Artépore del Buon Auspicio

01/nov/2010 10.36.52 Artxyz Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Mercoledì 10  novembre 2010 dalle 10 alle 22

STEFANIA SCARNATI

è lieta di invitare, nel suo studio Artépore®, in via Monfalcone 21 a Milano,

tutti gli amici

per la presentazione della nuova collezione di sculture da indossare

“ Artépore® del  Buon Auspicio ”

dal 10 novembre al 22 dicembre 2010

in esposizione anche incisioni realizzate all’acquaforte inerenti al tema del “Buon Auspicio”

 

Per i Tibetani la simbologia del Buon Auspicio ha grande importanza. I loro 8 simboli sono chiamati “Preziosi simboli del Buon Auspicio”….

Per noi occidentali il Buon Auspicio equivale a qualcosa di fortunato, favorevole, sicuramente benefico e positivo senza avere, però, una valenza “preziosa”.

Nel caso dell’esposizione dell’artista milanese Stefania Scarnati la preziosità delle simbologie da lei scelte per esprimere il Buon Auspicio torna prepotentemente sia per la unicità dei gioielli scultura proposti sia per il materiale pregiato con cui sono stati forgiati.

Così Angeli, Cuori, Elefantini insieme ad altri temi si affiancano al protagonista assoluto di questa rassegna: il Quadrifoglio inteso sia  come segno distintivo di capacità ineguagliabili sia come vero e proprio oggetto propiziatorio….. Un protagonista quindi letto nella sua completezza e unicità dove il quarto agognato petalo si apre a cuore per lasciarsi attraversare dai profondi sentimenti, dalle gioie inaspettate …dal positivo percorso attentamente ritrovato in ogni vissuto……

Lo Studio Artépore, dove l’artista lavora quotidianamente, si trasforma perciò in questa occasione in una sorta di immaginario giardino dove possiamo raccogliere colorati o argentei quadrifogli che divengono bracciali, anelli, orecchini, collier tutte piccole sculture da indossare pregni di significati propiziatori quasi che in ogni pezzo realizzato con amore e pazienza fosse rimasta tutta l’energia e la carica positiva con cui lavora Stefania Scarnati  (www.stefaniascarnati.net)

Le tecniche con cui sono realizzati i pezzi in mostra spaziano dalle modellazioni in resina smaltata e decorata con polveri d’oro alla lastre in Argento925 laminate e lavorate dall’artista.    Si affiancano a queste ultime anche opere realizzate in cera destinate alla microfusione e creazioni clorate realizzate con smalti a fuoco.   In esposizione anche alcune incisioni in Acquaforte (tecnica in cui l’artista è particolarmente preparata) che raccontano, come colorate illustrazioni, di Quadrifogli  avvolti da percorsi nastrificati, che divengono incantati fiori dinnanzi ad una amata Milano o che trasformati in tracce di impronte digitali stanno a significare quanto per ogni individuo sia importante la  realizzazione della propria .…fortuna.

Saranno presenti nella mostra anche i gioielli “natalizi” che i collezionisti di Stefania Scarnati conoscono come piccoli segni distintivi di questo periodo dell’anno ai quali ogni stagione invernale si aggiunge qualche “novità”.

 

Il termine Artépore® (dal greco pore, poréia, ossia cammino, percorso) è stato brevettato dall’artista per connotare tutta la sua eclettica produzione.  

 

La mostra si potrà visitare dal 10 novembre al 22 dicembre 2010

 

Mercoledì 10 novembre la mostra resterà aperta tutto il giorno dalle ore 10 alle 22

Domenica 28 novembre studio aperto dalle 10 alle 22

Mercoledì 15 dicembre brindisi natalizio dalle 10 alle 22

Mercoledì 22 dicembre studio aperto dalle 10 alle 19.

Negli altri giorni l’apertura al pubblico sarà solo su appuntamento. Tel. 0289072533

 

 

 

 

 

 

 

 

Stefania  Scarnati:  cenni biografici

 

Stefania Scarnati è nata a Milano nel 1948, dove vive e lavora. Ultimati gli studi artistici, ha allestito, a partire dal 1975, innumerevoli personali di pittura, scultura, incisione in Italia e all’estero. Numerose le rassegne collettive e di gruppo cui ha preso parte in Europa e negli Stati Uniti, conseguendo premi e riconoscimenti.

Ampio consenso ha ottenuto la sua personale allestita nel gennaio 2001 presso il Parlamento Europeo di Bruxelles, successivamente riproposta nel novembre dello stesso anno dalla Provincia di Milano allo Spazio Guicciardini.

La personale Talismani di luce nel giugno 2002 al Palazzo delle Stelline di Milano ha riscosso l’ammirazione di critica e pubblico, così come la personale , nello stesso anno, a Palazzo Borromeo di Cesano Maderno, quella del 2004 a Villa Borromeo Visconti Litta  di Lainate dedicata esclusivamente alla scultura, e quella del 2007 presso la Società Umanitaria a Milano costituita da inedite installazioni.

Nel 2009 con il contributo della Provincia di Milano una mostra antologica viene ospitata negli spazi della Fondazione Rudh alla Cascina Grande di Rozzano (MI).

Molteplici le presenze dell’artista negli Expò internazionali, tra cui: Art Innsbruck,  Lineart Gent, MC art Montecarlo, MAC 21 Marbella, SIAC Marsiglia, Arte Padova, Europ’Art Ginevra, ecc.

Nel volume Viaggio nella Cultura della Provincia di Milano è illustrata la sua personale allo Spazio Guicciardini di Milano.

Nel 2004 è stata inserita nel volume 40 e più donne per Milano edito da Federico Motta edizioni.

Nel 2009 viene stampato il volume Bagliori di Silenzio (Artépore gioiello di Stefania Scarnati) sculture gioiello dell’artista commentate dai testi poetici di Elena Federici Ballini, Maria Luca

e Elena Santoro Favettini.

 

Il termine Artépore® (dal greco pore, poréia, ossia cammino, percorso) è stato brevettato dall’artista per connotare tutta la sua eclettica produzione.  

 

Ulteriori informazioni e materiale fotografico sono disponibili sul sito : www.stefaniascarnati.net

 

Stefania Scarnati

Studio Artèpore®   : via Monfalcone 21 �“ 20132 Milano

Tel/fax 02 89072533 �“ c. 3472457758

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl