Non è tutto oro quel che luccica: a VicenzaOro in mostra tutto il mondo dei gioielli

18/gen/2011 17.34.08 Francesca Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Sta ormai volgendo al termine VicenzaOro, la fiera dell’oro e della gioielleria in generale che da anni si svolge nella città veneta.

Il 2011 si apre con VicenzaOro, la prima fiera del settore non solo in termini temporali, ma anche di importanza. La fiera, che da anni si svolge nella città veneta, è diventata infatti uno dei maggiori eventi a livello mondiale per quanto riguarda la produzione orafa e di preziosi in generale. Un bel salto per un evento che in origine si era posto come obiettivo quello di dare risalto alle aziende orafi locali, e che ora ospita invece aziende e produttori provenienti non solo da tutta Italia, ma da tutto il mondo, dalla migliore gioielleria Milano ai maggiori produttori stranieri.

L’edizione 2011 di VicenzaOro, inaugurata il 15 gennaio scorso, chiuderà i battenti giovedì 20, non prima di aver dato la possibilità ai suoi visitatori di partecipare a numerosi incontri e dibattiti e di visitare i padiglioni espositivi, e agli espositori l’occasione di presentare i propri prodotti e le ultime novità del settore. Espositori che, nonostante i tempi di crisi, non si sono fatti attendere: circa 1.500 aziende, provenienti da cinquanta paesi diversi e distribuite in diversi padiglioni, che possono trovare nella fiera di Vicenza terreno più che fertile per farsi conoscere e stabilire interessanti rapporti commerciali. Tra i prodotti esposti, molti tipi di oggetti preziosi, dalle creazioni in oro ai gioielli con diamanti, proposti da designer di tendenza ma anche da aziende emergenti che approfittano del celebre palcoscenico internazionale di VicenzaOro per farsi conoscere.

L’edizione 2011 della fiera presenta una novità importante rispetto al passato: Roberto Ditri, il presidente della Fiera di Vicenza, ha infatti presentato un programma quinquennale che prende il via da quest’anno e che prevede un ampliamento degli spazi espostivi di circa 15.000 metri quadrati e investimenti immobiliari per 29 milioni di euro. Un piano ambizioso, che dovrebbe confermare la fiera di Vicenza come punto di riferimento nel sistema espositivo mondiale e come un luogo d’incontro da cui possano scaturire nuovi stimoli per le aziende. Nuovi stimoli che di sicuro non mancano già in questa edizione della fiera, grazie ad un programma a dir poco ricco e variegato, che comprende incontri ed eventi speciali focalizzati su diverse tematiche, dalla tavola rotonda sui gioielli italiani al seminario sui nuovi processi di finitura dei prodotti orafi, dagli incontri sulle nuove tecniche produttive al dibattito sulle previsioni per il futuro.

Impossibile non citare poi Gold Expression 2011, l’esclusiva collezione nata dalla collaborazione tra Fiera di Vicenza e il World Gold Council, che impreziosisce l’offerta espositiva della fiera con oltre 120 gioielli creati da 23 aziende orafe italiane di spicco: un importantissimo segnale in direzione della valorizzazione e della promozione della qualità della manifattura e del design italiani.

A completare il programma della fiera ritorna T-Gold, salone dedicato ai macchinari e alla strumentazione per oreficeria e preziosi. Un evento unico nel suo genere, capace di radunare oltre 120 aziende specializzate in questo settore, permettendo così a VicenzaOro di scandagliare ogni aspetto del campo dell’arte orafa e della gioielleria e di affermarsi ancora di più come evento leader del settore.


Articolo a cura di Francesca Tessarollo
Prima Posizione Srl - posizionamento nei motori

 
 
Prima Posizione Srl
Viale dell'Industria, 60 - 35129 Padova PD
Tel. 049 776196 - Fax. 049 8087806
www.prima-posizione.it - info@prima-posizione.it
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl