Il Sonar festival si fa in due

Il Sonar festival si fa in due L'edizione del 2010 del Sonar ha in serbo una bella sorpresa per tutti i suoi fan: per la prima volta lo storico festival raddoppia!

14/giu/2010 14.37.43 Francesca Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

L’edizione del 2010 del Sonar ha in serbo una bella sorpresa per tutti i suoi fan: per la prima volta lo storico festival raddoppia!

Quando una cosa piace, si sa, non se ne ha mai abbastanza. È probabilmente per questo motivo che gli organizzatori del Sonar, storico festival di musica elettronica e arti multimediali che si svolge ogni anno a Barcellona (e che sicuramente piace) hanno avuto la bella idea di raddoppiare: per la prima volta nella sua storia, infatti, il Sonar non si terrà solamente nel capoluogo della Catalogna, ma anche a La Coruña, in Galizia. Due città invase dall’arte e dalla musica, da interfacce audio digitali e da consolle, e soprattutto dal popolo dell’elettronica, che mai come quest’anno in Spagna troverà pane per i propri denti.

L’edizione 2010 del Sonar si svolgerà tra il 17 e il 19 giugno, giorni in cui le città spagnole si preparano ad accogliere decine di migliaia di visitatori. Nelle edizioni passare Barcellona è stata invasa da circa 80.000 persone, ma non serve essere dei veggenti per prevedere che quest’anno, complice il dislocamento del festival anche a La Coruña, queste cifre potrebbero crescere in modo esponenziale. Una bella evoluzione per questo festival, che si avvia ormai verso il conseguimento della maggiore età (l’evento è stato organizzato per la prima volta diciassette anni fa) senza però lasciar trasparire i segni del tempo. Al contrario, i termini che meglio identificano il festival sono ancora novità e innovazione, modernità e sperimentazione: insomma, nonostante il passare degli anni, il Sonar non accenna affatto a diventare qualcosa di vecchio e scontato, rimanendo anzi fedele allo spirito e al progetto che lo hanno fatto nascere.

La musica è sicuramente l’elemento centrale del festival, e difatti Barcellona e La Coruña saranno invase da master keyboard e da tutti gli altri “ferri del mestiere” usati dai musicisti che si esibiranno durante la tre giorni spagnola, ma il Sonar si presenta come un evento di più ampio respiro, capace di mixare (e anche in questo si può intravedere lo spirito innovatore e in continuo movimento del Sonar) diversi mezzi espressivi, dalla musica al cinema, passando attraverso diversi tipi di arte multimediale. Oltre ai (numerosi) concerti e DJset, il programma del Sonar prevede anche show ed installazioni di artisti internazionali, affermati ed emergenti, SonarCinema, ossia la sezione dell’evento dedicata alla presentazione di produzioni audiovisivi, e SonarMàtica, il settore espositivo del festival, dedicato quest’anno alla robotica, con l’esposizione di oggetti più che mai innovativi.

E la musica? Per quanto riguarda questa parte essenziale, basilare, vitale dell’evento, il Sonar quest’anno ha messo a segno dei gran bei colpi: ad esibirsi sul palco del Sonar ci saranno, fra gli altri, i Chemical Brothers, con il loro carico di mixer e mille altri strumenti che costituiscono la loro immensa consolle e che permette al duo di creare suoni ormai inimitabili, gli LCD Soundsystem, che proporranno il proprio mix di dance e punk, gli Air, il duo francese che propone un genere che potremmo definire come pop elettronico e contemplativo, i Roxy Music, uno di quei gruppi che hanno fatto la storia della musica pop, e Jónsi, il cantante dei Sigur Rós.

Articolo a cura di Francesca Tessarollo
Prima Posizione Srl - posizionamento motori ricerca

 
 
 
Prima Posizione Srl
Viale dell'Industria, 60 - 35129 Padova PD
Tel. 049 776196 - Fax. 049 8087806
www.prima-posizione.it - info@prima-posizione.it
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl