Esposizione di prodotti: l'apparenza conta!

14/set/2011 12.35.07 Francesca Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Nella società dell’immagine e delle apparenze in cui viviamo, tutto deve essere messo in mostra nel miglior modo possibile.

L’immagine e le apparenze sono, volenti o nolenti, un biglietto da visita, e questo discorso vale anche, o per meglio dire soprattutto, quando si parla di esposizione di prodotti. Chi ha un’attività, grande o piccola che sia, sa bene quanto sia importante presentare i propri prodotti o servizi in modo particolarmente accattivante, avvalendosi magari di un espositore pubblicitario o di apposite vetrinette, e cercando così di attirare l’attenzione della clientela e convincerla ad interessarsi a ciò che si offre.

Il modo in cui si presenta il prodotto è a volte tanto importante quanto il prodotto stesso: non a caso al giorno d’oggi vengono organizzati vari corso per formare vetrinisti, ossia dei professionisti con delle competenze specifiche per quanto riguarda la disposizione degli oggetti all’interno delle vetrine. Per capire l’importanza delle apparenze in questo contesto, basta che ognuno di noi si fermi un attimo a pensare alla propria esperienza personale: quante volte vi è capitato di essere spinti ad entrare in un dato negozio in virtù di una vetrina particolarmente curata? E quante volte invece siete passati oltre senza entrare perché la vetrina non ha attirato particolarmente la vostra attenzione? Certamente la vostra decisione sull’entrare o meno sarà dipesa anche dalla qualità dei prodotti esposti, ma altrettanto certamente anche il modo in cui i prodotti erano esposti avrà avuto un ruolo determinante.

L’apparenza, per chi ha un’attività, è importante anche all’interno del negozio stesso: se anche si offrono dei prodotti di primissima qualità, ma la loro diposizione lascia a desiderare, o se questi oggetti sono comunque disposti in un modo che non li valorizza abbastanza, sarà difficile convincere i potenziali acquirenti a fare acquisti nel nostro negozio. A seconda anche del tipo di prodotto in cui il nostro negozio è specializzato, dovremmo dunque studiare una diposizione ottimale per i nostri articoli, per far sì che i clienti, entrando, abbiano la possibilità di visionare con comodità quello che offriamo e farsi un’idea di quello che potrebbero trovare nel nostro negozio. Spazio dunque a scaffali ariosi e ben organizzati, ad espositori, vetrinette e pensili, e a qualsiasi altro mezzo che ci possa aiutare a mettere ben in mostra i nostri articoli. E se all’interno del nostro negozio vogliamo mettere in mostra anche le nostre licenze o i nostri diplomi (come spesso accade nei negozi dei parrucchieri o nel campo della ristorazione), anche in questo caso è importante curare il modo in cui vogliamo esibire i nostri “trofei”: scegliete delle belle cornici moderne o di altro tipo, e di sicuro l’occhio degli avventori del vostro locale cadrà più facilmente sul vostro “pezzo di carta”.

Un altro caso in cui è particolarmente importante curare l’esposizione della nostra merce, o dell’offerta dei nostri servizi, è quando si partecipa ad una fiera di settore. Mescolati a molte altre aziende che offrono lo stesso articolo, è importante saper attirare l’attenzione degli avventori curando particolarmente l’aspetto del nostro stand, e non lesinando su espositori e totem pubblicitari che potrebbero davvero fare al caso nostro.



Articolo a cura di Francesca Tessarollo
Prima Posizione Srl – controllo traffico internet

 

 

Prima Posizione Srl
Viale dell'Industria, 60 - 35129 Padova PD
Tel. 049 776196 - Fax. 049 8087806
www.prima-posizione.it - info@prima-posizione.it

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl