TUTTA STRANIERA LA COPPA DEL MONDO DI PARAPENDIO

TUTTA STRANIERA LA COPPA DEL MONDO DI PARAPENDIO COMUNICATO STAMPA per pubblica@comunicati.net A Suello, vicino Lecco, si è conclusa la tappa italiana della Coppa del Mondo di parapendio alla quale hanno partecipato 124 piloti provenienti da ogni angolo del pianeta.

26/lug/2007 04.20.00 Gustavo Vitali Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
COMUNICATO STAMPA per pubblica@comunicati.net

A Suello, vicino Lecco, si è conclusa la tappa italiana della Coppa del
Mondo di parapendio alla quale hanno partecipato 124 piloti provenienti da
ogni angolo del pianeta.
Organizzata dall'Aero Club Lecco, dalla scuola di volo Parapendio Lecco e
dal Parapendio Club Scurbatt, per sei giorni uno sciame di vele multicolori
è decollato simultaneamente dal Monte Cornizzolo, riempiendo i cieli delle
province di Lecco, Como e Bergamo. Il direttore di gara Giorgio Corti ha
assegnato percorsi tra i 70 e 108 km, che hanno portato gli atleti a
sorvolare monti e pianure delle tre province, limite il Canto Alto nella
bergamasca, da un lato, a Brunate (Como), dall'altro, il monte San Primo nel
triangolo Lariano, la Valsassina ed altre luoghi che visti dall'alto
guadagnano in spettacolarità.
Alla fine saranno esattamente 500 i chilometri percorsi, volando con un
mezzo che si sostiene sfruttando unicamente le correnti ascensionali di aria
calda, dette "termiche". Queste permettono al pilota di guadagnare quote
considerevoli, la vera "benzina" del volo libero, e procedere "bruciando"
metri d'altezza, fino a trovare un'altra ascendenza. I parapendio da gara
superano i 60 km/h ed hanno un'efficienza tale da consentire un avanzamento
di 9-10 metri per ogni metro di quota perso.
Sul podio Christian Maurer, seguito da Andy Aebi e Christian Tamegger. Due
svizzeri ed un austriaco ai primi posti; migliore tra gli Italiani il
trentino Christian Biasi, decimo. Prima fra le donne Anja Kroll, Svizzera.
Festa di chiusura con uno spettacolo d'acrobazia offerto al pubblico
assiepato sul lungolago di Lecco da parapendio, deltaplani, paracadutisti ed
i velivoli a motore del Team Pioneer, preceduto dalla parata delle Vespe,
gli scooter che hanno fatto la storia del trasporto in Italia.
La Coppa del Mondo, dopo le tappe in Giappone, Spagna ed Italia, riprende a
Kayseri in Turchia a fine agosto per finire a Tucuman in Argentina a metà
ottobre.

Gustavo Vitali - Ufficio Stampa FIVL - Federazione Italiana Volo Libero
www.fivl.it - vitali.stampa@fivl.it - 335 5852431
Segreteria FIVL: tel. 011 744991 - fax 011 752846

Per ulteriori informazioni ed immagini sulla COPPA DEL MONDO contattare
Giorgio Sabbioni 348.7934144 - giorgio.sabbioni@tin.it -
www.cornizzoloeventi.org
skype user: sabbio
sito ufficiale http://2007.paraglidingworldcup.org/ -

E' gradito avviso di pubblicazione o trasmissione, rispondendo al mittente.
Tale avviso sarà girato a gruppi di discussione dove ci seguono numerosi
piloti.



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl