.000 copie dell’opuscolo.

“Uniti per i Diritti Umani” e “Gioventù per i Diritti Umani” sono programmi sostenuti dalla Chiesa di Scientology, fondata da L. Ron Hubbard. Sono attivi a livello internazionale organizzando convegni e lezioni sui Diritti Umani nelle scuole elementari, medie e superiori, allo scopo di diffondere la conoscenza della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo approvata dall’ONU nel 1948.

Il fondatore della Chiesa di Scientology, L. Ron Hubbard, ha affermato: “I Diritti Umani devono essere resi una realtà, non un sogno idealistico".

]]>
EROS FINOTTI [RALLY - CRZ / TROFEO PEUGEOT]: FINOTTI PUNTA ALLA SCALATA DEL DOLOMITI Wed, 05 Jun 2019 10:23:18 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/565423.html http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/565423.html Eros Finotti - Ufficio Stampa Eros Finotti - Ufficio Stampa

Salve, in allegato ed in calce siamo ad inviare comunicato pre evento della partecipazione di Eros Finotti al Dolomiti Rally, in programma per i prossimi 8 e 9 Giugno 2019.

 

Alleghiamo inoltre un'immagine, di repertorio, di Finotti in azione nel precedente Rally Bellunese 2019 (immagine a cura di Fotosport, si prega di citare la fonte).

Cordiali saluti.

Fabrizio Handel





UFFICIO STAMPA
@ contact: ufficiostampa@erosfinotti.it
web: www.erosfinotti.it




FINOTTI PUNTA ALLA SCALATA DEL DOLOMITI


Il pilota di Taglio di Po, reduce da un positivo debutto sulla Peugeot 208 R2, è al via dell'evento valido per il Trofeo Peugeot Regional Rally Club e la Coppa Rally ACI Sport.


Taglio di Po (Ro), 05 Giugno 2019�“ Riparte dalla provincia di Belluno la stagione agonistica 2019 di Eros Finotti, il quale sarà impegnato, Sabato 8 e Domenica 9 Giugno alla quarta edizione del Dolomiti Rally, evento che avrà come fulcro la cittadina di Agordo.

Il pilota di Taglio di Po, affiancato come di consueto dal clodiense Nicola Doria, tornerà alla guida della Peugeot 208 R2, messa a disposizione dal team Baldon Rally ed iscritta per i colori della Scuderia Torre del Moro a.s.d., nella speranza che il parco partenti, in classe R2B, possa regalargli maggiore soddisfazione rispetto alla precedente apparizione.


Al Rally Bellunese abbiamo fatto una buona esperienza” �“ racconta Finotti �“ “ed abbiamo potuto migliorare il nostro affiatamento con la Peugeot 208 R2. Il vero peccato, in quel frangente, è che ci siamo trovati da soli in classe e questo ci ha tolto il confronto diretto, per capire come ci stavamo evolvendo nel corso della gara. Ci auguriamo che qui al Dolomiti la situazione sia diversa e che ci possano essere al via degli avversari tosti, con i quali poterci confrontare apertamente e che ci spingeranno a crescere ulteriormente, di prova in prova.


Un desiderio, quello di avere un parco partenti più nutrito nella propria classe, che si tradurrebbe in un maggiore potenziale, in ottica di punteggi attribuibili, sia per il Trofeo Peugeot Regional Rally Club ed alla Coppa Rally ACI Sport di zona quattro.

Nel monomarca della casa del leone Finotti risulta attualmente trasparente mentre in quella del CRZ comanda, in solitaria tra le R2B, le operazioni con 5,25 punti.


I nostri due obiettivi stagionali”�“ aggiungeFinotti �“ “sono tutt'ora il Trofeo Peugeot Regional Rally Club e la Coppa Rally ACI Sport, in quarta zona, ma il confronto risulta essere difficile da vincere se ci troviamo in pochi partenti in classe. Avere al via più avversari ci permetterebbe di ambire ad un maggiore bottino di punti e confidiamo che questo si verifichi qui al Dolomiti.


Il Dolomiti Rally 2019 ricalcherà, in linea di massima, l'ossatura della precedente edizione: saranno tre le prove speciali che andranno a comporre il percorso di gara, tutte da ripetere per tre passaggi, a partire dalla “Oltach” (6,63 km) che sarà seguita dalla “San Tomas” (6,85 km) e dalla “Valada” (7,48 km), un totale di poco meno di sessantatre chilometri cronometrati.


Dalle ricognizioni svolte la scorsa settimana” �“sottolinea Finotti �“ “abbiamo potuto constatare come l'asfalto sia molto bello, con tanto grip. Le prove speciali, seppur corte, sono caratterizzate da parecchia discesa e noi amiamo correre in queste condizioni. Il basso chilometraggio, per singola prova, non deve essere sinonimo di semplicità. Si tratterà di una sorta di gara sprint, zero errori ammessi e dare sempre il massimo. Un errore risulterebbe molto difficile da recuperare. Al Bellunese abbiamo lavorato molto sul setup. Partiremo quindi da buona base di lavoro. Un grazie di cuore a tutti i nostri partners, i quali rendono possibile ciò.


________________________


RISPETTO DELLA PRIVACY
Informazioni strettamente riservate.
Nella presente e-mail sono contenute informazioni di carattere sportivo inviate ad uso esclusivo del destinatario. L'utilizzo e la divulgazione dei testi e delle immagini in allegato, è consentito limitatamente alle finalità per le quali questa comunicazione è stata realizzata. In particolare, si precisa che le immagini potranno essere utilizzate solo a corredo del relativo testo e non per altri scopi. Qualora l'e-mail sia stata ricevuta per errore ci scusiamo per l'inconveniente pregandovi di cancellarla unitamente ai suoi allegati e di informarci in merito all'indirizzo ufficiostampa@erosfinotti.it grazie. ]]>
MICHELE MANCIN [VELOCITÀ IN SALITA - TIVM]: MANCIN TERZO, ALLA VERZEGNIS, FA ESPERIENZA Tue, 04 Jun 2019 07:42:01 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/564450.html http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/564450.html Michele Mancin - Ufficio Stampa Michele Mancin - Ufficio Stampa

Salve, in allegato ed in calce, siamo ad inviare comunicato stampa post evento della partecipazione di Michele Mancin alla Cronoscalata Verzegnis - Sella Chianzutan, disputata nei giorni 1 e 2 Giugno 2019.

A
lleghiamo inoltre un'immagine di Mancin in azione (immagine a cura di ACI Sport, si prega di citare la fonte) ed una in primo piano, nelle fasi di pre partenza (immagine a cura di Mach 3 Sport, si prega di citare la fonte).

Cordiali saluti.

Fabrizio Handel



UFFICIO STAMPA
@ contact: ufficiostampa@michelemancin.it
web: www.michelemancin.it



MANCIN TERZO, ALLA VERZEGNIS, FA ESPERIENZA

Alla seconda uscita sulla Ferrari 458 Evo, la prima su fondo asciutto, il pilota di Rivà conclude, con il sorriso, sul gradino più basso del podio, nella classe GT Cup.


Rivà (Ro), 04 Giugno 2019�“ È un Michele Mancin soddisfatto quello visto in azione, nel recente fine settimana, in occasione della cinquantesima edizione della Cronoscalata Verzegnis - Sella Chianzutan.

Il pilota di Rivà, portacolori della scuderia Mach 3 Sport, è rientrato dalla trasferta friulana con un terzo posto, in classe GT Cup, che consolida il percorso di apprendistato al volante della Ferrari 458 Evo, messa a disposizione dal team Gaetani Racing.

Seppur la classifica finale di categoria lo veda lontano dal duo di testa, 15”26 incassati dal vincitore Frijo e 5”04 da Artuso, il polesano è comunque positivo, analizzando il bilancio della prima trasferta, sulla rossa di Maranello, su fondo completamente asciutto.

Una sorta di nuovo debutto, avendo disputato la precedente Salita del Costo sul bagnato.


La nostra seconda gara con la Ferrari è come se fosse stata la prima” �“ racconta Mancin �“ “perchè abbiamo trovato, fortunatamente, il bel tempo ma, nella sostanza, si trattava di condizioni totalmente diverse rispetto al bagnato del Costo. Siamo arrivati al terzo posto, su tre classificati, ma quello che non emerge dalla classifica è il lavoro che abbiamo fatto durante tutto il weekend, partendo dalle prove sino alle manche di gara. Siamo andati in costante progressione, migliorando il nostro affiatamento con la rossa e concludendo la gara senza farle il minimo graffio. Siamo molto soddisfatti del miglioramento. Tutta esperienza per il futuro.”


Un primo passaggio, nell'apertura della sessione di prove del Sabato, condotto con un passo decisamente abbottonato faceva posto una seconda tornata più aggressiva, con un miglioramento cronometrico vicino al secondo per chilometro.


Nella prima salita di prova” �“ sottolinea Mancin �“ “siamo stati cauti perchè volevamo capire come si comportava la vettura sull'asciutto, non avendola mai provata prima in queste condizioni. Una volta prese le misure abbiamo iniziato a spingere, specialmente sulle staccate, per capire dove potevamo progredire rapidamente. Le sensazioni sono state subito positive.”


Alla Domenica giungeva il momento di fare sul serio: Mancin partiva per la prima salita, sicuro di poter migliorare ulteriormente il proprio score, ma qualcosa non funzionava a dovere.

Analizzata la situazione, assieme allo staff di Gaetani Racing, il polesano si calava nuovamente nell'abitacolo della vettura del cavallino rampante, per la tornata conclusiva, e firmava un buon 3'07”64, a soli 2”26 dall'attuale leader nel Trofeo Italiano Velocità Montagna, zona Nord, Artuso.


Dopo le prove mi aspettavo di migliorare di almeno due secondi” �“ conclude Mancin �“ “ma ci siamo resi conto che dovevo guidare in modo diverso per ottenere i riscontri che desideravo. Una volta capito questo abbiamo preso le contromisure adeguate ed il cronometro ci ha dato le risposte che volevamo. Grazie a Gaetani Racing ed a tutti i partners che rendono possibile ciò.”


_______________________


RISPETTO DELLA PRIVACY
Informazioni strettamente riservate.
Nella presente e-mail sono contenute informazioni di carattere sportivo inviate ad uso esclusivo del destinatario. L'utilizzo e la divulgazione dei testi e delle immagini in allegato, è consentito limitatamente alle finalità per le quali questa comunicazione è stata realizzata. In particolare, si precisa che le immagini potranno essere utilizzate solo a corredo del relativo testo e non per altri scopi. Qualora l'e-mail sia stata ricevuta per errore ci scusiamo per l'inconveniente pregandovi di cancellarla unitamente ai suoi allegati e di informarci in merito all'indirizzo ufficiostampa@michelemancin.it grazie. ]]>
MATTEO LUISE [RALLY AUTO STORICHE - CIRAS]: LA MALEDIZIONE DI LUISE COLPISCE ANCORA Mon, 03 Jun 2019 12:45:56 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/564359.html http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/564359.html Matteo Luise - Ufficio Stampa Matteo Luise - Ufficio Stampa Salve, in allegato ed in calce, siamo ad inviare il comunicato post evento della partecipazione di Matteo Luise al Rally Campagnolo, disputato nei giorni 31 Maggio e 1 Giugno 2019.

Alleghiamo inoltre un'immagine di Matteo Luise in azione (immagine a cura di Fotosport, si prega di citare la fonte).

Cordiali saluti.


Fabrizio Handel


logo-hi.png

UFFICIO STAMPA
@ contact: stampa@matteoluise.it
web: www.matteoluise.it



LA MALEDIZIONE DI LUISE COLPISCE ANCORA


La dea bendata si prende gioco dell'adriese, per la seconda volta consecutiva, togliendogli di mano la vittoria e costringendolo al ritiro sull'ultima prova speciale.


Adria (Ro), 03 Giugno 2019�“ Mancano le parole per descrivere l'amarezza e la delusione che Matteo Luise si è trovato, nuovamente, ad incontrare sul proprio cammino, in occasione della quindicesima edizione del Rally Campagnolo, andata in scena nel recente fine settimana.

Il pilota di Adria si è visto costretto, ancora una volta, ad alzare bandiera bianca quando aveva tra le mani la vittoria in classe A-J2/2000, 49”2 il vantaggio sul primo degli inseguitori, per un problema tecnico al propulsore della Fiat Ritmo 130 Abarth, griffata Team Bassano.


Dura, dura, dura, non ci voleva anche questa”�“ racconta Luise �“ “e la beffa nella beffa è che ci siamo ritirati a cinquecento metri da dove ci siamo fermati quattro anni fa, sulla stessa prova speciale. Il colpo gobbo che abbiamo vissuto al Valsugana, circa un mese fa, sembrava fosse il punto più basso, della nostra storia sportiva con la Ritmo, ed invece pare che la fortuna non voglia proprio darci una mano. Ritrovarsi, ancora una volta, a doversi fermare quando manca una sola prova speciale al termine e quando hai la vittoria in tasca è una sensazione davvero triste. La cosa che fa più male è proprio questa perchè, quando ti manca una sola prova alla fine, mentalmente cominci a pensare che ormai è fatta e cerchi di stare attento per arrivare sulla pedana di arrivo. Non so, alla prossima gara, cosa mi verrà da pensare quando mi troverò allo start, davanti al semaforo, dell'ultima prova. Mi dispiace un sacco per Melissa che, seppur alle prime gare, è costretta a digerire un sacco di delusioni, spesso pesanti come le ultime due. Mi dispiace tanto per tutta la nostra squadra, da Silvano Amati a Valentino Vettore ed a tutti i nostri ragazzi, mossi dalla passione autentica, che condividono con noi tanti bocconi amari.”


Data l'impossibilità di ripristinare, in tempo utile, il cuore pulsante della trazione anteriore della casa torinese Luise affrontava l'appuntamento valido per il Campionato Italiano Rally Auto Storiche con una soluzione alternativa ma, nonostante questo, infliggeva oltre un secondo al chilometro sulla speciale di apertura, la “Torreselle”, affrontata Venerdì sera.

Il ruolino di marcia dell'adriese non lasciava spazio alla concorrenza: al giro di boa di Sabato tutte le prove disputate portavano la sua firma ed il divario dal sescondo saliva a 36”3.

Con un margine cospicuo e con la voglia di vedere il traguardo Luise iniziava a tirare i remi in barca, vincendo il secondo passaggio a “Gambugliano” e controllando il rientro degli avversari.

Usciti dalla ripetizione a “Recoaro 1000” erano quasi cinquanta i secondi da gestire su Frainer, secondo, ed oltre un minuto e mezzo su Bianco, terzo, ma la sorte aveva deciso diversamente.


Non è stata una gara bella per noi”�“ sottolinea Luise �“ “perchè abbiamo affrontato quasi metà giornata senza spingere. L'unica cosa che ci dà ottimismo è che, nonostante non avessimo il nostro motore operativo, eravamo comunque tranquillamente al comando nella nostra classe, con quasi un minuto di vantaggio. Ci piacerebbe trovare un po' di continuità e non di vederci sfuggire di mano dei risultati prestigiosi come accaduto qui al Campagnolo ed al Valsugana.”


_______________________

RISPETTO DELLA PRIVACY
Informazioni strettamente riservate.
Nella presente e-mail sono contenute informazioni di carattere sportivo inviate ad uso esclusivo del destinatario. L'utilizzo e la divulgazione dei testi e delle immagini in allegato, è consentito limitatamente alle finalità per le quali questa comunicazione è stata realizzata. In particolare, si precisa che le immagini potranno essere utilizzate solo a corredo del relativo testo e non per altri scopi. Qualora l'e-mail sia stata ricevuta per errore ci scusiamo per l'inconveniente pregandovi di cancellarla unitamente ai suoi allegati e di informarci in merito all'indirizzo stampa@matteoluise.it grazie. ]]>
EROS FINOTTI [EVENTO]: RALLYSTI IN KART GIOCA IN CASA ALL'ADRIA RACEWAY Mon, 03 Jun 2019 12:06:11 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/564239.html http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/564239.html Eros Finotti - Ufficio Stampa Eros Finotti - Ufficio Stampa

Salve, in allegato ed in calce siamo ad inviare comunicato pre evento della presentazione del 3° Rallysti in Kart, evento organizzato da Eros Finotti, in programma per Sabato 15 Giugno 2019, presso l'Adria International Raceway.

 

Alleghiamo inoltre un'immagine, di repertorio, della seconda edizione di Rallysi in Kart (immagine a cura di Damy Rally Emotions, si prega di citare la fonte).

Cordiali saluti.

Fabrizio Handel





UFFICIO STAMPA
@ contact: ufficiostampa@erosfinotti.it
web: www.erosfinotti.it




RALLYSTI IN KART GIOCA IN CASA ALL'ADRIA RACEWAY


La terza edizione della kermesse organizzata da a.s.d. Taglio di Po Rally Club e Dienne è pronta a sbarcare, Sabato 15 Giugno, sul rinomato circuito polesano.


Taglio di Po (Ro), 03 Giugno 2019�“ Non c'è due senza tre ed ecco che, nel rispettare a pieno il classico detto, Sabato 15 Giugno, presso l'Adria International Raceway, andrà in scena il terzo capitolo di Rallysti in Kart.

L'appuntamento organizzato da a.s.d. Taglio di Po Rally Club, in collaborazione con Dienne, è reduce dal brillante successo ottenuto durante l'ultima edizione, tenutasi a metà Marzo, sul circuito di Chioggia, in provincia di Venezia.

Una ventata di importante novità a partire dalla location, con l'autodromo polesano fulcro della manifestazione che permetterà ai concorrenti iscritti di calcare lo stesso tracciato utilizzato per le prove del mondiale WSK.

Un contesto così prestigioso non poteva che tradursi nel tutto esaurito, con ben sessanta partenti che si daranno battaglia sotto l'insegna della passione comune verso il mondo dei rally.

Eros Finotti e Nicola Doria, a capo della macchina organizzativa, sono pronti a dare il via.


Terza edizione di Rallysti in Kart alle porte” �“ racconta Finotti �“ “con il binomio composto da a.s.d. Taglio di Po Rally Club e Dienne pronti ad accogliervi in una cornice nuova, per il nostro evento. Una struttura di ultima evoluzione, l'Adria Karting, all'interno dell'Adria International Raceway, sarà il contesto ideale per vivere una nuova giornata all'insegna della sana passione, dell'amicizia e della sportività. Era inevitabile che, prima o poi, si sarebbe arrivati al circuito di casa. Nonostante il calendario rallystico denso di appuntamenti e gli impegni della struttura adriese siamo riusciti a trovare una data ideale, Sabato 15 Giugno. In poco tempo abbiamo raggiunto il limite massimo, previsto in sessanta iscritti. Siamo molto soddisfatti del risultato.


Semplicità sarà la parola d'ordine per il terzo Rallysti in Kart, come da tradizione, con un regolamento semplice, capace di mettere anche un amatore nelle condizioni di vincere.

I sessanta iscritti alla kermesse polesana si suddivideranno in quattro batterie: si partirà con la prima sessione di prove libere dalla quale saranno generate le varie divisioni per le qualifiche, entrambe sulla durata di dieci minuti, che andranno a delineare la griglia di partenza.

La gara vera è propria si svilupperà sulla lunghezza di dieci tornate.


Grazie di cuore a tutti” �“ sottolinea Finotti �“ “a partire dalla disponibilità di Mario Altoè, alias Adria International Raceway, ed a tutti i partners che, anche per questa terza edizione, hanno deciso di sostenere il nostro progetto. Ricchi premi in palio, di varia natura. Buoni sconto in abbigliamento tecnico e su iscrizioni ai rally oppure shakedown gratuiti. Avremo al via partecipanti da tutto il nord Italia, da un'età minima di sedici anni sino ai settantenni.”


Appuntamento quindi fissato per le ore 16:30 di Sabato 15 Giugno, presso l'Adria International Raceway sul circuito Adria Karting, per la terza edizione di Rallysti in Kart.


________________________


RISPETTO DELLA PRIVACY
Informazioni strettamente riservate.
Nella presente e-mail sono contenute informazioni di carattere sportivo inviate ad uso esclusivo del destinatario. L'utilizzo e la divulgazione dei testi e delle immagini in allegato, è consentito limitatamente alle finalità per le quali questa comunicazione è stata realizzata. In particolare, si precisa che le immagini potranno essere utilizzate solo a corredo del relativo testo e non per altri scopi. Qualora l'e-mail sia stata ricevuta per errore ci scusiamo per l'inconveniente pregandovi di cancellarla unitamente ai suoi allegati e di informarci in merito all'indirizzo ufficiostampa@erosfinotti.it grazie. ]]>
Rally Italia Sardegna, la Porto Cervo Racing risponde presente con i suoi equipaggi Mon, 03 Jun 2019 11:27:26 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/563864.html http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/563864.html Marzia Tornatore Marzia Tornatore  

Nell'ottava prova del Campionato del Mondo Rally, in programma in Sardegna, la Scuderia sarà allo start con tre equipaggi. Francesco Tali e Fabio Salis (Ford Fiesta R5), Michele Liceri e Salvatore Mendola (Peugeot 208 R2) e Gianluca Leoni navigato da Nicola Tocco (Renault Clio RS R3) sono pronti ad affrontare gli sterrati iridati.

Sedici anni di Rally d'Italia nell'Isola e sedici anni di Porto Cervo Racing nel Campionato del Mondo Rally. La Scuderia, che quest'anno festeggia i vent'anni di attività, non poteva mancare anche a questa edizione (nell'Isola dal 2004) del Rally Italia Sardegna, valido come 8ª prova del WRC (Campionato del Mondo Rally).

A rappresentare la Porto Cervo Racing ci saranno i portacolori Francesco Tali e Fabio Salis (Ford Fiesta R5), Michele Liceri e Salvatore Mendola (Peugeot 208 R2) e il pilota del Team Gianluca Leoni, navigato da Nicola Tocco (Renault Clio RS R3).

Dopo la vittoria nel 2018 del Trofeo Yokohama (raggruppamento A), Francesco Tali è pronto ad affrontare un'altra stagione sulla terra. “Dopo la positiva esperienza dello scorso anno”, commenta Francesco Tali, “il mio programma è continuare nel Campionato Italiano Rally Terra, grazie anche al supporto dei miei sponsor Telepass e Hotel Pulicinu”. Per l'occasione, Tali sarà navigato da Fabio Salis, che vanta diverse esperienze sugli sterrati mondiali. “Conosco le prove speciali, anche se ci sono delle varianti”, dice Salis, “spero di dare un buon supporto al mio pilota. E' piacevole che ci facciano partire tutti insieme ed è positiva la presenza di diversi equipaggi sardi. Ringrazio Tali e la mia Scuderia Porto Cervo Racing”.

Così come Francesco Tali, anche Michele Liceri e Salvatore Mendola sono in cerca di punti preziosi per il Campionato Italiano Rally Terra (la prima tappa del Rally Italia Sardegna è la seconda prova). “E' più di un sogno che si realizza”, confida Liceri, “sono ancora incredulo. Per me è la prima volta al Rally Italia Sardegna, mentre per Tore è la terza. Ringraziamo gli sponsor che ci sostengono e quelli che avranno piacere di supportarci nel prosieguo del Campionato Italiano Rally Terra, aziende che avranno un importante ritorno di immagine nel nostro progetto sportivo”.

Si ripresenta al via della prestigiosa gara anche Gianluca Leoni: “E' la mia seconda esperienza nel Mondiale, l'obiettivo principale è salire sulla pedana d'arrivo. Ringrazio la mia Scuderia e gli sponsor per l'importante supporto”.

Lo start del Rally Italia Sardegna sarà giovedì 13 giugno, alle 16, da Alghero.

Intanto, il Team lavora alacremente all'organizzazione dell' Rally Terra Sarda, in programma in Gallura il 5 e 6 ottobre, valido per la Coppa Rally di Zona ACI Sport. Il “Terra Sarda 2019” sarà ben 'concentrato', senza lunghi trasferimenti e, soprattutto, con delle belle prove speciali, come da tradizione per le gare organizzate, da ben nove anni, dalla Porto Cervo Racing.

Per tutte le informazioni relative alla Scuderia, potete visitare le pagine social oppure il sito www.portocervoracing.it.

Marzia Tornatore

Responsabile ufficio stampa Scuderia Porto Cervo Racing

]]>
MICHELE MANCIN [VELOCITÀ IN SALITA - TIVM]: ALLA VERZEGNIS MANCIN TORNA SULLA FERRARI Thu, 30 May 2019 12:04:59 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/562110.html http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/562110.html Michele Mancin - Ufficio Stampa Michele Mancin - Ufficio Stampa

Salve, in allegato ed in calce, siamo ad inviare comunicato stampa pre evento della partecipazione di Michele Mancin alla Cronoscalata Verzegnis - Sella Chianzutan, in programma per i prossimi 1 e 2 Giugno 2019.

A
lleghiamo inoltre un'immagine, di repertorio, di Mancin, in azione nella precedente Salita del Costo 2019 (immagine a cura di Nicola Biondo, si prega di citare la fonte).

Cordiali saluti.

Fabrizio Handel



UFFICIO STAMPA
@ contact: ufficiostampa@michelemancin.it
web: www.michelemancin.it



ALLA VERZEGNIS MANCIN TORNA SULLA FERRARI

Il pilota di Rivà, reduce dal successo alla Salita del Costo, riprende la caccia al Trofeo Italiano Velocità Montagna in Friuli, alla guida della 458 Evo del cavallino rampante.


Rivà (Ro), 30 Maggio 2019�“ Michele Mancin e la rossa, un amore a prima vista destinato a scrivere il secondo capitolo di questa bella storia il prossimo fine settimana, in occasione della cinquantesima edizione della Cronoscalata Verzegnis - Sella Chianzutan.

Il pilota di Rivà tornerà infatti alla guida della Ferrari 458 Evo, messa a disposizione dal team Gaetani Racing, in uno degli eventi più blasonati, a livello nazionale, per la velocità in salita.

Archiviato il successo, per molti versi inaspettato essendo al debutto, alla Salita del Costo, caratterizzata da condizioni meteo avverse, il portacolori della scuderia Mach 3 Sport si prepara a riprendere il cammino nel Trofeo Italiano Velocità Montagna, zona nord.

Scorrendo la classifica provvisoria il polesano occupa attualmente la seconda posizione nella classifica GT Cup, con un ritardo di 22,50 punti dal leader Artuso, nato dall'assenza nel precedente appuntamento con la Cronoscalata Alpe del Nevegal.


Non vedo l'ora di tornare al volante della rossa di Maranello” �“ racconta Mancin �“ “perchè le emozioni che ho vissuto sul Costo, a parte il successo che non ci aspettavamo, sono semplicemente indescrivibili. Grazie di cuore, in primis, a Luca Gaetani ed a tutta la Gaetani Racing per aver rinnovato la fiducia nel sottoscritto. Nonostante l'assenza forzata, per impegni di lavoro, alla Cronoscalata Alpe del Nevegal siamo tutt'ora in corsa per il titolo nel Trofeo Italiano Velocità Montagna. Cercheremo di guardare alla classifica con intelligenza perchè vogliamo gratificare gli importanti sforzi che tutti i nostri partners stanno compiendo per questo programma, tanto ambizioso quanto affascinante. Non vediamo l'ora di scattare dal via.”


Seppur le Alpi Carniche, nel passato, abbiano quasi sempre portato il sorriso a Mancin il contesto della prossima sfida sarà certamente di alto profilo, data la rinnovata validità per il Campionato Italiano Velocità Montagna e per varie serie nazionali ed estere.

In classe GT Cup lotta, sulla carta, tutta veneta con il capoclassifica Artuso, su Ferrari 458, senza prendere sottogamba Frijo e la sua Porsche 991 Cup.

Il programma entrerà nel vivo Sabato 1 Giugno, per le due salite di ricognizione, con partenza in mattinata mentre alla Domenica seguente, dalle ore nove, il via alle due manche di gara.

I concorrenti si misureranno sul percorso di poco superiore a cinque chilometri e mezzo, pendenza media del 7,2% e dislivello pari a 396 metri.


Il parco partenti è di altissimo livello” �“ sottolinea Mancin �“ “come è sempre stato qui a Verzegnis. Siamo carichi e motivati per fare bella figura. Conosciamo bene il tracciato, avendolo disputato varie volte nel passato. Ci siamo sempre difesi bene ed abbiamo raccolto parecchie soddisfazioni. Certo, correre con la Ferrari 458 Evo nella GT Cup è molto diverso rispetto agli anni con le piccole del gruppo A perchè ci troveremo ad affrontare avversari molto più esperti di noi. Abbiamo però una buona base di partenza, maturata sul Costo. La vettura è splendida e merita di essere guidata al meglio. Anche il meteo pare aiutarci, almeno stavolta.”


_______________________


RISPETTO DELLA PRIVACY
Informazioni strettamente riservate.
Nella presente e-mail sono contenute informazioni di carattere sportivo inviate ad uso esclusivo del destinatario. L'utilizzo e la divulgazione dei testi e delle immagini in allegato, è consentito limitatamente alle finalità per le quali questa comunicazione è stata realizzata. In particolare, si precisa che le immagini potranno essere utilizzate solo a corredo del relativo testo e non per altri scopi. Qualora l'e-mail sia stata ricevuta per errore ci scusiamo per l'inconveniente pregandovi di cancellarla unitamente ai suoi allegati e di informarci in merito all'indirizzo ufficiostampa@michelemancin.it grazie. ]]>
Video Analysis Market 2019 by Manufacturers, Countries, Type, Application and Forecast to 2026 Thu, 30 May 2019 08:04:59 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/561467.html http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/561467.html Priyanka Priyanka Video Analysis.jpgThe Video Analysis Market was valued at USD XXI million in 2019, and is expected to grow at CAGR of XX% between 2019 and 2026. The global Video Analysis market is segmented on the basis of product type, Application and region, with focus on manufacturers.       

Get Sample Copy of this Report @ https://www.orianresearch.com/request-sample/1021351

Various functional advancement in motion detection, pattern recognition and advance CCTV surveillance acts as one of the key drivers. However, less accuracy in video analysis in the field of face recognition and license plate identification is one of the factors restraining the market growth.

Key players profiled in the report includes:

  • Intellivision
  • Axis Communication AB
  • Agent Video Intelligence Ltd.
  • Objectivideo Labs
  • Avigilon Corporation
  • Qognify Ltd.
  • Puretech Systems Inc.
  • VCA Technology Ltd.
  • Sony Corporation
  • Schneider Electric

Global Video Analysis  Market is spread across 121 pages

Inquire more or if you have any questions on the report @ https://www.orianresearch.com/enquiry-before-buying/1021351

On the basis of Product Type, the market is split into:

  • Hardware
  • Software
  • Service

On the basis of Applications, the market is split into:

  • BFSI
  • Healthcare
  • Retail
  • Transport and Logistics
  • Others

Moreover, the market is classified based on regions and countries as follows:

  • North America- US, Canada, Mexico
  • Europe- Germany, France, UK, Spain, Italy
  • Asia-Pacific- China, Japan, India, South Korea
  • South America- Brazil, Argentina
  • Middle East & Africa- Saudi Arabia, UAE, South Africa

Order a Copy of this Report @ https://www.orianresearch.com/checkout/1021351

Key Benefits of the Report:

  • Global, regional, product type & application market size and forecast from 2019-2026
  • Identification and detailed analysis on key market dynamics, such as, drivers, restraints, opportunities, and challenges influencing the growth of the market
  • Detailed analysis on the industry outlook with market specific PEST analysis, and Supply Chain to better understand the market and build expansion strategies
  • Identifying key players and comprehensively analyzing their market share and core competencies, detailed financial positions, key products, and unique selling points
  • Analysis on key players' strategic initiatives and competitive developments, such as agreements & joint ventures, mergers & acquisitions, expansion, and new product launches in the market
  • Expert interviews and their insights on market trends, market shift, current and future outlooks, and impacting vendors' short term & long term strategies
  • Detailed insights on emerging regions, product type and Application with qualitative and quantitative information and facts
  • Identification of the key patents filed in the field of Video Analysis equipment and other related technologies

Table Of Content

1 Executive Summary

2 Methodology and Scope

3 Global Video Analysis Market - Market Overview

4 Global Video Analysis Market - Product Type Outlook

5 Global Video Analysis Market - Industry Vertical Outlook

6 Video Analysis Market Regional Outlook

7 Competitive Landscape

About Us

Orian Research is one of the most comprehensive collections of market intelligence reports on the World Wide Web. Our repository reports of over 500000+ industry and country research reports from over 100 top publishers. We are constantly updating our repository so as to provide our clients with the most complete and current database of expert insights on global industries, companies, and products. We specialize in custom research in situations where our syndicate research offerings do not meet the specific requirements of our clients.

Contact Us:

Ruwin Mendez

Vice President - Global Sales & Partner Relations

Orian Research Consultants

US +1 (415) 830-3727 | UK +44 020 8144-71-27

Email: info@orianresearch.com

Website: www.orianresearch.com/ 

Follow Us on LinkedIn: https://www.linkedin.com/company-beta/13281002/

]]>
Online lo speciale TV “Centro Sardegna Minikart”! Wed, 29 May 2019 17:04:11 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/561338.html http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/561338.html Tuttomotori News Tuttomotori News  

Nei canali social della testata giornalistica “Tuttomotori News” è stato pubblicato lo speciale televisivo dedicato al “Centro Sardegna Minikart”, corso di sensibilizzazione teorico e pratico di mini go-kart per bambini dagli 8 ai 12 anni. La prima edizione della manifestazione, organizzata a Bono, ha riscosso un notevole successo: sono stati oltre quaranta i giovanissimi che hanno partecipato con entusiasmo e notevole interesse alle lezioni teoriche e pratiche.

L'evento è stato organizzato dalla Porto Cervo Racing, con il patrocinio dell'Automobile Club Sassari e del Comune di Bono, in collaborazione con GT Shardana Motorsport, il Comitato San Raimondo 2019-Fedales '79 Bono e il contributo della Regione Autonoma della Sardegna, Assessorato della pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport.

Di seguito il link dello speciale televisivo dedicato al “Centro Sardegna Minikart” andato in onda su “Tutto Motori”:

https://www.youtube.com/watch?v=CzTEyWNTCsY

Vi auguriamo una buona visione!

Redazione Tuttomotori News

]]>