Volo_Libero:_ripresa_attività_in_Emilia_Romagna_e_Toscana

10/feb/2004 16.57.26 Gustavo Vitali Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Alla cortese attenzione della Redazione

COMUNICATO STAMPA per pubblica@comunicati.net

Dopo la consueta pausa invernale, periodo nel quale l'attività in parapendio
e deltaplano è penalizzata dalle condizioni climatiche, con l'approssimarsi
della primavera per il mondo del volo libero suona l'ora del risveglio,
rappresentato dai primi appuntamenti del calendario delle manifestazioni
riservate a chi vola senza motore.
Il 14 marzo i piloti di parapendio dell'Emilia Romagna e della Toscana
daranno il via all'edizione 2004 del CARTER (Campionato Regionale Emilia
Romagna e Toscana) che lo scorso hanno ha avuto un grande successo di
partecipazione con 80 piloti presenti alle tre delle sei prove valide,
essendone state annullate altrettante per le pessime condizioni meteo. La
vittoria è andata a Andrea Romeo dell'associazione Quotappennino di Bologna
che ha vinto anche il titolo per club.
Questa prima gara è stata fissata, per così dire "in trasferta", visto che
sarà utilizzato il sito di volo del Monte Cucco in provincia di Perugia.
Seguiranno le tappe di Monfestino (MO) il 2 maggio, di Bedonia (PR) il 23
maggio ed il 27 giugno, di Sestola (MO) il 20 giugno, l'11 luglio ed il 4
agosto, del Monte Caio (PR) il 29 agosto, più una tappa "jolly" in località
ancora da stabilire il 9 maggio. Otto le associazioni per ora iscritte al
campionato ed alle quali spetta il compito, piuttosto gravoso, di
organizzare una o più prove del circuito: Pericolo Generico (FO),
Quotappennino (BO), Spirito Libero (BO), Susisi Flyers (MO), Volo Club
Uccellacci (FI), Volo Libero Montagna Pistoiese, Volo Libero Monte Caio (PR)
e Z-Fly (RE).
E' stata rinnovata la carica del responsabile della segreteria del
campionato, dove Daniele Fini ha deciso, dopo anni di onorata carriera, di
passare le consegne a Francesco Pinna. La difficoltà dell'organizzazione
delle gare di volo libero, cioè il volo senza motore in parapendio od in
deltaplano, sta nel totale condizionamento di tempi e luoghi alle condizioni
meteorologiche del momento. Infatti capita che tutta l'organizzazione sia
sottoposta ad aggiornamenti di date e quant'altro, il tutto tenendo conto
che i piloti non sono fisicamente presenti insieme nello stesso ambito, come
i calciatori nello stadio, ma sparsi in siti di volo montani molto vasti con
tutte le difficoltà di collegamenti che questo comporta.

Gustavo Vitali
Ufficio Stampa FIVL - Federazione Italiana Volo Libero
www.fivl.it - vitali.stampa@fivl.it
tel/fax 035 577536 - 335 5852431

Altre informazioni:

Francesco Pinna - 339-5274782 - frances.pinn@tiscali.it - www.carter.it

Note per la redazione
Foto e tutti i nostri comunicati stampa all'indirizzo:
http://www.fivl.it/almanacco/testi/xpaginacomstampa.html

E' gradito avviso di pubblicazione o trasmissione radio-tv, possibilmente
con anticipo, rispondendo al mittente di questo comunicato. Tale avviso sarà
pubblicato sulle mailing list italiane di volo libero dove ci seguono
numerosi piloti


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl