ITALIA QUARTA AI MONDIALI DELTAPLANO

24/gen/2005 21.45.12 Gustavo Vitali Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Alla cortese attenzione della Redazione

COMUNICATO STAMPA per pubblica@comunicati.net

La nazionale di deltaplano è rientrata dai campionati del mondo classe "Ali Flessibili", disputati ad Hay, in Australia, con un quarto posto che va stretto ai piloti azzurri, già tre volte medaglia d'oro nella classe "Ali Rigide", ma che stentano a guadagnare i vertici mondiali di questa categoria.
La squadra era composta da Filippo Oppici di Parma, Elio Cataldi di Treviso, Angelo Crapanzano e Federico Bausone di Cuneo, Alex Ploner di Bolzano ed il trentino Christian Ciech.
Gli Azzurri si sono trovati a volare in un ambiente assolutamente diverso dalle nostre Alpi, cioè una vasta regione desertica dell'Australia occidentale, senza rilievi, tanto che i decolli avvenivano al traino, invece che dai soliti pendii montani. Le temperature superavano i 40° e sciami d'insetti molestavano i piloti, spesso lasciati in lunghe attese da un'organizzazione non priva di pecche.
La partecipazione ha conteggiato assenze illustri, come quella dell'intera nazionale brasiliana e del campione del mondo in carica per questa classe, l'austriaco Manfred Ruhmer, ma anche un attivo di 23 nazioni, rappresentate da 101 piloti più i rispettivi accompagnatori. L'Italia era seguita dai tecnici Flavio Tebaldi ed Andrea Bozzato.
Tra le brutte pagine di questo mondiale, da segnalare l'incidente mortale ad un pilota norvegese e quello, fortunatamente senza conseguenze, al nostro Cataldi che se l'è cavata con qualche graffio ed un deltaplano fuori uso.
Alla fine, delle 13 prove previste, solo sette sono state convalidate per la classifica finale; annullate cinque per le avverse condizioni meteo ed una su protesta dei team USA ed austriaco, proprio quella che aveva reso parecchi punti per la classifica degli Italiani.
Il titolo a squadre è stato vinto dall'Australia, evidentemente avvantaggiata dalla conoscenza dell'insolito sito di volo. Alle sue spalle Austria, Francia ed Italia. Quello individuale è andato all'ucraino Oleg Bondarchuk, seguito dagli austriaci Robert Reisinger e Gerolf Heinrichs. Migliore degli Italiani, al settimo posto, Alex Ploner primo nella penultima prova.

Gustavo Vitali
Ufficio Stampa FIVL - Federazione Italiana Volo Libero
www.fivl.it - vitali.stampa@fivl.it
tel/fax 035 577536 - 335 5852431
Segreteria FIVL: tel. 011 744991 - fax 011 752846

per altre informazioni sulla squadra nazionale deltaplano contattare
Flavio Tebaldi - 347 3435570 - dclaveno@tin.it
http://www.skyrec.it/dcl/Australia2005/Australia_2005.htm

Note per la redazione
Foto e tutti i nostri comunicati stampa all'indirizzo:
http://www.fivl.it/stampa/paginanewscomunicati.html

E' gradito avviso di pubblicazione o trasmissione radio-tv, rispondendo al mittente di questo comunicato. Tale avviso sarà pubblicato sulle liste di discussione di volo italiane dove ci seguono numerosi piloti

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl