Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Varie Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Varie Thu, 14 Nov 2019 14:11:08 +0100 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/1 MATTEO LUISE [RALLY AUTO STORICHE - CIRAS]: LUISE È IL PRIMO DELLA CLASSE NELL'ITALIANO STORICO Mon, 28 Oct 2019 14:07:12 +0100 http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/604831.html http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/604831.html Matteo Luise - Ufficio Stampa Matteo Luise - Ufficio Stampa
Salve, in allegato ed in calce, siamo ad inviare il comunicato post evento della vittoria, nel Campionato Italiano Rally Auto Storiche 2019, di Matteo Luise, nella propria categoria.

Alleghiamo inoltre un'immagine, di repertorio, di Matteo Luise sulla pedana di arrivo, assieme a tutto il team, all'Historic Rally delle Vallate Aretine 2019 (immagine a cura di Max Ponti, si prega di citare la fonte).

Cordiali saluti.


Fabrizio Handel


logo-hi.png

UFFICIO STAMPA
@ contact: stampa@matteoluise.it
web: www.matteoluise.it



LUISE È IL PRIMO DELLA CLASSE NELL'ITALIANO STORICO


Con tre successi, su quattro partecipazioni, il pilota di Adria tinge di tricolore il Polesine, mettendo in bacheca la coppa di classe A-J2/2000 nel quarto raggruppamento CIRAS.


Adria (RO), 28 Ottobre 2019 �“ Dopo oltre vent'anni il tricolore a quattro ruote torna a battere bandiera adriese grazie a Matteo Luise, il quale è tornato a far parlare di sé a livello nazionale.

Il pilota polesano, affiancato dalla moglie Melissa Ferro, ha messo in bacheca la coppa di classe A-J2/2000, di quarto raggruppamento, nel Campionato Italiano Rally Auto Storiche.

Un successo che cancella, con un colpo di spugna, un lungo periodo nero e che gratifica il lavoro svolto dalla premiata ditta Amati e Vettore sulla Fiat Ritmo 130 Abarth gruppo A.


È passata un'eternità” �“ racconta Luise �“ “e mai mi sarei aspettato di poter tornare a questi livelli, in un campionato italiano, dopo ventitre anni. Già non credevo di poter tornare a correre, al termine del 1999, ma riuscire a vincere la coppa di classe, nel CIRAS, è il modo migliore per dimenticare tutte le sfortune che abbiamo patito, da quando abbiamo iniziato questo percorso.”


Tre i sigilli di classe firmati dal portacolori del Team Bassano, su quattro partecipazioni: sul gradino più alto del podio al Vallate Aretine, all'Alpi Orientali e all'Elba, con l'unica macchia del ritiro al Campagnolo, quando era saldamente al comando delle operazioni.


Dopo il bel esordio di Arezzo” �“ sottolinea Luise �“ “abbiamo accusato due battute a vuoto al Valsugana, non valido per l'italiano, ed al Campagnolo. Il morale era tornato basso ma, dopo la pausa estiva, abbiamo infilato due successi chiave, in Friuli e all'Elba, che ci hanno permesso di mettere in cassaforte il titolo, saltando l'ultimo appuntamento al Due Valli. Grazie a tutti, a Silvano e Valentino, a tutti i ragazzi che ci seguono in assistenza e che lavorano da casa, in particolare Luca ed Alberto. Grazie al Team Bassano e, soprattutto, a tutti i nostri partners.”


Un bottino reso ancora più ricco grazie al terzo gradino del podio nel Trofeo Nazionale Conduttori Rally, per il gruppo A, ed al quinto assoluto in quello di quarto raggruppamento.

Felicità amplificata anche dal sedile di destra, con Melissa Ferro che ha sfiorato la top ten nella Coppa Nazionale Navigatori, mancata per sette punti, concludendo tredicesima nella generale.


Una stagione di riscatto” �“ racconta Ferro �“ “che ci ha dato davvero tante soddisfazioni, seppur non sia partita benissimo. Sono molto contenta per il risultato tra i navigatori, vista la mia poca esperienza e le poche gare concluse. Speriamo che la ruota inizi a girare per noi.”


Traccia un bilancio stagionale anche il direttore sportivo, honoris causa, Valentino Vettore.


Successo che è risultato del profondo impegno di tutto il team” �“ aggiunge Vettore �“ “con tanta passione e professionalità. Siamo perfezionisti e vogliamo sempre migliorare. Il carattere pacato e determinato di Matteo è il collante di tutta la squadra. Siamo già pronti per ripartire.”


_______________________

RISPETTO DELLA PRIVACY
Informazioni strettamente riservate.
Nella presente e-mail sono contenute informazioni di carattere sportivo inviate ad uso esclusivo del destinatario. L'utilizzo e la divulgazione dei testi e delle immagini in allegato, è consentito limitatamente alle finalità per le quali questa comunicazione è stata realizzata. In particolare, si precisa che le immagini potranno essere utilizzate solo a corredo del relativo testo e non per altri scopi. Qualora l'e-mail sia stata ricevuta per errore ci scusiamo per l'inconveniente pregandovi di cancellarla unitamente ai suoi allegati e di informarci in merito all'indirizzo stampa@matteoluise.it grazie.

]]>
La Porto Cervo Racing presente alla “30ª Cronoscalata Iglesias-Sant'Angelo”. Fri, 25 Oct 2019 09:41:44 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/604619.html http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/604619.html Marzia Tornatore Marzia Tornatore  

Saranno cinque i piloti della Porto Cervo Racing che prenderanno il via alla 30ª edizione della Cronoscalata Iglesias-Sant'Angelo, in programma nel weekend.

Con l'Osella FA30 si presenterà allo start Marco Satta. Il pilota, quattro volte vincitore della gara con le varie evoluzioni della Osella (nel 1993 la Salita di Sant'Angelo, nel 2001, 2003 e 2005 la Cronoscalata Iglesias-Sant'Angelo) è pronto per la nuova sfida nella “gara di casa”.

Il percorso è bellissimo, molto tecnico e impegnativo”, dice Satta, “nonostante lo conosca e abbia vinto diverse edizioni della gara, questa volta dovrò andare in avanscoperta con il nuovo prototipo. E' stato un vero peccato non aver potuto completare la Scala Piccada, la mia gara-test con la FA30. Ho dei ricordi bellissimi della Sant'Angelo, la gara di casa”.

Ennio Donato, reduce dalle vittorie di gruppo E1 Italia e di classe E1 Italia oltre 3000 conquistate alla Cronoscalata Alghero-Scala Piccada, sarà al via della gara al volante della sua Ford Escort RS Cosworth con la livrea Vecchio Amaro del Capo. “Il percorso mi piace tantissimo”, commenta Donato, “difficile, con delle curve simili, a sequenza. L'ultima volta che ho corso in questa gara è stato circa dieci anni fa con la Tiga. Utilizzerò le due salite di prove del sabato per interpretare al meglio questa bellissima gara”.

Dopo la positiva prestazione registrata alla Cronoscalata Alghero-Scala Piccada, sarà presente anche

Mario Murgia al volante della sua Mitsubishi Lancer Evo X che cercherà di ben figurare nella gara che torna dopo sei anni.

Un'altra vettura della Casa dei tre diamanti, ma nell'evoluzione IX, sarà quella di Marco Canu che commenta: “il percorso è tecnico, molto bello e, per quanto riguarda la tecnicità del percorso è una delle migliori gare in salita in Sardegna. Gli organizzatori meritano la nostra partecipazione”.

Con i colori della Porto Cervo Racing sarà presente anche Igor Nonnis. Il neo portacolori del Team ritorna al volante della sua Honda Civic, nella gara che nel 2008 segnò il suo esordio. “E' dal 2013 che non gareggio ad una Cronoscalata”, dice Nonnis, “il percorso è bello e spettacolare, speriamo di esprimerci al meglio”.

Il programma della 30ª Cronoscalata Iglesias-Sant'Angelo prevede venerdì 25 ottobre, dalle 15 alle 20.30, le verifiche sportive e tecniche, in piazza Sella a Iglesias. Sabato, dalle 10, le prove ufficiali lungo i 6020 metri del tracciato ricavato sulla SS126 (dal km 43,680 al km 49,700) e domenica, sempre alle 10, gara 1 e, a seguire, gara 2.

Per tutte le informazioni relative le attività del Team potete visitare le pagine social oppure il sito www.portocervoracing.it.

 

Marzia Tornatore

Responsabile ufficio stampa scuderia Porto Cervo Racing

 

]]>
DANIELE TABARELLI [RALLY - RALLY CUP ITALIA]: TABARELLI, LA FINALE ED IL BOCCONE PIÙ AMARO Tue, 22 Oct 2019 12:31:20 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/604113.html http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/604113.html Daniele Tabarelli - Ufficio Stampa Daniele Tabarelli - Ufficio Stampa
Salve, in allegato ed in calce, siamo ad inviare il comunicato stampa pre evento della partecipazione di Daniele Tabarelli al Rally Trofeo ACI Como, in programma per i prossimi 25 e 26 Ottobre 2019.
 
Alleghiamo inoltre un'immagine, di repertorio, di Tabarelli, in azione nel precedente Rally Bellunese 2019 (immagine a cura di Fotosport, si prega di citare la fonte).
 
Cordiali saluti.

Fabrizio Handel

-----------------------------------------------------------
DANIELE TABARELLI - Ufficio Stampa
@ contact: ufficiostampa@tabarally.it
Web: www.tabarally.it
Facebook: facebook.com/tabarellidaniele
Issuu: issuu.com/tabarellidaniele



TABARELLI, LA FINALE ED IL BOCCONE PIÙ AMARO


Il pilota trentino, portacolori di Omega, non sarà della partita nell'atto conclusivo che riunirà, a Como, i protagonisti della CRZ, causa pressanti impegni di lavoro.


Nave San Rocco (TN), 22 Ottobre 2019 �“ Il Trofeo ACI Como perde un protagonista ancor prima del via, Daniele Tabarelli, il quale non si presenterà sulla pedana di partenza nell'atto finale della Rally Cup Italia, in programma tra Venerdì 25 e Sabato 26 Ottobre.

Il pilota trentino, qualificandosi secondo nell'assoluta di Coppa Rally ACI Sport di quarta zona, si è visto costretto a dare forfait anticipato, a causa di pressanti impegni lavorativi che lo hanno portato fuori Italia, senza la possibilità di preparare in modo adeguato questo evento.

Tanta la delusione per il portacolori di Omega, non potendo giocarsi la sfida più bella ed affascinante, quella che racchiude, in una sola gara, tutti i protagonisti delle varie zone di CRZ.


È stata davvero un'amara sorpresa” �“ racconta Tabarelli �“ “quando abbiamo capito che non saremmo potuti essere al via del Rally di Como, finale unica per la Rally Cup Italia. Purtroppo al lavoro non si comanda ed i miei impegni con l'azienda, che mi hanno visto lontano dall'Italia per un bel po', non ci hanno permesso di preparare nel modo migliore una trasferta così importante. È dura stare a guardare da casa ma non potevamo fare altrimenti. Mi dispiace molto per i nostri partners e per la scuderia. Questo è sicuramente uno dei bocconi più amari che digerirò nella mia storia sportiva. Purtroppo quest'anno è andata così ma ci auguriamo di poter tornare, nel 2020, ancora più competitivi. Dai, guardiamo il bicchiere mezzo pieno.”


Una stagione 2019, quella del pilota di Nave San Rocco, che di certo non può che considerarsi più che positiva, avendo concluso sul terzo gradino del podio tra gli iscritti CRZ di quarta zona.

Esordio con un quarto assoluto nel round di apertura, al Rally Bellunese, al debutto sulla Citroen C3 R5 di G. Car Sport, stesso risultato ottenuto al successivo Dolomiti Rally, al ritorno sulla sempreverde Mitsubishi Lancer Evo IX R4.

Un buon quinto assoluto, alla seconda uscita sulla R5 del double chevron, in quel del Valli della Carnia, prima di macchiare il proprio score con i ritiri del Città di Scorzè, appiedato dalla nipponica per problemi alla pompa benzina, e del Friuli, fuori per una toccata alla Skoda Fabia R5 di RB Motorsport, mentre viaggiava al quarto posto assoluto in tutta tranquillità.


Se guardiamo al percorso che abbiamo fatto quest'anno” �“ aggiunge Tabarelli �“ “non possiamo che ritenerci soddisfatti. Ci siamo alternati tra le vetture R5, prima la Citroen C3 e poi la Skoda Fabia, e la nostra Lancer. Con la Lancer siamo stati sfortunati a Scorzè perchè, vista la conformazione del percorso, potevamo dire la nostra ed i tempi lo confermano. Per quanto riguarda il capitolo R5 è stato tutto inedito. Non avevamo mai corso sia con la C3 che con la Fabia e siamo soddisfatti di essere sempre stati a ridosso del podio assoluto, ad ogni uscita. Peccato per la toccata al Friuli, non ci voleva proprio. Ringrazio di cuore G. Car Sport e RB Motorsport per averci fornito delle vetture impeccabili. Grazie ad Omega, la nostra scuderia, per essere sempre presente, anche nei momenti difficili. Grazie a tutti i nostri partners, per averci sostenuto in questa importante annata e, infine, grazie al mio compagno di abitacolo, Mauro Marchiori, una pedina chiave in tutto quanto abbiamo costruito in questa stagione 2019.”


 
--------------------------------------------------------

 
RISPETTO DELLA PRIVACY
Informazioni strettamente riservate.
Nella presente e-mail sono contenute informazioni di carattere sportivo inviate ad uso esclusivo del destinatario. L'utilizzo e la divulgazione dei testi e delle immagini in allegato, è consentito limitatamente alle finalità per le quali questa comunicazione è stata realizzata. In particolare, si precisa che le immagini potranno essere utilizzate solo a corredo del relativo testo e non per altri scopi. Qualora l'e-mail sia stata ricevuta per errore ci scusiamo per l'inconveniente pregandovi di cancellarla unitamente ai suoi allegati e di informarci in merito all'indirizzo ufficiostampa@tabarally.it, grazie.

]]>
EROS FINOTTI [RALLY - RALLY CUP ITALIA]: FINOTTI SALUTA, A MALINCUORE, LA FINALE CRZ Tue, 22 Oct 2019 07:50:18 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/604010.html http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/604010.html Eros Finotti - Ufficio Stampa Eros Finotti - Ufficio Stampa

Salve, in allegato ed in calce siamo ad inviare comunicato pre evento della partecipazione di Eros Finotti al Rally Trofeo ACI Como, in programma per i prossimi 25 e 26 Ottobre 2019.

 

Alleghiamo inoltre un'immagine, di repertorio, di Eros Finotti, nel precedente Rally Città di Scorzè 2019 (immagine a cura di Damy Rally Emotions, si prega di citare la fonte).

Cordiali saluti.

Fabrizio Handel





UFFICIO STAMPA
@ contact: ufficiostampa@erosfinotti.it
web: www.erosfinotti.it




FINOTTI SALUTA, A MALINCUORE, LA FINALE CRZ


Il pilota di Taglio di Po, pur avendo staccato il pass grazie alle due vittorie del Bellunese e di Scorzè, si vede costretto, causa impegni di lavoro, ad alzare bandiera bianca.


Taglio di Po (RO), 22 Ottobre 2019 �“ Una stagione di alto profilo, quella vissuta da Eros Finotti nel corso di questo 2019, non potrà vedere la tradizionale ciliegina sulla torta.

Il pilota di Taglio di Po, qualificatosi alla finale unica della Coppa Rally ACI Sport, grazie ai successi ottenuti al Rally del Bellunese ed al Rally Città di Scorzè, non potrà presentarsi sulla pedana di partenza del prossimo Trofeo ACI Como, in programma tra Venerdì 25 e Sabato 26 Ottobre, causa improrogabili impegni di lavoro che lo costringeranno ad un forfait anticipato.

Gioie e dolori in quel del Polesine quindi, dividendosi tra l'ottimo ruolino di marcia messo in campo dal tagliolese, due successi su tre in quarta zona al volante della Peugeot 208 R2 di Baldon Rally, e la delusione per non poter concorrere per il titolo nazionale di categoria.


Con immenso dispiacere abbandoniamo l'idea di partecipare alla finale di Como” �“ racconta Finotti �“ “ma cerchiamo di guardare comunque il tutto in chiave positiva. Abbiamo corso tre gare con la Peugeot 208 R2 di Baldon Rally ed abbiamo confermato una crescita di affiatamento importante, vincendo due delle tre gare disputate. Siamo stati primi al Bellunese ed a Scorzè. Siamo stati sfortunati solo al Dolomiti, dove potevamo giocarci il podio, accusando un problema di natura tecnica. Ci siamo qualificati per la finale, era il nostro obiettivo di inizio stagione, e non è stato per niente facile perchè abbiamo deciso di confrontarci in una classe competitiva come la R2B. Questa vettura ha un limite altissimo. Quest'anno, specialmente dal mio canto, ho avuto grossi problemi nel far convivere gare e lavoro. Nelle prime ho risolto in qualche modo ma una trasferta così lunga, come quella di Como, era impossibile da gestire.


Il portacolori della Scuderia Torre del Moro a.s.d. ed il suo compagno di avventura, Nicola Doria, si dovranno accontentare quindi di seguire a distanza la sfida, concentrando le proprie attenzioni sul sostegno morale al compagno di team, in casa Baldon Rally, Sandro Schenetti.


Delusi ed amareggiati” �“ aggiunge Finotti �“ “ma prendiamo atto della situazione, sperando di poter tornare con maggiore tranquillità per il futuro. Siamo contenti per Alessandro, titolare di Baldon Rally, perchè sarebbe stato bello avere al via due finalisti, noi e Schenetti, ma purtroppo potremo solo fare il tifo per Sandro, a distanza. Ci dispiace per Ale ma, al tempo stesso, siamo molto felici per lui. Una bella soddisfazione poter portare in finale due suoi piloti.


Una stagione 2019 che sembra poter riservare ancora una sorpresa al pilota polesano.


Sicuramente il nostro anno non si concluderà con questo amaro boccone” �“ conclude Finotti �“ “e stiamo valutando di partecipare ancora ad almeno un'altra manifestazione, magari a casa nostra, per poter gratificare i tanti partners che ci hanno sostenuto in questo positivo 2019. Grazie anche alla Scuderia Torre del Moro a.s.d. ed a Baldon Rally. Vedremo dove e quando.


________________________


RISPETTO DELLA PRIVACY
Informazioni strettamente riservate.
Nella presente e-mail sono contenute informazioni di carattere sportivo inviate ad uso esclusivo del destinatario. L'utilizzo e la divulgazione dei testi e delle immagini in allegato, è consentito limitatamente alle finalità per le quali questa comunicazione è stata realizzata. In particolare, si precisa che le immagini potranno essere utilizzate solo a corredo del relativo testo e non per altri scopi. Qualora l'e-mail sia stata ricevuta per errore ci scusiamo per l'inconveniente pregandovi di cancellarla unitamente ai suoi allegati e di informarci in merito all'indirizzo ufficiostampa@erosfinotti.it grazie.  
]]>
MATTEO LUISE [RALLY AUTO STORICHE]: LUISE DOMINA IL RALLY DELLA COSTA SMERALDA Mon, 21 Oct 2019 19:15:10 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/603944.html http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/603944.html Matteo Luise - Ufficio Stampa Matteo Luise - Ufficio Stampa Salve, in allegato ed in calce, siamo ad inviare il comunicato post evento della partecipazione di Matteo Luise al Rally Costa Smeralda Storico, disputato nei giorni 18 e 19 Ottobre 2019.

Alleghiamo inoltre un'immagine di Matteo Luise, in azione ed una sulla pedana di arrivo (immagini a cura di Massimo Bettiol, si prega di citare la fonte).

Cordiali saluti.


Fabrizio Handel


logo-hi.png

UFFICIO STAMPA
@ contact: stampa@matteoluise.it
web: www.matteoluise.it



LUISE DOMINA IL RALLY DELLA COSTA SMERALDA


Il polesano non smette di stupire, in questo finale di 2019, e fa suo, insieme al ritrovato Zanella, l'appuntamento sardo, infliggendo quasi mezzo minuto al secondo.


Adria (RO), 21 Ottobre 2019 �“ È un Matteo Luise stellare, quello visto in azione nel recente Rally della Costa Smeralda storico, concluso con la vittoria assoluta, la quarta in carriera, alla guida della Fiat Ritmo 130 Abarth gruppo A, condivisa con il ritrovato Flavio Zanella alle note.

Il pilota di Adria, portacolori del Team Bassano, ha firmato cinque delle nove speciali in programma, prendendo il comando delle operazioni, grazie ad una netta spallata al termine della prima frazione di gara, quella del Venerdì, unico a riuscire a segnare lo stesso tempo sulla “San Pasquale”, non curandosi in sostanza del passaggio dal giorno alla notte.

Indescrivibile la gioia in seno a tutto il team, gratificando il lavoro della coppia Amati e Vettore.


Dedico questa vittoria a Melissa” �“ racconta Luise �“ “perchè è rimasta a casa, colpita da un malessere. Ci tenevo a fare un'assoluta con lei ma sono certo che avremo il tempo per rifarci. Grazie di cuore a Flavio, professionista indiscutibile, che ho avuto il piacere di vedere emozionato, sia in abitacolo durante che la gara che sulla pedana di arrivo. È stato tutto perfetto, grazie anche a come Silvano e Valentino hanno preparato la Ritmo. Mi dispiace per gli altri ragazzi, Luca ed Alberto in primis, per aver vinto così lontano da casa, non potendo condividere con loro la gioia immensa che abbiamo provato. Ricevere a fine dell'ultima prova i complimenti di Tiziano Siviero e Mauro Pregliasco, il messaggio di Lucky ed altri che di rally ne capiscono un bel po' mi hanno riempito il cuore di gioia. Il modo migliore per chiudere il 2019.”


Gli fa eco Flavio Zanella, tornato in abitacolo con il polesano dopo ben ventidue anni.


Aspettavo da ventidue anni di poter risalire al fianco di Matteo” �“ racconta Zanella �“ “per fargli vedere chi è il vero Flavio. Quella volta, al Messina del 97, ero stato chiamato dalla Grifone per sostituire Caliro. Siamo cambiati molto, tutti e due. Questa volta era tutto diverso, sono partito con entusiasmo ed avevamo meno pressione di allora. Matteo, sul veloce, guida divinamente ma sull'ultima del Venerdì, in notturna, mi ha stupito. Allo start gli avevo detto che se alzavamo di un secondo a chilometro era già un bel passo. Alla fine, arrivare con lo stesso tempo del giro di giorno, è stato stupendo. In abitacolo il feeling era perfetto. Entrare in piena velocità in certe curve, di notte, è solo da grandi piloti. Credo sia una delle prove più belle che ho fatto in vita mia, al fianco di uno che ha doti di guida innate. Il resto lo potete trovare dentro le classifiche. Sono felice, lo dovevo a Matteo. Grande persona e grande pilota, così come tutto il suo team.”


Si unisce, in un coro di felicità, anche il direttore sportivo, Valentino Vettore.


Passione, professionalità, competenza” �“ aggiunge Vettore �“ “sono i tre fondamenti di questo successo. La nostra ricerca della perfezione tecnica si unisce alle incredibili doti di guida di Matteo. Non è un traguardo ma punto di partenza, per tutti noi, per spingerci ancora più in alto.”


_______________________

RISPETTO DELLA PRIVACY
Informazioni strettamente riservate.
Nella presente e-mail sono contenute informazioni di carattere sportivo inviate ad uso esclusivo del destinatario. L'utilizzo e la divulgazione dei testi e delle immagini in allegato, è consentito limitatamente alle finalità per le quali questa comunicazione è stata realizzata. In particolare, si precisa che le immagini potranno essere utilizzate solo a corredo del relativo testo e non per altri scopi. Qualora l'e-mail sia stata ricevuta per errore ci scusiamo per l'inconveniente pregandovi di cancellarla unitamente ai suoi allegati e di informarci in merito all'indirizzo stampa@matteoluise.it grazie. ]]>
MATTEO LUISE [RALLY AUTO STORICHE]: DA UN'ISOLA ALL'ALTRA, LUISE IN COSTA SMERALDA Wed, 16 Oct 2019 09:55:42 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/603237.html http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/603237.html Matteo Luise - Ufficio Stampa Matteo Luise - Ufficio Stampa Salve, in allegato ed in calce, siamo ad inviare il comunicato pre evento della partecipazione di Matteo Luise al Rally Costa Smeralda Storico, in programma per i prossimi 18 e 19 Ottobre 2019.

Alleghiamo inoltre un'immagine, di repertorio, di Matteo Luise, in azione nel precedente Rally Alpi Orientali Historic 2019 (immagine a cura di ACI Sport, si prega di citare la fonte).

Cordiali saluti.


Fabrizio Handel


logo-hi.png

UFFICIO STAMPA
@ contact: stampa@matteoluise.it
web: www.matteoluise.it



DA UN'ISOLA ALL'ALTRA, LUISE IN COSTA SMERALDA


Messa in bacheca la splendida prestazione dell'Elba il pilota di Adria si appresta a sbarcare in Sardegna, ritrovando al proprio fianco, dopo ventidue anni, Flavio Zanella.


Adria (RO), 16 Ottobre 2019 �“ Dopo aver conquistato l'Isola d'Elba Matteo Luise ci riprova, questa volta in Sardegna, debuttando nel weekend al Rally Costa Smeralda Storico.

Un blasone importante, che riporta alla mente il rallysmo epico di un tempo, non solo nel cuore degli appassionati ma anche in quello del pilota di Adria, avendo già vissuto questo contesto.

Correva l'anno 1994 ed il polesano iniziava a farsi notare, a suon di risultati pesanti, nell'ambito del Trofeo Fiat Cinquecento, affiancato da “Titti” sull'esemplare della Black Devils.


Bello tornare a correre al Costa Smeralda” �“ racconta Luise �“ “perchè questo territorio, oltre ad essere spettacolare, mi fa tornare a galla i ricordi dei miei primi risultati importanti. Si correva nel Trofeo Fiat Cinquecento ed il Costa Smeralda era tutto su sterrato. Bei tempi quelli, noi eravamo le giovani promesse che correvano in coda al campionato italiano. Che ricordi.”


Gioie e dolori ancora prima di partire, quelle che sta attraversando il portacolori del Team Bassano in questi giorni frenetici: un malessere improvviso ha bloccato Melissa Ferro, compagna in abitacolo e nella vita, la quale sarà sostituita da una vecchia conoscenza dell'adriese, Flavio Zanella, tornando a formare una coppia già vista al Rally di Messina 1997.


Qualche giorno fa Melissa si è sentita male” �“ aggiunge Luise �“ “ed entrambi speravamo potesse essere qualcosa di più passeggero. Niente di grave, fortunatamente, ma al momento non è in grado di affrontare una trasferta così impegnativa. Così, dopo ben ventidue anni da quel Rally di Messina sulla Toyota Celica della Grifone, tornerò a far coppia con Flavio Zanella. Sarà bello tornare a condividere un abitacolo dopo così tanto tempo, praticamente una vita fa.”


Gli fa eco Flavio Zanella, il quale si siederà a bordo della Fiat Ritmo 130 Abarth gruppo A, iscritta per i colori del Team Bassano e curata da Silvano Amati e Valentino Vettore.


Oh, a volte ritornano” �“ racconta Zanella �“ “e devo dire che mi ha fatto molto piacere che Matteo abbia pensato a me per questa sostituzione in extremis. Sono passati ventidue anni dalla prima ed unica, sino ad oggi, esperienza assieme. Le nostre carriere hanno corso parallele, in anni importanti per entrambi. Certo, in quel Messina del 1997 sentivamo di più la pressione, ora è diverso. Sono certo che l'impegno e la grinta non tarderanno a farsi sentire.”


La seconda edizione del Rally Costa Smeralda Storico si svilupperà su due frazioni di gara, la prima delle quali caratterizzata da tre prove speciali, due da ripetere, da disputare Venerdì 18 Ottobre: “San Pasquale” (13,64 km), per due tornate, e “San Pantaleo” (3,94 km), per una sola.

Sei i tratti cronometrati in programma per il Sabato seguente, due tornate su “Aglientu” (7,37 km), “Luogosanto” (9,65 km) e “Lo Sfossato” (11,83 km), prima di fare rientro a Porto Cervo.


_______________________

RISPETTO DELLA PRIVACY
Informazioni strettamente riservate.
Nella presente e-mail sono contenute informazioni di carattere sportivo inviate ad uso esclusivo del destinatario. L'utilizzo e la divulgazione dei testi e delle immagini in allegato, è consentito limitatamente alle finalità per le quali questa comunicazione è stata realizzata. In particolare, si precisa che le immagini potranno essere utilizzate solo a corredo del relativo testo e non per altri scopi. Qualora l'e-mail sia stata ricevuta per errore ci scusiamo per l'inconveniente pregandovi di cancellarla unitamente ai suoi allegati e di informarci in merito all'indirizzo stampa@matteoluise.it grazie. ]]>
EROS FINOTTI [EVENTO]: RALLYSTI IN KART, SUCCESSO CON RALLY ITALIA TALENT Tue, 15 Oct 2019 10:48:06 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/603052.html http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/603052.html Eros Finotti - Ufficio Stampa Eros Finotti - Ufficio Stampa

Salve, in allegato ed in calce siamo ad inviare comunicato post evento del 4° Rallysti in Kart, evento organizzato da Eros Finotti, disputato Domenica 6 Ottobre 2019, presso il kartodromo BI Karting a San Giorgio in Bosco (Padova).

 

Alleghiamo inoltre alcune immagini dell'evento (immagini a cura di Damy Rally Emotions, si prega di citare la fonte).

Cordiali saluti.

Fabrizio Handel





UFFICIO STAMPA
@ contact: ufficiostampa@erosfinotti.it
web: www.erosfinotti.it




RALLYSTI IN KART, SUCCESSO CON RALLY ITALIA TALENT


La premiata ditta Finotti e Doria firma un'altra edizione di spessore, andata in scena Domenica 6 Ottobre, grazie ad una blasonata partnership a livello nazionale.


Taglio di Po (RO), 15 Ottobre 2019 �“ L'ultimo appuntamento stagionale con Rallysti in Kart, il terzo capitolo targato 2019, è andato ufficialmente in archivio, regalando ad Eros Finotti e Nicola Doria un altro, più che meritato, successo che è stato ulteriormente valorizzato in virtù della partnership creata, grazie a Renzo Magnani, con la rinomata kermesse Rally Italia Talent.

Un'ottantina di iscritti, dei quali sessantaquattro effettivi partenti, si sono dati appuntamento Domenica 6 Ottobre a San Giorgio in Bosco, in provincia di Padova, sul tracciato del BI Karting.


Con la quarta edizione di Rallysti in Kart” �“ racconta Finotti �“ “si conclude la nostra esperienza organizzativa per questo 2019. Quest'ultima edizione è stata resa ancor più prestigiosa dalla fiducia dataci da Renzo Magnani, patron di Rally Italia Talent, il quale ha deciso di mettere in palio ben dieci iscrizioni. È stato, per noi, un onore avere questa partnership e consegnare le iscrizioni premio a Rally Italia Talent. Abbiamo avuto al via sessantaquattro partenti, una quindicina le rinunce dell'ultimo momento, e ne siamo orgogliosi. Assieme a Nicola, Samantha e Federica abbiamo creato un gruppo di lavoro unito, seguito dal nostro fotografo ufficiale Damiano, titolare di Damy Rally Emotions. Un particolare ringraziamento lo vogliamo fare al BI Karting, il quale ci ha ospitato nell'occasione. Ci hanno assecondato in ogni nostra esigenza, contribuendo a dare vita ad una bellissima giornata, filata liscia e senza alcun tipo di intoppo.


Un'autentica pioggia di premi, oltre una trentina, ha dato lustro al quarto Rallysti in Kart: shakedown gratuiti al Prealpi Master Show ed alla Ronde Città dei Mille, buoni ristoranti, abbigliamento sportivo, modellismo e molto altro ancora.

A vincere l'assoluta in batteria A è stato Alberto Puppato, il quale ha firmato anche la speciale classifica Pole Position, mentre in quella B il gradino più alto è andato a Nicola Balducci.

La batteria C ha visto prim'attore Giulio Meler mentre Matteo De Barba ha fatto sua la D.

Soddisfazione anche per Alberto Vello, il quale ha fatto suo lo speciale Trofeo Dienne.

Ciliegina sulla torta la partecipazione di tre concorrenti minorenni, tutti premiati: Luca Bortot, Alex Lorenzato ed Emanuele De Lazzari hanno portato ulteriore valore aggiunto all'evento.


Un 2019 pieno di soddisfazioni per noi” �“ aggiunge Finotti �“ “perchè chiudiamo i tre appuntamenti con quasi duecento piloti che sono stati protagonisti, credendo nella nostra manifestazione. Eravamo nati da un gruppo WhatsApp, tra una decina di amici per una sfida locale, e siamo arrivati a raggiungere importanti traguardi, impensati all'inizio. Ricordo, da quella prima volta, come siamo arrivati alla cinquantina, in pochissimo tempo. I concorrenti sono principalmente piloti e navigatori ma non solo. Abbiamo al via tanti appassionati che si divertono a sfidare i rallysti, in un ambiente più accessibile come il kartodromo. Siamo felici.


Arrivederci alla stagione 2020, Rallyst in Kart è già in cantiere con tante interessanti novità.


________________________


RISPETTO DELLA PRIVACY
Informazioni strettamente riservate.
Nella presente e-mail sono contenute informazioni di carattere sportivo inviate ad uso esclusivo del destinatario. L'utilizzo e la divulgazione dei testi e delle immagini in allegato, è consentito limitatamente alle finalità per le quali questa comunicazione è stata realizzata. In particolare, si precisa che le immagini potranno essere utilizzate solo a corredo del relativo testo e non per altri scopi. Qualora l'e-mail sia stata ricevuta per errore ci scusiamo per l'inconveniente pregandovi di cancellarla unitamente ai suoi allegati e di informarci in merito all'indirizzo ufficiostampa@erosfinotti.it grazie.

Mail priva di virus. www.avg.com
]]>
"Drago Conserve" alimenta lo sport Fri, 11 Oct 2019 18:51:43 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/602734.html http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/602734.html Drago Conserve Drago Conserve Corretta nutrizione, sport, sostenibilità e attenzione al sociale sono i valori fondanti della Responsabilità Sociale di Impresa di “Drago Conserve” che ogni giorno, tramite importanti eventi esprime la sua volontà e il suo impegno a fare impresa a 360 gradi.

Da oggi in particolare l’Azienda inaugura il progetto “Drago Conserve alimenta lo sport”, credendo fermamente nella funzione dello sport come un’attività ludica che innalza la qualità della salute e che aiuta i giovani sotto il profilo educativo.

L’azienda infatti, da quest’anno è sponsor della serie A1 di Tennis del Match Ball di Siracusa ma si impegna ad essere promotore dello sport non solo a livello professionistico ma anche a livello amatoriale attraverso il sostegno a chi fa della buona pratica sportiva una attività di grande valenza sociale.

L’obiettivo di “Drago Conserve” è infatti di promuovere uno stile di vita sano attraverso la diffusione dello sport che racchiude in sé salute fisica, psichica e spirituale.

]]>
"Drago Conserve" alimenta lo sport Fri, 11 Oct 2019 18:50:55 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/602733.html http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/602733.html Drago Conserve Drago Conserve Corretta nutrizione, sport, sostenibilità e attenzione al sociale sono i valori fondanti della Responsabilità Sociale di Impresa di “Drago Conserve” che ogni giorno, tramite importanti eventi esprime la sua volontà e il suo impegno a fare impresa a 360 gradi.

Da oggi in particolare l’Azienda inaugura il progetto “Drago Conserve alimenta lo sport”, credendo fermamente nella funzione dello sport come un’attività ludica che innalza la qualità della salute e che aiuta i giovani sotto il profilo educativo.

L’azienda infatti, da quest’anno è sponsor della serie A1 di Tennis del Match Ball di Siracusa ma si impegna ad essere promotore dello sport non solo a livello professionistico ma anche a livello amatoriale attraverso il sostegno a chi fa della buona pratica sportiva una attività di grande valenza sociale.

L’obiettivo di “Drago Conserve” è infatti di promuovere uno stile di vita sano attraverso la diffusione dello sport che racchiude in sé salute fisica, psichica e spirituale.

]]>
MICHELE MANCIN [VELOCITÀ IN SALITA - TIVM]: MANCIN VINCE IL TIVM, PER IL SECONDO ANNO DI FILA Thu, 10 Oct 2019 15:30:57 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/602545.html http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/602545.html Michele Mancin - Ufficio Stampa Michele Mancin - Ufficio Stampa

Salve, in allegato ed in calce, siamo ad inviare comunicato stampa post evento della partecipazione di Michele Mancin alla Cronoscalata Cividale - Castelmonte, disputata nei giorni 5 e 6 Ottobre 2019.

A
lleghiamo inoltre due immagini di Michele Mancin, in azione (immagini a cura di Mach 3 Sport, si prega di citare la fonte).

Cordiali saluti.

Fabrizio Handel



UFFICIO STAMPA
@ contact: ufficiostampa@michelemancin.it
web: www.michelemancin.it



MANCIN VINCE IL TIVM, PER IL SECONDO ANNO DI FILA

Il pilota di Rivà, grazie al secondo posto a Cividale, conquista il successo nella zona nord della serie tricolore, sulla Ferrari 458 Evo, bissando quello del 2018.


Rivà (RO), 10 Ottobre 2019 �“ Il Polesine si tinge di tricolore, per il secondo anno consecutivo, grazie a Michele Mancin, il quale è riuscito nell'intento di firmare, nuovamente, il Trofeo Italiano Velocità Montagna, questa volta salendo in classe GT Cup.

Nel 2018, alla guida della pluridecorata Citroen Saxo gruppo A, e nel 2019, al volante della Ferrari 458 Evo di Gaetani Racing, il pilota di Rivà ha centrato una doppietta inattesa, maturata nel penultimo appuntamento della stagione alla Cronoscalata Alghero - Scala Piccada.

In Sardegna il portacolori di Mach 3 Sport, assieme allo staff del team patavino, aveva intravisto la possibilità di tentare il colpaccio, grazie ad un regolamento che rendeva obbligatoria la partecipazione ad almeno tre eventi validi per il solo TIVM, al fine di non risultare trasparenti.

L'esperienza maturata sul finale della scorsa edizione della serie ha quindi drizzato le orecchie al polesano, il quale ha saputo sfruttare la ghiotta opportunità e, grazie al secondo posto di classe GT Cup ottenuto alla recente Cronoscalata Cividale - Castelmonte di Domenica scorsa, ha potuto inserire in una già nutrita bacheca il primo titolo nazionale sulla rossa di Maranello.

Un bottino reso ancor più importante dal secondo gradino del podio assoluto nel gruppo GT.


A pensarlo ad inizio stagione ci avrei messo la firma” �“ racconta Mancin �“ “perchè era semplicemente impossibile anche il solo immaginare di poter vincere un titolo nell'anno di debutto sulla Ferrari 458 Evo. I grazie da dire sono davvero tanti, prima di tutto a Gaetani Racing per avermi dato fiducia, lasciandomi nelle mani una vettura così performante. Tutto il team mi è sempre stato molto vicino e mi ha aiutato a crescere, di gara in gara. Grazie a tutti i partners che mi hanno sostenuto, soprattutto nella fase finale quando hanno dovuto affrontare uno sforzo ulteriore per portare a casa il titolo nel Trofeo Italiano Velocità Montagna 2019.”


Un ruolino di marcia invidiabile, quello di Mancin all'esordio: primo sul Costo, debutto assoluto sulla vettura del cavallino rampante, terzo a Verzegnis, primo ad Alghero e secondo a Cividale.


Quattro gare disputate” �“ aggiunge Mancin �“ “con due vittorie di classe, un secondo ed un terzo. Sempre a podio. Possiamo dire che è stata una stagione pressochè perfetta, per tutti noi. Un successo che va diviso con tutti quelli che han creduto nel nostro progetto 2019.”


Una Cividale - Castelmonte che, pur avendo visto il portacolori della scuderia polesana a podio, non è stata semplice, data la pressione per l'alta posta in palio messa in gioco.


A Cividale potevamo spingere un po' di più ma va bene comunque” �“ conclude Mancin �“ “perchè l'obiettivo era quello di portare a casa il titolo, cercando di non commettere errori. Ero un po' abbottonato, non sapendo come si sarebbe comportata la Ferrari su un tracciato così sconnesso e stretto. Alla fine è andata benissimo così. Un altro bel successo da archiviare.”


_______________________


RISPETTO DELLA PRIVACY
Informazioni strettamente riservate.
Nella presente e-mail sono contenute informazioni di carattere sportivo inviate ad uso esclusivo del destinatario. L'utilizzo e la divulgazione dei testi e delle immagini in allegato, è consentito limitatamente alle finalità per le quali questa comunicazione è stata realizzata. In particolare, si precisa che le immagini potranno essere utilizzate solo a corredo del relativo testo e non per altri scopi. Qualora l'e-mail sia stata ricevuta per errore ci scusiamo per l'inconveniente pregandovi di cancellarla unitamente ai suoi allegati e di informarci in merito all'indirizzo ufficiostampa@michelemancin.it grazie. ]]>
Musselli e Mele (Volkswagen Polo R5) vincono il Rally Terra Sarda. Decisiva l'ultima prova speciale. Mon, 07 Oct 2019 19:33:15 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/602040.html http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/602040.html Marzia Tornatore Marzia Tornatore  

Avvincente e spettacolare sino alla fine. L'ottava edizione del Rally Terra Sarda si è conclusa con il successo di Vittorio Musselli e Claudio Mele a bordo della Volkswagen Polo R5. Per l'equipaggio della Porto Cervo Racing una vittoria tanto attesa quanto inaspettata, conquistata nell'ultima prova speciale, la Luogosanto-Aglientu, la più lunga della gara con i suoi tredici chilometri. La gara, corsa in Gallura, organizzata dalla Porto Cervo Racing, era valida come prova della Coppa Rally di zona Aci Sport e per il Sardegna Rally Cup.

L'ultima prova speciale è stata determinante”, ha commentato Vittorio Musselli (leader per la terza volta del “Terra Sarda” e vincitore del Trofeo Costa Smeralda), “è stata una gara tiratissima sino all'ultimo. L'edizione dello scorso anno ci ha lasciato un brutto ricordo e un susseguirsi di sfortune che ci hanno portato a commettere errori e alla fine, ad arrivare a questo podio tanto atteso. Ho corso con la nuova Polo, un'incognita per tutti. Nella prima giornata, siamo partiti cercando di prendere meno secondi possibili da Maurizio, perché sapevamo che lui sarebbe andato forte soprattutto nelle prove di casa, e così è stato. Sabato abbiamo vinto i due crono di Sant'Antonio di Gallura, e stamattina ci siamo prefissati di attaccare subito. Abbiamo fatto una bella gara, quasi perfetta, il Team HK ha svolto un lavoro fantastico, tante persone hanno fatto il tifo per noi, mi sentivo a casa ad Arzachena come a Tempio Pausania, e questo per me è bellissimo. Un ringraziamento al mio navigatore Claudio Mele, determinante per questa vittoria”.

Piazza d'onore per Maurizio Diomedi e Mauro Turati della Porto Cervo Racing (prima fra le scuderie) su Skoda Fabia R5, al comando dalla prima prova speciale, ma afflitti da problemi all'assetto. “E' dal primo giorno che sto tribolando con l'assetto della macchina e non sono riuscito a venirne a capo”, ha detto Maurizio Diomedi, “abbiamo stravolto la macchina e ad ogni parco assistenza abbiamo apportato delle modifiche importanti cercando di risolvere questo problema del sottosterzo che mi ha afflitto dall'inizio della gara. Purtroppo mi sono dovuto adattare, ho avuto delle grosse difficoltà e non potevo spingere quando era necessario”.

Terzi assoluti Auro Siddi e Carlo Piccinnu su Skoda Fabia R5, autori di una gara costante, sempre sul terzo gradino del podio nella classifica provvisoria e autori del miglior crono nella prova speciale “Porto Cervo 2”.

Numerosi i Trofei che sono stati assegnati ai protagonisti del Rally: il Trofeo Aido Alberto Ganau, offerto dall'Aido sezione di Cuglieri, per il pilota più giovane arrivato nel rally, è andato a Alessandro Brigaglia che, in coppia con Alessandro Frau (Peugeot 208 R2B) della scuderia MRacing ha vinto anche il Trofeo Omp offerto da Sergio Murru, per l'equipaggio meglio classificato nella classe più numerosa.

Musselli-Mele si sono aggiudicati il Trofeo Pinky offerto dalla famiglia Pitturru, per il pilota più spettacolare nei passaggi della prova speciale Calangianus, Andrea Orecchioni ha vinto il Trofeo Marcello Orecchioni, offerto dalla Scuderia Porto Cervo Racing, per l'ultimo navigatore sulla pedana d'arrivo, Gianni Deriu e Simona Pileri hanno conquistato il Trofeo Cala Costruzioni (offerto da Cala costruzioni) che ha premiato il pilota più spettacolare nei passaggi della prova speciale di Porto Cervo, Giancarla Guzzi, prima fra le navigatrici all'arrivo, si è aggiudicata il premio Grimaldi, un viaggio a Barcellona offerto dalla compagnia di navigazione Grimaldi Lines, e infine, un premio anche per l'unica pilota in gara, Gabriella Giustetto.

Il Rally Terra Sarda ha svolto un’azione di promozione e valorizzazione dei centri coinvolti nella gara e, non ultimo, ha contribuito a prolungare la stagione turistica. Quindici i Comuni della Gallura che hanno scelto di far conoscere il proprio territorio attraverso lo sport e sostenere l'evento: Aggius, Aglientu, Arzachena, Badesi, Bortigiadas, Calangianus, Luogosanto, Luras, Santa Teresa Gallura, Sant'Antonio di Gallura, Olbia, Palau, Tempio Pausania, Trinità d'Agultu e Vignola e Viddalba.

Oltre alla valorizzazione del territorio, gli organizzatori della Porto Cervo Racing hanno dedicato particolare attenzione alle manifestazioni collaterali che hanno riguardato la sicurezza stradale con il convegno dedicato alla campagna di sensibilizzazione alla sicurezza stradale “Io per la strada? Sicuro!”, la sostenibilità ambientale con l'ideazione del Rally delle 3R, le visite e le escursioni nel territorio.

Il Rally Terra Sarda, che ha beneficiato della partnership della Regione Autonoma della Sardegna, del patrocinio dell'ACI Sport e come ente di appartenenza dell'Automobile Club Sassari, è stato inserito nel programma degli eventi organizzati dalla Porto Cervo Racing per i festeggiamenti dei primi vent'anni di attività del Team.

Per tutte le informazioni potete seguire le pagine social della Scuderia e del Rally Terra Sarda, oppure visitare il sito www.portocervoracing.it.

 

Classifica 8° Rally Terra Sarda: 1) Vittorio Musselli-Claudio Mele (Volkswagen Polo R5) in 52'37”2, 2) Maurizio Diomedi-Mauro Turati (Skoda Fabia R5) a 4”1, 3) Auro Siddi-Carlo Piccinnu (Skoda Fabia R5) a 54”, 4) Giuseppe Mannu-Isacco Turchi (Renault Clio A7) a 4'43”, 5) Roberto Cocco-Filippo Alicervi (Renault Clio A7) a 5'07”3, 6) Alessandro Brigaglia-Alessandro Frau (Peugeot 208 R2B) a 5'37”9, 7) Stefano Marrone-Francesco Fresu (Mitsubishi Lancer Evo IX) a 5'54”6, 8) Paul Giudicelli-Nicolas Giuseppi (Peugeot 208 R2B) a 6'05”7, 9) Carlo Berchio-Giancarla Guzzi (Ford Fiesta R5) a 6'17”8, 10) Marco Canu-Carlotta Piras (Mitsubishi Lancer Evo IX) a 6'18”4.

 

Marzia Tornatore

Responsabile ufficio stampa Scuderia Porto Cervo Racing

 

]]>
Roma capitale della fisioterapia, sabato a Fisiomeeting il workshop sulla laserterapia nel trattamento degli infortuni dello sportivo Fri, 04 Oct 2019 17:11:19 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/601701.html http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/601701.html Matteo Gavioli Matteo Gavioli Il prossimo weekend a Roma sarà tempo di approfondimenti, test con esperti, conferenze, esposizioni e dimostrazioni pratiche per conoscere le ultime novità nel settore della riabilitazione. È questo il programma di Fisiomeeting, uno tra gli appuntamenti più attesi dell’anno dai fisioterapisti per toccare con mano e testare le più recenti innovazioni nel campo della terapia fisica che, sabato 5 ottobre dalle 11.40 alle 12.30, vedrà protagonisti il dott. Fabio Tenconi, medico, fisioterapista e posturologo clinico che terrà un focus sulla “Laser terapia nel trattamento degli infortuni dello sportivo”, e la rivoluzionaria tecnologia laser THEAL Therapy messa a punto da Mectronic, leader mondiale nella produzione di laser per la riabilitazione Made in Italy. In occasione del Fisiomeeting inoltre i partecipanti potranno apprendere le più importanti evidenze scientifiche legate agli effetti benefici della laserterapia ed il corretto concetto di dose terapeutica al fine di applicarla nel modo migliore sul paziente infortunato.

 

“L’incontro in programma sabato a Fisiomeeting è un’ottima opportunità di conoscenza e aggiornamento per tutti gli addetti ai lavori nel mondo della fisioterapia che vogliono restare al passo con i tempi e le ultime scoperte in campo medico-scientifico – spiega l’ing. Ennio Aloisini, CEO di Mectronic – Nel corso del focus dedicato interamente al trattamento degli infortuni sportivi con la laserterapia infatti sarà possibile dialogare o ottenere il parere autorevole di alcuni dei più importanti esperti del settore e, inoltre, sarà data ai partecipanti la possibilità di conoscere e testare le ultime innovazioni nella cura della persona come la nostra rivoluzionaria THEAL Therapy”.

 

Durante il meeting verranno esposte le numerose e attuali evidenze scientifiche che descrivono la corretta dose terapeutica per produrre importanti effetti di fotobiomodulazione dei tessuti; grazie agli studi che verranno illustrati, sarà possibile conoscere le più corrette lunghezze d’onda da utilizzare nel corso dei trattamenti per poter massimizzare gli effetti del laser anche in quelle patologie che coinvolgono i tessuti più profondi. L’appuntamento è fissato per sabato 5 ottobre presso la sede del CONI a Roma in Piazza Lauro De Bosis 15; per partecipare è necessario iscriversi scaricando il modulo di partecipazione dal sito www.fisiomeeting.it, per maggiori info invece fare riferimento a questo indirizzo email: info@fisiomeeting.it.

]]>
MICHELE MANCIN [VELOCITÀ IN SALITA - TIVM]: MANCIN, AD ALGHERO, VINCE E CONVINCE Thu, 03 Oct 2019 11:38:44 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/601507.html http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/601507.html Michele Mancin - Ufficio Stampa Michele Mancin - Ufficio Stampa

Salve, in allegato ed in calce, siamo ad inviare comunicato stampa unificato, post evento della partecipazione di Michele Mancin alla Cronoscalata Alghero - Scala Piccada, disputata nei giorni 28 e 29 Settembre 2019 e pre evento della partecipazione di Michele Mancin alla Cronoscalata Cividale - Castelmonte, in programma per i prossimi 5 e 6 Ottobre 2019.

A
lleghiamo inoltre un'immagine di Michele Mancin, in azione (immagine a cura di Mauro Madau, si prega di citare la fonte).

Cordiali saluti.

Fabrizio Handel



UFFICIO STAMPA
@ contact: ufficiostampa@michelemancin.it
web: www.michelemancin.it



MANCIN, AD ALGHERO, VINCE E CONVINCE

L'evento sardo, valido per il Trofeo Italiano Velocità Montagna, vede il pilota di Rivà firmare la classe GT Cup, in solitaria, ed acquisire punti chiave per la serie tricolore.


Rivà (RO), 03 Ottobre 2019 �“ Tutto in due settimane, in questo breve lasso di tempo si deciderà la stagione agonistica 2019 di Michele Mancin, impegnato nel Trofeo Italiano Velocità Montagna, zona nord, all'esordio sulla Ferrari 458 Evo, curata da Gaetani Racing.

Il pilota di Rivà rientra con il sorriso dalla Cronoscalata Alghero - Scala Piccada, andata in scena nel recente fine settimana, dopo aver siglato il successo nella classe GT Cup.

Il portacolori di Mach 3 Sport, unico partente al via nella propria categoria, ha svolto il proprio compito nel migliore dei modi, rendendosi protagonista di una gara consistente che lo ha visto chiudere con un buon quattordicesimo posto assoluto, primo tra le vetture turismo.

Con il chiaro obiettivo di portare a casa punti l'imperativo era quello di non commettere errori ma, nonostante questo, Mancin si dimostrava competitivo sin dalle prove ufficiali, chiuse rispettivamente al tredicesimo e quattordicesimo posto nella classifica generale.

Pronti, via ed in gara 1 il polesano, alla guida della rossa di Maranello, chiudeva la prima tornata con il sedicesimo posto assoluto, al comando delle vetture derivate dalla serie.

Un passo gara ulteriormente migliorato, sulla seconda salita, con il quattordicesimo parziale che confermava il buon livello di affiatamento tra Mancin ed il cavallino rampante.


L'evento di Alghero è davvero molto bello” �“ racconta Mancin �“ “perchè è caratterizzato da un tracciato velocissimo, adatto a vetture come la Ferrari 458 Evo. Superare i duecento orari, al volante, è stata un'emozione incredibile. La vettura è stata perfetta, come sempre del resto quando si corre con Gaetani Racing. Ero il solo partente in classe ma il nostro obiettivo era di raccogliere punti per il TIVM. Certo, sarebbe stato più bello lottare ma abbiamo comunque trovato ottimi stimoli nel confrontarci per l'assoluta. Chiudere primo delle vetture turismo, preceduto solamente da prototipi, è una gran bella soddisfazione. Abbiamo segnato anche dei tempi interessanti, a detta di chi conosce bene questo tracciato, e siamo molto soddisfatti.”


Un bilancio più che positivo, quello sardo per Mancin, che va archiviato in fretta in quanto alla porta sta già bussando l'ultimo impegno stagionale, quella Cronoscalata Cividale - Castelmonte tanto cara al polesano che potrebbe porre la ciliegina sulla torta di un'annata ricca di gioie.

La quarantaduesima edizione dell'appuntamento friulano, in programma per il 5 e 6 di Ottobre, è in arrivo e Mancin sarà chiamato a confrontarsi con i protagonisti del FIA Central European Zone e delle massime serie nazionali per l'Austria e la Slovenia.


Da sud a nord, di corsa” �“ aggiunge Mancin �“ “e non c'è tempo per rilassarsi. Appena conclusa l'appuntamento con Alghero ed è già ora di concentrarsi sull'ultimo atto stagionale. Abbiamo l'occasione di chiudere in bellezza questo primo anno sulla Ferrari 458 Evo e ci teniamo a fare bella figura a Cividale. Lo vogliamo per i nostri partners, per Gaetani Racing e per Mach 3 Sport. La salita di Cividale non è il massimo per una vettura di questo tipo, essendo abbastanza stretta e tortuosa, ma siamo pronti alla sfida. Vogliamo il poker di podi nel 2019.”


_______________________


RISPETTO DELLA PRIVACY
Informazioni strettamente riservate.
Nella presente e-mail sono contenute informazioni di carattere sportivo inviate ad uso esclusivo del destinatario. L'utilizzo e la divulgazione dei testi e delle immagini in allegato, è consentito limitatamente alle finalità per le quali questa comunicazione è stata realizzata. In particolare, si precisa che le immagini potranno essere utilizzate solo a corredo del relativo testo e non per altri scopi. Qualora l'e-mail sia stata ricevuta per errore ci scusiamo per l'inconveniente pregandovi di cancellarla unitamente ai suoi allegati e di informarci in merito all'indirizzo ufficiostampa@michelemancin.it grazie. ]]>
Rally Terra Sarda: tantissimi gli equipaggi iscritti alla gara in programma dal 4 al 6 ottobre. Wed, 02 Oct 2019 12:39:01 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/601189.html http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/601189.html Marzia Tornatore Marzia Tornatore  

Chapeau. E’ un elenco iscritti prestigioso e con un pizzico di internazionalità, quello dell’8° Rally Terra Sarda organizzato dalla Porto Cervo Racing, in programma nel weekend. Sono ben 71 gli equipaggi iscritti alla gara valida come prova della Coppa Rally di Zona ACI Sport e per il Sardegna Rally Cup.

Con il numero 1 sulle fiancate della Skoda Fabia R5, ci saranno Maurizio Diomedi e Mauro Turati, che cercheranno di conquistare il quinto successo al “Terra Sarda”; su un’altra R5, ma Volkswagen Polo, Vittorio Musselli navigato da Claudio Mele, e a bordo delle altre Skoda Fabia R5 ci saranno Marco Colombi e Angelica Rivoir, Auro Siddi e Carlo Piccinnu, Alessandro Canalis e Matteo Fois, Fabio Giagoni e Andrea Segir e, su una Ford Fiesta R5, Carlo Berchio e Giancarla Guzzi.

Peugeot 207 Super 2000 per Roberto Cocco e Sergio Deiana e Renault Clio Super 1600 per Gerolamo Deiana e Fabio Salis, mentre sulle Mitsubishi Lancer Evo IX ci saranno Stefano Marrone navigato da Francesco Fresu e Marco Canu con Carlotta Piras, una delle sedici donne iscritte alla gara (quindici navigatrici e una pilota).

Sarà interessante la sfida nella R3 con Di Giovanni-Roma, Turri-Musselli e Piras-Fancello, ma soprattutto, regalerà spettacolo la R2B, classe più numerosa con ben 12 iscritti, tra i quali spiccano gli equipaggi provenienti dalla Corsica Paul Giudicelli e Nicolas Giuseppi e Kevin Ducos con Laura Rovina (entrambi su Peugeot 208). Cercheranno di ben figurare nella “gara di casa” anche Marco Casalloni e Massimiliano Frau, e Alessandro Brigaglia navigato da Alessandro Frau (sempre su Peugeot 208), così come tutti gli altri equipaggi iscritti nelle altre classi; nella A7 saranno al via Cocco-Alicervi e Mannu-Turchi (entrambi su Renault Clio), nella classe N3 Vallino-Vitali (Opel Astra Opc) e Tafani-Portaz (Renault Clio), nella A6 Gallu-Cossu (Peugeot 106) e Gudenzi navigato da Veronica Cottu (Citroën Saxo) e nella numerosa classe N2 (dieci equipaggi iscritti) Monni-Carta, Pileri-Baglio (Peugeot 106) e Maniero-Mocci (Citroën Saxo).

Tra le scuderie iscritte, oltre ai portacolori della Porto Cervo Racing, sono presenti gli equipaggi delle scuderie Mrc Sport, Meteco Corse, Alma Racing, Team Autoservice Sport, Asa Corsica, Asa Terre de Corse, M Racing Team, Mft Motors, Mistral Racing, Tafani Rally Team, Eurospeed, Ciclo Otto e Racing Experience Team.

La buona risposta da parte degli equipaggi, anche dall’estero”, commenta Dino Caragliu vice presidente della Porto Cervo Racing, “ripaga gli sforzi organizzativi di tutto lo staff che ringrazio per il grande lavoro di questi ultimi mesi, così come ringrazio le scuderie che hanno risposto in maniera positiva al Rally. Siamo molto contenti, dopo diciotto gare che abbiamo organizzato e co-organizzato insieme ad altre associazioni sportive, e nel ventesimo anno di attività della scuderia, l’obiettivo è portare la gara a livelli importanti, per tutti gli sportivi, perché il “Terra Sarda” è il Rally di tutti”.

LA GARA. Nove le prove speciali (su asfalto), quindici i Comuni coinvolti, tre i giorni dedicati all'evento e due i giorni di gara, 82,56 chilometri cronometrati e 410,55 complessivi; è questo, in cifre, l'8° Rally Terra Sarda-Rally della Gallura, evento che gode della partnership della Regione Sardegna e del patrocinio dell'ACI Sport e, come Ente di appartenenza, dell'Automobile Club Sassari.

Il programma prevede, nella giornata di venerdì, a Tempio Pausania, le verifiche sportive e tecniche (dalle 19 alle 21) per gli equipaggi che intendono partecipare allo shakedown in programma sabato mattina, dalle 8 alle 11, ad Aggius, nello splendido scenario della Valle della Luna.

Sempre sabato mattina, a Tempio Pausania, dalle 8 alle 11.30, sono previste le verifiche sportive e tecniche per tutti gli altri concorrenti. La partenza dell'8° Rally Terra Sarda si terrà sabato 5 ottobre alle 14.30 da Tempio Pausania (Corso Matteotti). Successivamente gli equipaggi affronteranno due prove speciali da ripetere altrettante volte, la “Calangianus” e la “Sant'Antonio di Gallura”, la novità di questa edizione. Dopo le prime due speciali del sabato, è previsto un riordino a Luras e l'assistenza a Tempio Pausania. In serata, dopo le quattro prove speciali, è previsto l'arrivo alle 18.30, in piazza Risorgimento, ad Arzachena, dove si potranno ammirare nella zona del riordino notturno in Piazza Filigheddu i fuochi d'artificio, un ulteriore spettacolo offerto ai partecipanti e al pubblico.

Domenica, le ultime cinque impegnative prove speciali, il teatro della prima sfida della giornata sarà la “Luogosanto-Aglientu”, prova speciale molto tecnica di 13 chilometri (la più lunga della gara) da ripetere tre volte e l'immancabile “Porto Cervo” che terminerà nei tornanti di Liscia di Vacca. Domenica sono previsti due riordini a Luogosanto e le assistenze ad Arzachena dove sarà allestito il quartier generale della gara, che ospiterà la segreteria, la sala stampa, il centro classifiche e la direzione gara affidata all'esperto Mauro Furlanetto.

L'arrivo e la premiazione si terranno ad Arzachena, nell'accogliente piazza Risorgimento, alle 17.

EVENTI COLLATERALI. Il “Terra Sarda” non sarà solo Rally, ma anche eventi collaterali che riguardano la sicurezza stradale con il convegno dedicato alla Campagna di sensibilizzazione alla sicurezza stradale “Io per la strada? Sicuro!” in programma giovedì 3 ottobre, dalle 10 alle 13, ad Aggius presso il Centro Polifunzionale Marugnò. Il convegno, curato da Sandra Medda relatrice della scuderia Porto Cervo Racing, è dedicato alle scuole primarie e alla secondaria inferiore del comune di Aggius. Al convegno, oltre alla correlatrice Ezia Orecchioni, saranno presenti le associazioni dell'AVIS con la mascotte Benny.

Tra gli eventi, si potranno effettuare le visite e le escursioni nel territorio, ci sarà la presenza degli stuntman per far divertire ulteriormente il pubblico, i fuochi d'artificio il 5 ottobre ad Arzachena, sempre sabato la festa al villaggio Rally Golfo di Arzachena, il Festival Mirtò, la Settimana dello Sport e l'incontro con i giovani, e la serie di incontri sulla tutela e sostenibilità ambientale e sul riciclo dei rifiuti con il Rally delle 3R: recupera, riusa, ricicla. Tra le iniziative ideate per il rispetto dell'ambiente, la rivista dedicata all'ottava edizione del Rally verrà distribuita, sempre gratuitamente, in formato digitale e potrà essere sfogliata e scaricata attraverso il seguente short link: http://bit.ly/2nuxpsl.

Per tutte le informazioni potete seguire le pagine social della scuderia e del Rally Terra Sarda, oppure visitare il sito www.portocervoracing.it.

 

]]>
“Cronoscalata Scala Piccada” positiva per la Porto Cervo Racing. Nel weekend riflettori accesi sull'8° Rally Terra Sarda organizzato dalla scuderia smeraldina. Wed, 02 Oct 2019 11:50:37 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/601171.html http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/601171.html Marzia Tornatore Marzia Tornatore  

Un altro fine settimana di gare per la Porto Cervo Racing. La scuderia era impegnata con i suoi portacolori alla 58ª Cronoscalata Alghero-Scala Piccada valida per il Trofeo Italiano Velocità Montagna Nord e Sud.

Splendida gara per Ennio Donato al volante della sua Ford Escort RS Cosworth con la livrea “Vecchio Amaro del Capo”. Donato ha chiuso al sedicesimo posto assoluto, al primo di gruppo E1 Italia e di classe E1 Italia oltre 3000. “E' stata una bella gara”, ha detto Donato, “sia come risultato perché sono riuscito a vincere la classe, il gruppo e ho abbassato di due secondi il tempo registrato lo scorso anno, sia come gara perché mi piace tantissimo, la prima volta che sono venuto a correre ad Alghero era il 1995. Per l'intensa stagione nel Trofeo Italiano Velocità Montagna ringrazio la Porto Cervo Racing e lo sponsor Vecchio Amaro del Capo”.

Gara positiva anche per Mario Murgia che, alla guida della sua Mitsubishi Lancer Evo X, ha chiuso al ventunesimo posto assoluto, al secondo di gruppo N e di classe N oltre 3000. “E' andata bene”, ha commentato Murgia, “anche se nella prima manche ho sbagliato la pressione delle gomme, non sono entrate in temperatura, mentre in gara 2 è andata meglio ma ho preferito non prendere rischi. Sono contento del risultato”.

Prova sfortunata per il neo portacolori della scuderia Marco Satta che, dopo tre anni di stop, stava effettuando una gara-test al volante della sua Osella FA30 Zytek. Satta, dopo aver disputato la prima manche di prove del sabato, è stato costretto al ritiro nella manche successiva. “Purtroppo sono stato costretto al ritiro forzato a causa di un guasto meccanico”, ha detto Satta, “speriamo di risolvere in fretta e prepararci per la Cronoscalata Iglesias-Sant'Angelo”.

Nel weekend, tutto lo staff della scuderia Porto Cervo Racing sarà impegnato nell'organizzazione dell'8° Rally Terra Sarda. La gara (su asfalto) in programma dal 4 al 6 ottobre, è valida per la Coppa Rally di Zona ACI Sport e per il Sardegna Rally Cup.

Tra i vari eventi collaterali, in questa edizione del “Terra Sarda”, la Porto Cervo Racing organizza una serie di incontri sulla tutela e sostenibilità ambientale e sul riciclo dei rifiuti e, tra le iniziative messe in atto per il rispetto dell'ambiente, la rivista dedicata all'ottava edizione del Rally verrà distribuita, sempre gratuitamente, in formato digitale e potrà essere sfogliata e scaricata attraverso il seguente short link: http://bit.ly/2nuxpsl.

Per tutte le informazioni potete visitare le pagine social del Team, del Rally Terra Sarda, oppure il sito www.portocervoracing.it.

 

Marzia Tornatore

Responsabile ufficio stampa scuderia Porto Cervo Racing

 

 

]]>
MICHELE MANCIN [VELOCITÀ IN SALITA - TIVM]: MANCIN, AD ALGHERO, ALLA RICERCA DEL TERZO PODIO Wed, 25 Sep 2019 15:20:37 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/599547.html http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/599547.html Michele Mancin - Ufficio Stampa Michele Mancin - Ufficio Stampa

Salve, in allegato ed in calce, siamo ad inviare comunicato stampa pre evento della partecipazione di Michele Mancin alla Cronoscalata Alghero - Scala Piccada, in programma per i prossimi 28 e 29 Settembre 2019.

A
lleghiamo inoltre un'immagine, di repertorio, di Michele Mancin, in azione nella precedente Salita del Costo 2019 (immagine a cura di Nicola Biondo, si prega di citare la fonte).

Cordiali saluti.

Fabrizio Handel



UFFICIO STAMPA
@ contact: ufficiostampa@michelemancin.it
web: www.michelemancin.it



MANCIN, AD ALGHERO, ALLA RICERCA DEL TERZO PODIO

Il pilota di Rivà fa tappa in Sardegna, nell'evento valido per il Trofeo Italiano Velocità Montagna, puntando ad allungare la striscia positiva sulla Ferrari 458 Evo.


Rivà (RO), 25 Settembre 2019 �“ Michele Mancin torna sulla rossa, il prossimo weekend, e lo farà in un contesto a lui caro, quella Cronoscalata Alghero - Scala Piccada che, nella passata stagione, gli ha regalato la vittoria, in classe A 1600, nel Trofeo Italiano Velocità Montagna.

Un ritorno in Sardegna da protagonista, quello che si aspetta il pilota di Rivà, reduce da due prestazioni molto convincenti, all'esordio sulla Ferrari 458 Evo griffata Gaetani Racing.

Dopo il debutto vincente, tra la pioggia e la nebbia della Salita del Costo, ed il terzo gradino del podio, alla successiva Cronoscalata Verzegnis - Sella Chianzutan, entrambe ottenuti in classe GT Cup il portacolori di Mach 3 Sport spera di poter continuare a mantenere questo passo.


Prima di tutto devo dire un enorme grazie ai miei partners” �“ racconta Mancin �“ “perchè, quest'anno, con il programma stagionale incentrato sulla partecipazione con una vettura che non ha bisogno di presentazioni, come la Ferrari, hanno dato un fondamentale sostegno per rendere reale questo sogno. Abbiamo concluso le prime due uscite a podio, grazie ad una splendida vettura messa a disposizione da Gaetani Racing, sorprendendo anche noi stessi. Perchè la trasferta in Sardegna? Soprattutto perchè qui abbiamo vinto, lo scorso anno, il TIVM ed è un evento davvero molto bello, ben organizzato. Tornare a correre qui sarà speciale.”


Un Mancin, motivato a gratificare il sostegno dei propri partners, che sarà chiamato a difendere il terzo posto nella classifica provvisoria del Trofeo Italiano Velocità Montagna 2019, zona nord, in classe GT Cup, prima del round conclusivo, la Cronoscalata Cividale - Castelmonte.


Attualmente figuriamo al terzo posto nel TIVM” �“ sottolinea Mancin �“ “e ci piacerebbe poter concludere questa stagione, di positivo apprendistato, sul podio della GT Cup. Sarebbe il modo migliore per prepararsi in vista di un 2020 dove, è impossibile nasconderlo, ci piacerebbe poter confezionare un programma di spessore, in un campionato di alto livello nella velocità in salita.”


La Cronoscalata Alghero - Scala Piccada, giunta quest'anno alla sua edizione numero cinquantotto, è pronta ad accogliere il polesano sul primo tratto della strada statale 292 Nord Occidentale Sarda, da Alghero verso Villanova Monteleone, in provincia di Sassari.

Il tracciato si articolerà su una lunghezza di poco superiore ai sei chilometri, il quale sarà percorso per due tornate, entrambe nella giornata di Domenica 29 Settembre.


Il percorso è molto bello” �“ aggiunge Mancin �“ “così come la zona della Sardegna che lo vede protagonista. Abbiamo già avuto la fortuna di poterci correre lo scorso anno, con la nostra Citroen Saxo, ma affrontare quei sei chilometri sulla Ferrari sarà decisamente diverso. Ci aspettiamo di poter essere competitivi, visto le due uscite precedenti, ma dovremo essere molto concentrati perchè, la prossima settimana, bisognerà già fare i conti in quel di Cividale.”


_______________________


RISPETTO DELLA PRIVACY
Informazioni strettamente riservate.
Nella presente e-mail sono contenute informazioni di carattere sportivo inviate ad uso esclusivo del destinatario. L'utilizzo e la divulgazione dei testi e delle immagini in allegato, è consentito limitatamente alle finalità per le quali questa comunicazione è stata realizzata. In particolare, si precisa che le immagini potranno essere utilizzate solo a corredo del relativo testo e non per altri scopi. Qualora l'e-mail sia stata ricevuta per errore ci scusiamo per l'inconveniente pregandovi di cancellarla unitamente ai suoi allegati e di informarci in merito all'indirizzo ufficiostampa@michelemancin.it grazie. ]]>
MATTEO LUISE [RALLY AUTO STORICHE - CIRAS]: UNO SCHIACCIASASSI ALL'ELBA DI NOME LUISE Tue, 24 Sep 2019 13:38:20 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/599152.html http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/599152.html Matteo Luise - Ufficio Stampa Matteo Luise - Ufficio Stampa Salve, in allegato ed in calce, siamo ad inviare il comunicato post evento della partecipazione di Matteo Luise al Rally Elba Storico, disputato dal 19 al 21 Settembre 2019.

Alleghiamo inoltre un'immagine di Matteo Luise, in azione ed una in primo piano (immagini a cura di ACI Sport, si prega di citare la fonte).

Cordiali saluti.


Fabrizio Handel


logo-hi.png

UFFICIO STAMPA
@ contact: stampa@matteoluise.it
web: www.matteoluise.it



UNO SCHIACCIASASSI ALL'ELBA DI NOME LUISE


Ottavo assoluto, quarto di raggruppamento, terzo di gruppo ed autentico mattatore di classe, quasi due i minuti sul secondo, è l'impressionante score del pilota polesano.


Adria (RO), 24 Settembre 2019 �“ Aveva un conto aperto con la sorte, dal 2017, ed il risultato siglato da Matteo Luise, in occasione del Rally Elba Storico, ha ampiamente riscattato la sfortuna patita dal polesano negli ultimi due capitoli dell'evento valido per il Campionato Italiano Rally Auto Storiche e per il FIA European Historic Sporting Rally Championship.

L'edizione numero trentuno dell'appuntamento toscano ha visto il pilota di Adria tornare ad esprimersi ad altissimi livelli, dopo un ottimo Rally Alpi Orientali Historic, andando a dominare letteralmente la classe A-J1/2000, in chiave CIRAS, ed E3, in ambito FIA EHSRC, con quasi due minuti di margine su uno dei più quotati rivali alla viglia, il locale Galullo.

Se in classe il portacolori del Team Bassano ha lasciato soltanto le briciole alla concorrenza non da meno è stato il passo dimostrato a livello assoluto, con il gradino più basso del podio in gruppo A, il quarto posto nel 4° raggruppamento e l'ottavo nella classifica finale generale.

Un bottino notevole che rilancia Luise nella massima serie tricolore riservata alle auto storiche.


Ci tenevamo parecchio a fare bene qui” �“ racconta Luise �“ “soprattutto per i due ritiri di quest'anno, avvenuti sull'ultima prova speciale. Hanno lasciato un segno profondo in tutti noi. Dopo l'Alpi Orientali Historic volevamo cancellare il ricordo degli ultimi due Elba ed è andato, finalmente, tutto per il verso giusto. Siamo contenti e soddisfatti. Questo risultato è merito di tutti noi ma molto anche di Melissa, mia moglie e compagna di abitacolo, perchè l'Elba è una gara molto impegnativa per il navigatore. Lei è stata davvero brava, continua a crescere. Aspettiamo l'esposizione delle classifiche ufficiali di campionato, per vedere come siamo messi, ma è abbastanza certo che andremo al Due Valli per cercare di concludere il 2019 in bellezza.”


Tre le giornate elbane di gara, come da tradizione, e sui poco più di tredici chilometri della “Nisporto - Cavo” Luise, in coppia con la moglie Melissa Ferro sulla Fiat Ritmo 130 Abarth gruppo A, rifilava già oltre un secondo al chilometro al locale Galullo.

I distacchi in classe, dopo sole due prove, vedevano il polesano al comando, con 24”8 su Galullo ed oltre un minuto su Cochis, condito nell'assoluta dalla dodicesima piazza provvisoria.

La seconda frazione, quella del Venerdì, vedeva l'adriese in palla, autore di due noni e due ottavi tempi assoluti che lo facevano entrare nella top ten mentre in classe non c'era più storia.

L'ultima tappa, Sabato, si apriva con il settimo sigillo consecutivo, in classe, del pilota di casa Fiat, il quale iniziava ad amministrare la posizione, consentendo a Galullo di segnare il gol della bandiera sulla “Perone”, prima di andare a completare il quadro vincendo anche le ultime due.


Siamo partiti con le orecchie dritte all'inizio” �“ sottolinea Luise �“ “perchè non conoscevamo il potenziale dei nostri avversari. Poi, quando abbiamo messo in sicurezza la classe, ci siamo concentrati sull'assoluta. Ripartire, al Sabato, in mezzo ai macchinoni è una grossa soddisfazione. L'Elba è sempre l'Elba, un fascino che ti strega e ti rapisce ad ogni edizione.”


_______________________

RISPETTO DELLA PRIVACY
Informazioni strettamente riservate.
Nella presente e-mail sono contenute informazioni di carattere sportivo inviate ad uso esclusivo del destinatario. L'utilizzo e la divulgazione dei testi e delle immagini in allegato, è consentito limitatamente alle finalità per le quali questa comunicazione è stata realizzata. In particolare, si precisa che le immagini potranno essere utilizzate solo a corredo del relativo testo e non per altri scopi. Qualora l'e-mail sia stata ricevuta per errore ci scusiamo per l'inconveniente pregandovi di cancellarla unitamente ai suoi allegati e di informarci in merito all'indirizzo stampa@matteoluise.it grazie. ]]>
Rally Terra Sarda: iscrizioni in dirittura d'arrivo Tue, 24 Sep 2019 11:01:00 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/598992.html http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/598992.html Marzia Tornatore Marzia Tornatore  

Ci sarà tempo sino a venerdì 27 settembre per iscriversi all'ottava edizione del Rally Terra Sarda, in programma dal 4 al 6 ottobre, organizzata dalla Porto Cervo Racing.

Il Rally, su asfalto, con partenza da Tempio Pausania e arrivo ad Arzachena, è composto da nove prove speciali (quattro il sabato e le restanti la domenica), 82,56 chilometri cronometrati e 410,55 complessivi.

Il “Terra Sarda”, valido per la Coppa Rally di Zona Aci Sport e per il Sardegna Rally Cup, conta già un buon numero di iscritti, 65 equipaggi di cui 5 stranieri, quantità destinata a crescere, complice lo splendido e accogliente territorio della Gallura, e non ultimo, la passione, l'esperienza e il grande impegno dello staff della Porto Cervo Racing. Uno staff organizzativo che, nei giorni dell'evento, sarà composto da 300 persone, così suddiviso: due direttori di gara, segretarie di manifestazione, commissari sportivi e tecnici, 140 ufficiali di gara, verificatori sportivi e tecnici, 40 cronometristi della Federazione Italiana Cronometristi, addetti al servizio radio-telecomunicazioni dell'associazione radioamatori italiani, personale addetto ai carri soccorso Aci, medici, addetti alle ambulanze, due gruppi di estricazione e addetti all'allestimento del percorso.

Il Rally Terra Sarda, che coinvolge quindici Comuni, coniuga sport e turismo, e dedica particolare attenzione alla valorizzazione del territorio con diverse manifestazioni collaterali che riguardano la sicurezza stradale, la sostenibilità ambientale con l'ideazione del Rally delle 3R recupera, riusa, ricicla, la possibilità di effettuare visite ed escursioni nel territorio, la presenza degli stuntman per far divertire ulteriormente il pubblico, i fuochi d'artificio il 5 ottobre ad Arzachena, sempre sabato la festa al villaggio Rally Golfo di Arzachena, la Settimana dello Sport e l'incontro con i giovani, il Festival Mirtò e la realizzazione di un trailer da parte di un noto regista.

Per tutte le informazioni potete seguire le pagine social della Scuderia e del Rally Terra Sarda, oppure visitare il sito www.portocervoracing.it.

 

PROGRAMMA “8° RALLY TERRA SARDA”

Venerdì 27 settembre:

ore 24.00 Chiusura iscrizioni

 

Venerdì 4 ottobre:

ore 09-18.00 Distribuzione road book - Arzachena c/o Auditorium comunale

ore 09-19.30 Ricognizioni con vetture di serie

ore 19-20.30 Distribuzione targhe e numeri di gara - Tempio Pausania (c/o ex Convento degli Scolopi, piazza del Carmine)

ore 19-20.30 Verifiche sportive ante-gara per i concorrenti che effettuano lo Shakedown (c/o ex Convento degli Scolopi, piazza del Carmine - Tempio Pausania)

ore 19.30-21 Verifiche tecniche ante-gara per i concorrenti che effettuano lo shakedown (c/o Corso Matteotti - Tempio Pausania)

 

Sabato 5 ottobre:

ore 08-11.00 Distribuzione targhe e numeri di gara - Tempio Pausania (c/o ex Convento degli Scolopi, piazza del Carmine)

ore 08-11.00 Verifiche sportive ante-gara per tutti gli altri concorrenti (c/o ex Convento degli Scolopi, piazza del Carmine - Tempio Pausania)

ore 08.30-11.30 Verifiche tecniche ante-gara per tutti gli altri concorrenti (c/o Corso Matteotti, Tempio Pausania)

ore 08-11.00 Shakedown “Aggius” (c/o strada Loc. La Fraigata, Ponte Conca di Ciara, Comune di Aggius)

ore 14.30 Partenza 8° Rally Terra Sarda - Tempio Pausania, c/o Corso Matteotti

ore 14.59 PS 1 “Calangianus 1”

ore 15.23 PS 2 “Sant'Antonio di Gallura 1”

ore 15.59 Riordino 1 - Luras, via Tirso

ore 16.34 Parco assistenza - Tempio Pausania

ore 17.32 PS 3 “Calangianus 2”

ore 17.56 PS 4 “Sant'Antonio di Gallura 2”

ore 18.39 Arrivo 1ª tappa - Arzachena, piazza Risorgimento

ore 18.40 Riordino 2 IN - Arzachena, piazza Filigheddu

 

Domenica 6 ottobre:

ore 08.30 Riordino 2 OUT - Arzachena, piazza Filigheddu

ore 08.38 Parco assistenza - Arzachena, via Paolo Dettori

ore 09.42 PS 5 “Luogosanto-Aglientu 1”

ore 10.15 Riordino 3 - Luogosanto, piazza Duomo

ore 11.00 Parco assistenza - Arzachena, via Paolo Dettori

ore 11.46 PS 6 “Porto Cervo 1”

ore 12.52 PS 7 “Luogosanto-Aglientu 2”

ore 13.25 Riordino 4 - Luogosanto, piazza Duomo

ore 14.10 Parco assistenza - Arzachena, via Paolo Dettori

ore 14.56 PS 8 “Porto Cervo 2”

ore 16.02 PS 9 “Luogosanto-Aglientu 3”

ore 17.00 Arrivo e premiazione 8° Rally Terra Sarda - Arzachena, piazza Risorgimento

 

]]>
La Porto Cervo Racing con Ennio Donato in Sicilia alla “65ª Coppa Nissena” Fri, 20 Sep 2019 09:27:41 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/598234.html http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/598234.html Marzia Tornatore Marzia Tornatore  

Motori sempre accesi per la scuderia e i suoi portacolori. Nel weekend trasferta in Sicilia con il pilota Ennio Donato (Ford Escort Cosworth).

Rush finale del Trofeo Italiano Velocità Montagna Sud e ultime gare della stagione per Ennio Donato. Il portacolori della Porto Cervo Racing, al volante della Ford Escort Cosworth con la livrea Vecchio Amaro del Capo, è pronto per la 65ª Coppa Nissena, valida come prova della massima serie Tricolore e come penultimo round del TIVM Sud.

Ho partecipato a diverse edizioni della gara di Caltanissetta, molto bella e con un tracciato molto veloce”, ha detto Ennio Donato, “dopo la Coppa Nissena il prossimo weekend sarò in Sardegna per la 58ª Cronoscalata Alghero-Scala Piccada, ultima prova del TIVM Sud. Per la stagione agonistica ringrazio la scuderia Porto Cervo Racing e lo sponsor Vecchio Amaro del Capo”.

Il programma prevede le verifiche sportive e tecniche a Caltanissetta, in piazza Garibaldi, venerdì 20 settembre dalle 14 alle 20.30.

Sabato, dalle 9.30, le prove ufficiali lungo i 5450 metri del tracciato, domenica dalle 9 gara 1 e, a seguire, gara 2.

Intanto, la scuderia Porto Cervo Racing continua nell'organizzazione dell'8° Rally Terra Sarda (su asfalto) in programma dal 4 al 6 ottobre, valido per la Coppa Rally di Zona ACI Sport e per il Sardegna Rally Cup.

Per tutte le informazioni potete visitare le pagine social del Team oppure il sito www.portocervoracing.it.

Marzia Tornatore

Responsabile ufficio stampa scuderia Porto Cervo Racing

]]>
MATTEO LUISE [RALLY AUTO STORICHE - CIRAS]: LUISE, ALL'ELBA, PER LA SCALATA AL CIRAS Mon, 16 Sep 2019 16:58:30 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/597340.html http://www.comunicati.net/comunicati/sport/varie/597340.html Matteo Luise - Ufficio Stampa Matteo Luise - Ufficio Stampa Salve, in allegato ed in calce, siamo ad inviare il comunicato pre evento della partecipazione di Matteo Luise al Rally Elba Storico, in programma dal 19 al 21 Settembre 2019.

Alleghiamo inoltre un'immagine, di repertorio, di Matteo Luise in azione nel precedente Rally Elba Storico 2018 (immagine a cura di ACI Sport, si prega di citare la fonte).

Cordiali saluti.


Fabrizio Handel


logo-hi.png

UFFICIO STAMPA
@ contact: stampa@matteoluise.it
web: www.matteoluise.it



LUISE, ALL'ELBA, PER LA SCALATA AL CIRAS


Forte dell'ottavo assoluto, al recente Alpi Orientali Historic, il pilota di Adria intravvede l'opportunità di rilanciarsi nella massima serie tricolore dedicata alle auto storiche.


Adria (RO), 16 Settembre 2019 �“ Matteo Luise e l'Isola d'Elba, un conto aperto nel 2017 che il pilota adriese cercherà di archiviare il prossimo fine settimana, ritornando a calcare quelle stesse speciali che lo hanno visto protagonista, tre anni fa, con un favoloso nono posto assoluto, terzo di quarto raggruppamento e vincitore delle classi E3 e A-J1/2000.

Da quella splendida cavalcata, targata 2016, nell'anno di approdo sull'isola toscana il portacolori del Team Bassano è stato bersaglio prediletto della sorte, vedendolo costretto ad abbandonare in anticipo la compagnia nelle successive edizioni.

Quest'anno il piatto della sfida risulta essere più che mai gustoso, in tono maggiore se si va a leggere le classifiche provvisorie del Campionato Italiano Rally Auto Storiche.

Rivitalizzato dall'ottavo assoluto siglato nel precedente round della serie tricolore, il Rally Alpi Orientali Historic, Luise è balzato al secondo posto nella Coppa Nazionale Conduttori di Classe, due sole le lunghezze che lo separano dalla vettura gemella della Soave, attuale leader.

Un bilancio arricchito dalla situazione nel Trofeo Nazionale Conduttori Rally, nell'ambito dei vari gruppi, con il polesano al sesto posto ed un passivo dal terzo gradino del podio di quattro punti.

Anche il Titolo Nazionale Conduttori di Raggruppamento potrebbe riservare, al pilota della Fiat Ritmo 130 Abarth gruppo A delle belle sorprese, con la generale che lo vede all'ottavo posto e con intatte possibilità di avvicinarsi, rapidamente, ai piedi del podio assoluto.

Buona anche la fotografia del Trofeo Nazionale Conduttori Rally che vede Luise occupare la ventiseiesima casella nella generale e con l'obiettivo, alla portata, di entrare nei migliori venti.

Ecco come il trentunesimo Rally Elba Storico, in programma dal 19 al 21 di Settembre, può dare una svolta significativa alla stagione 2019, proiettando l'adriese ai vertici del tricolore.


L'Elba è una delle mie preferite” �“ racconta Luise �“ “sia per il percorso che per il panorama nel quale si svolge la gara. È sempre bello venire qui e, quest'anno, lo sarà ancora di più perchè abbiamo tanta carne al fuoco, grazie ai bei risultati di Arezzo e del Friuli. Speriamo di proseguire sul trend di quest'ultimo e di cancellare le ultime due, sfortunate, edizioni dell'Elba.”


Giovedì 19 Settembre via alla prima fazione di gara, articolata sulle due speciali di “Nisporto - Cavo” (13,75 km) e “Capoliveri Innamorata” (7,24 km), da affrontare al calare del sole.

Quattro gli impegni per il giorno seguente: “Due Mari” (22,48 km), “Monumento” (12,37 km), “San Piero” (13,74 km) e “Due Colli” (11,43 km), prima di avviarsi verso la giornata conclusiva.

L'ultima frazione, di Sabato, si svilupperà su “Volterraio Cavo” (27,07 km), “Perone” (9,72 km) e “Volterraio” (5,68 km), per concludersi con il secondo passaggio su “Nisporto - Cavo”.


Hanno girato due speciali” �“ sottolinea Luise �“ “ma il resto è rimasto tutto invariato. Avremo presenti Silvano, Valentino ed Alberto come assistenza. Saremo in otto in classe, una delle gare più numerose, ed avremo avversari dotati di vetture più recenti della nostra. Vedremo.”


_______________________

RISPETTO DELLA PRIVACY
Informazioni strettamente riservate.
Nella presente e-mail sono contenute informazioni di carattere sportivo inviate ad uso esclusivo del destinatario. L'utilizzo e la divulgazione dei testi e delle immagini in allegato, è consentito limitatamente alle finalità per le quali questa comunicazione è stata realizzata. In particolare, si precisa che le immagini potranno essere utilizzate solo a corredo del relativo testo e non per altri scopi. Qualora l'e-mail sia stata ricevuta per errore ci scusiamo per l'inconveniente pregandovi di cancellarla unitamente ai suoi allegati e di informarci in merito all'indirizzo stampa@matteoluise.it grazie. ]]>