IL VOLO LIBERO AD "ALTAQUOTA", fiera della montagna

04/ott/2004 20.32.12 Gustavo Vitali Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
All'attenzione della redazione

COMUNICATO STAMPA per pubblica@comunicati.net

Anche il volo libero sarà presente alla prima edizione di "Alta Quota 2004", l'unica fiera dedicata alla montagna, in corso dall'8 all'11 ottobre presso il polo fieristico di Bergamo, nuova e bene attrezzata struttura che si sviluppa su una superficie di 170.000 mq.
In un'area geografica in gran parte montana e la cui popolazione, per cultura e tradizioni, registra un alto numero di appassionati di sport alpini, la rassegna si propone di diventare il punto d'incontro tra la montagna e il grande pubblico.
In questa ottica bene si inserisce il volo in parapendio e deltaplano che sfruttano per lo più le creste montane e le loro correnti d'aria ascensionali per librarsi in aria. In particolare il primo, derivato dal paracadute, fu un'invenzione di alpinisti francesi, mentre di tutt'altra origine è l'altro, originario dell'Australia e dapprima usato al traino di motoscafi.
Le ali d'oggi ben poco hanno in comune come prestazioni ed aspetto con i prototipi d'un tempo. Tecnologia ed accurati studi su materiali e profili alari hanno creato mezzi ben più efficienti, in grado di salire a quote notevoli e di percorrere distanze incredibili, basta pensare che il record mondiale in deltaplano si attesta a 701 km ed a 426 quello in parapendio, mentre la scorsa estate furono sorvolati Monte Bianco e Marmolada.
Scuole federali e siti di volo abbondano lungo tutto l'arco alpino. A Bergamo si insegna a volare sul costone della Roncola, sopra Palazzago, al Monte Farno in Val Gandino, al Monte Rena in Val Seriana e gli oltre 300 praticanti si incontrano un poco ovunque nelle valli e sui monti circostanti.
Ad "Alta Quota" volo libero, turismo, sport e artigianato si misceleranno in quattro giorni di festa ed occuperanno due padiglioni di 6500 mq ciascuno con al centro una struttura polifunzionale che ospita ingresso, uffici, ricevimento, ristorazione, due sale convegni di circa 500 posti e sala stampa. Non mancheranno gli appuntamenti con i professionisti e gli esperti del settore, coinvolti in convegni e forum tematici. Gli organizzatori promettono tanta neve e tanto spettacolo nell'area esterna di ben 14000 mq, dove i visitatori potranno sciare, pattinare o scalare in un vero e proprio parco della neve.

Gustavo Vitali
Ufficio Stampa FIVL - Federazione Italiana Volo Libero
www.fivl.it - vitali.stampa@fivl.it
tel/fax 035 577536 - 335 5852431
Segreteria FIVL: tel. 011 744991 - fax 011 752846

Per ulteriori informazioni contattare
Alessandro Pagnoni - tel 035 3230904 - fax 035 3230910
alessandro.pagnoni@promoberg.it - www.promoberg.it

Note per la redazione
Foto e tutti i nostri comunicati stampa all'indirizzo:
http://www.fivl.it/almanacco/testi/xpaginacomstampa.html

E' gradito avviso di pubblicazione o trasmissione radio-tv, rispondendo al mittente di questo comunicato. Tale avviso sarà pubblicato sulle liste di discussione dedicate la volo dove ci seguono numerosi piloti

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl