Amortizing swaps software

12/lug/2010 15.17.37 Francesca Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Per risolvere i vostri problemi finanziari, uno strumento come l’amortizing swap software può essere sicuramente utile.

In rete si possono scaricare degli amortizing swaps software che possono aiutarci nel nostro lavoro. Ma cosa sono gli swap? Innanzitutto, gli swap sono dei contratti che fanno parte della categoria dei derivati, ossia tutti quei contratti o titoli il cui prezzo è basato sul valore di mercato di altri beni. Gli strumenti derivati sono diventati sempre più importanti negli ultimi tempi, a causa della globalizzazione dei mercati. Per calcolare i prezzi dei derivati si possono usare dei derivate pricing software, alcuni dei quali permettono di scrivere routine di pricing anche senza avere grandi capacità di programmazione.

Gli strumenti derivati sono molto utili, per esempio, perché permettono di ridurre il profilo di rischio di un investimento e di abbassare i rischi derivanti dalle oscillazioni di prezzo, dalla modifica dei tassi d’interesse o del tasso di cambio. Anche nel caso dell’hedging, ossia della strategia d’investimento che permette di abbassare tali rischi, si possono utilizzare degli strumenti software, come nel caso dell’hedge accounting software e dei software che si occupano di risk management. I derivati sono utili anche per un altro motivo: permettono infatti di effettuare degli arbitraggi. Con il termine arbitraggio si indica una particolare attività, ossia quella di acquistare beni o attività finanziarie su un mercato per poi rivenderli su un altro mercato, per ottenere un profitto. Naturalmente perché questo avvenga è necessario che il ricavo ottenuto superi i costi. In altre parole, l’arbitraggio sfrutta la differenza di costi in luoghi diversi per ottenere un guadagno.

Gli strumenti derivati si dividono in varie categorie, alcune standard e alcune più complesse. Nel primo caso si parla di “plain vanilla”, mentre nel secondo caso si parla di tipi “esotici” (exotic options pricing). Alcune tipologie di derivati sono: future, forward rate agreement, strutturati, opzione e, appunto, swap. Prima di parlare degli swap, bisogna dire qualcosa a proposito delle opzioni, che si differenziano da altri tipi di titoli derivati in quanto il possessore ha il diritto, ma non l’obbligo, di acquistare e vendere il titolo ad un determinato prezzo e ad una determinata data. In commercio si trovano vari strumenti relativi alle opzioni, come per esempio il knock out/in options pricing software. L’opzione knock out è quella barrier option che ha valore solo se nel corso della sua durata il prezzo del titolo sottostante non ha raggiunto o superato un determinato livello. Viceversa, l’opzione knock in ha valore solo se nel corso della sua durata il titolo sottostante ha raggiunto o superato un determinato livello.

Per ritornare agli amortizing swaps, che si distinguono da altri tipi di swaps, come per esempio i stilky swaps, possiamo dire che si tratta di una variante dell’interest rate swap, un tipo di contratto che impegna le parti a versare o riscuotere, a date prefissate e per un certo lasso di tempo, degli importi che sono stati calcolati basandosi sulla differenza dei tassi d’interesse e con riferimento a un capitale nozionale prestabilito. Gli amortizing swap sono inoltre degli swap con ammontare nozionale variabile (ciò significa che il principale nozionale viene fatto variare nel tempo). Nel caso degli amortizing swap all’inizio il principale nozionale è elevato, ma poi diminuisce gradualmente.

Articolo a cura di Francesca Tessarollo
Prima Posizione Srl - free seo guide

 
 
Prima Posizione Srl
Viale dell'Industria, 60 - 35129 Padova PD
Tel. 049 776196 - Fax. 049 8087806
www.prima-posizione.it - info@prima-posizione.it
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl