SAN LEO: ALCHIMIALCHIMIE 2010 SI CONCLUDE COL BOTTO!

SAN LEO: ALCHIMIALCHIMIE 2010 SI CONCLUDE COL BOTTO!

25/ago/2010 13.36.57 Regina Comunicazione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
 

GIOVEDì 26 AGOSTO  ALCHIMIALCHIMIE 2010 CHIUDE... COL BOTTO!

A San Leo (RN) giovedì 26 si conclude AlchimiAlchimie 2010 con un gran finale di incontri, spettacoli suggestivi e un epico spettacolo piromusicale, a 215 anni dalla morte di Cagliostro.

 

AlchimiAlchimie 2010, la più attesa festa di fine estate a San Leo (RN) giunge al termine giovedì 26 agosto, concludendo “col botto” sei giorni ininterrotti di  danze e cene in piazza, spettacoli, mercatini esoterici, conferenze, momenti di wellness, spiritualità, arte, incontri e dibattiti. Il Conte di Cagliostro, icona della libertà di pensiero e dell dialogo,  torna a ispirare il gran finale di una sesta edizione  che il pubblico ha mostrato di gradire assai, a giudicare dai cinquemila ingressi totalizzati nel solo weekend di apertura.

La splendida San Leo varrebbe da sola una visita, soprattutto se si indugia curiosando per il mercatino alchemico, aperto dalle 11.00 alla tarda notte, seguendo le vie ammantate d’atmosfera, fermandosi alle tante taverne, ristori, osterie che riempiono il centro di profumi e sapori genuini, ma è negli incontri e negli spettacoli che AlchimiAlchimie 2010 esprime le sue molte anime:

- Gli incontri

La giornata del 26 agosto che coincide con il 215 anniversario della morte di Cagliostro, presenta un programma succoso in ogni momento. Per quanto riguarda gli incontri, a Palazzo Mediceo dalle 11.00, si susseguiranno incontri e conferenze sull’Alchimia (intesa anche come trasformazione interiore), coordinati da Ruggero Sintoni, “mente e anima” di Accademia Perduta/Romagna Teatri e neo-cittadino di San Leo. Si parlerà di storia dell’Alchimia con Andrea Aromatico, di medicina spagyrica e del leggendario Paracelso con Giorgio Sangiorgio, di Cagliostro con Edoardo Tomasi. Gli incontri riprenderanno nel pomeriggio dalle 15.30 con titoli davvero accattivanti: “I filosofi del fuoco”, con Elio Occhipinti, “Cibo per l’anima” con Deborah Pavanello, “L’alchimia e lo yoga per la trasformazione di corpo e spirito” con Maurizio di Massimo, ai quali si aggiungeranno anche Umberto Nardi,  Luigi Vernacchia e Stefano Stefani. L’onore e l’onere di “tirare la summa” del festival spetterà nientemeno che ad Alessandro Meluzzi, psicologo e psicoterapeuta nonché direttore del comitato scientifico di AlchimiAlchimie, che con San Leo ha un rapporto particolarmente stretto, essendo direttore scientifico dell’Accademia Internazionale Umana di Leo e Marino.

 

- Le mostre

La Fortezza di San Leo, la cui visita è inclusa nel biglietto di AlchimiAlchimie 2010, offre tre diverse e affascinanti mostre, visitabili dal mattino a tarda notte:

“Alchimia della Ragione” disegni e ceramiche d’arte del maestro Giò Urbinati ispirate e dedicate a Cagliostro;  “Antimassoneria, 300 anni di storia” che espone rarissimo materiale raccolto in tre secoli di propaganda negativa nei confronti della massoneria;

“I guardiani dello spirito che racchiude 54 opere contemporanee con inediti di Dino Valls, Guido Razzi, Saturno Buttò, Rocco Normanno, Ugo Levita, Roberta Serenari, Moreno Bondi e tanti altri.

 

 

- Gli spettacoli e il gran finale

Annunciati da “Serafina, Contessa di Cagliostro”, al secolo l’attrice Nadia Magnani Vivaldi, dalle 16.30 l’ultimo giorno di AlchimiAlchimie 2010 propone spettacoli affascinanti per grandi e piccini.

 

Per i bambini ci saranno “Fucinafole”, laboratorio di maschere in cuoio e di storie con Giorgio De Marchi e Giulia Baldassari che apriranno anche il loro teatro di burattini per proporre “Pulcinella e la Strega Ofelia”. Fabiano d’Angelo e il suo “Alchimista” fornirà animazione, illusione e divertimento per tutta la famiglia. Torna anche Simone Melissano con le sue incredibili “Bolle Giganti”, mentre i silenziosi mimi del Silence Teatro stupiranno con il loro spettacolo “Segni Bianchi”, apparendo e scomparendo o indossando candide ali per interpretare “Come Angeli del Cielo”, che lascia il pubblico sospeso in emozioni ineffabili.

 

Il “clou” della serata, alle 22 è la grande produzione italo-belga “Progetto Bagliori”, di Pietro Chiarenza, uno spettacolo di dimensioni epiche che mette in scena la lotta fra Angeli e Demoni con scenografie e costumi ispirate al fantasy Tolkieniano che contrappone luce e oscurità, fuoco a bagliore pirotecnico, angeli e demoni in un turbinio di immagini esplosive, tra mostri, serpenti, portali e specchi fiammeggianti.  

 

Occhi puntati verso il cielo alle 23.30, quando avrà inizio il momento più spettacolare: l’ Incendio della fortezza, il maestoso spettacolo piro-musicale firmato “Fonti”: il forte di San Leo si accenderà di fiamme e bagliori, in un crescendo mozzafiato di fantastiche coreografie di fuochi perfettamente sincronizzate a con la musica di maestose colonne sonore, in mezzo a un caleidoscopio di cascate scintillanti, fontane, bengala, arabeschi di fiamma ed esplosioni di luce che renderanno magico e sfavillante il cielo della Valmarecchia e terranno il pubblico con il naso in su e il fiato sospeso: un gran finale ad effetto che chiude in bellezza la sesta edizione di un festival che, forte di sempre maggiori consensi, che si piazza di diritto fra gli eventi imperdibili e più frequentati nell’estate della Provincia di Rimini.

Giovedì 26 agosto l’ingresso al centro storico sarà a pagamento: il biglietto d’accesso di 5 Euro è valido sia per il centro storico che per la Fortezza, ingresso gratuito per i minori di 10 anni. In serata, un servizio-navetta gratuito condurrà i visitatori dai parcheggi al centro storico. In collaborazione con Bonelli Bus, un servizio bus serale raggiunge AlchimiAlchimie da Gabicce M., Cattolica, Misano, Riccione e Rimini (info: www.bonellibus.com, Tel 0541-662069).Informazioni presso l’Ufficio Turistico - IAT di San Leo Tel. 0541-926967, Numero Verde 800 553800, o sul sito del comune di San Leo www.san-leo.it. Programma completo sul sito www.san-leo.it.

 

 

 

 

“Io non sono di nessuna epoca e di nessun luogo;

al di fuori del tempo e dello spazio,

il mio essere spirituale vive la sua eterna esistenza...”   (Alessandro Balsamo, Conte di Cagliostro)

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl