Idee per un matrimonio low cost ma non low profile

Organizzare un matrimonio in tempo di crisi significa anche cercare di tagliare un po' i costi senza però rischiare di compromettere quello che dovrebbe essere il giorno più bello della vita.

Persone Francesca Tessarollo
Luoghi Padova
Organizzazioni Prima Posizione Srl, Partito Democratico
Argomenti commercio, economia

20/gen/2012 11.34.57 Francesca Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Organizzare un matrimonio in tempo di crisi significa anche cercare di tagliare un po’ i costi senza però rischiare di compromettere quello che dovrebbe essere il giorno più bello della vita.

I matrimoni costano, si sa, soprattutto se si ha in testa una precisa idea di come dovrebbe essere il proprio e se si desidera realizzare il proprio progetto così come lo si è sempre immaginato. Ci sono però delle soluzioni, dalle bomboniere scontate alla scelta del periodo in cui sposarsi, che possono aiutare le coppie a ridurre notevolmente i costi.

Non sono molte le coppie disposte ad organizzare un matrimonio “low profile”, anche perché di questi tempi il matrimonio, più che una cerimonia religiosa significativa, è diventato una grande occasione di festa, una festa che il più delle volte deve essere grandiosa e indimenticabile per gli sposi e per gli invitati. Forse è anche per questo che molte coppie decidono di rinviare all’infinito il giorno delle nozze, preferendo lunghi fidanzamenti e soprattutto la convivenza.

In tempo di crisi, però, organizzare un matrimonio coi fiocchi è un’impresa tutt’altro che facile, e le coppie che sono alle prese con i preparativi per il loro giorno più bello devono davvero fare i salti mortali per far rientrare tutte le spese in un budget sempre più ridotto. Tagliare sulle spese superflue è in questi casi la parola d’ordine, ma capire quali siano queste spese superflue, nel giorno in cui tutto sembra necessario per realizzare il sogno del matrimonio perfetto, è tutt’altro che facile. Ecco dunque qualche consiglio per ridurre i costi - scegliendo bomboniere personalizzate e altre soluzioni economiche - senza rinunciare ad un matrimonio indimenticabile.

Punto primo: l’abito. Gli abiti da sposa possono costare davvero molto, e se si pensa che vengono portati per un solo giorno, la spesa è davvero enorme. D’altra parte, l’abito per il gran giorno, soprattutto per quanto riguarda la sposa, è forse l’elemento più importante della giornata, ma se il budget impedisce di acquistare l’abito da sogno che avete sempre desiderato, una valida alternativa ad un abito di scarso valore che non vi convince del tutto e non vi fa sentire davvero protagoniste nel vostro grande giorno è l’abito in affitto. Certo, non potrete tenervelo nell’armadio e rimirarvelo quando volete, ma avrete avuto l’abito che desideravate senza spendere una fortuna.

Punto secondo: il periodo. Tenete presente che ci sono dei mesi più quotati per i matrimoni, e in questi mesi la location da voi scelta potrebbe costare molto di più che in altri periodi. Il consiglio è quindi quello di evitare io periodo compreso tra aprile ed ottobre e preferire invece i mesi invernali.

Punto terzo: la scelta dell’auto con cui arrivare in chiesa: anziché noleggiare un’auto di lusso o d’epoca, provate a passare in rassegna le macchine dei vostri amici e parenti alla ricerca di una vettura, se non lussuosa, quantomeno originale: anche arrivare in Cinquecento potrebbe essere una bella idea, spiritosa ed economica!

Punto quarto: le bomboniere. Risparmiare sull’oggetto da regalare agli invitati può essere rischioso, perché si rischia di fare un regalo sgradito agli ospiti e, quindi, di lasciare un brutto ricordo della festa. Se risparmio deve essere, risparmio sia, ma che questo non riguardi gli oggetti in sé, bensì le loro confezioni. Scegliete le bomboniere che più vi piacciono e vi rappresentano, ma realizzate delle confezioni bomboniere fai da te, magari con l’aiuto di qualche amico o parente. Il risparmio è assicurato!

Queste sono solo alcune idee per risparmiare sull’organizzazione del proprio matrimonio. La necessità aguzza l’ingegno, e se ci si pensa un po’ si possono trovare davvero molte soluzioni per realizzare un matrimonio low cost, ma non per questo low profile!



Articolo a cura di Francesca Tessarollo
Prima Posizione Srl – aumentare visibilità sito

 

 

Prima Posizione Srl
Viale dell'Industria, 60 - 35129 Padova PD
Tel. 049 776196 - Fax. 049 8087806
www.prima-posizione.it - info@prima-posizione.it

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl