Qualche consiglio per avere un giardino perfetto

15/mag/2012 12.00.18 Francesca Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Con la primavera ormai entrata nel vivo è tempo di prendersi cura del proprio prato e del proprio giardino: ecco qualche utile consiglio.

In questi mesi primaverili è bello godersi il giardino e gli spazi all’aria aperta – per chi ha la fortuna di averli – ma per trarre il massimo dal proprio fazzoletto di verde bisogna rimboccarsi le maniche e prendersi cura di manto erboso, fiori e piante. Prestando un po’ di attenzione e seguendo qualche utile consiglio si può avere un giardino bello, rigoglioso e curato, in cui ricevere gli amici o semplicemente rilassarsi in una cornice quanto mai piacevole.

La primavera è la stagione in cui la natura si risveglia e i colori del giardino, ingrigiti dal freddo dell’inverno, ricominciano a brillare. È quindi in questa stagione che si ha più voglia di uscire e di prendersi cura delle proprie pianticelle, anche se è evidente che il nostro giardino necessita delle nostra attenzione anche nelle altre stagioni! Ad ogni periodo dell’anno corrispondono infatti delle operazioni da eseguire per far sì di ottenere il meglio dal proprio angolo verde, e la primavera, in particolare, è anche la stagione in cui si colgono i frutti del lavoro svolto nei mesi precedenti. Anche, ma non solo, dato che anche nel mese di maggio, per esempio, si possono – e di dovrebbero - attuare degli interventi particolari per far sì che il nostro giardino sia bello come non mai! Ecco che quindi, se le piante già messe a dimora vanno lasciate dove sono, si possono però eseguire dei nuovi impianti: potete optare tra diverse essenze floreali, tenendo però presente che se la vostra scelta cade sulle rose, dovete fare in fretta perché la fioritura avviene solitamente in maggio. Prima di porre le nuove piante a dimora, lavorate il terreno con gli appositi utensili da giardinaggio e arricchitelo con sabbia e concime organico, e dopo aver interrato le piante ricordare di irrorare. Per quanto riguarda le piante da frutto, se decidete di piantarle adesso tenete presente che per i frutti è ormai già tardi, quindi dovrete attendere fino all’anno prossimo!

Siete ancora in tempo però per migliorare l’aspetto del vostro prato: affinché un giardino sia davvero bello, la salute del manto erboso è di primaria importanza, e se notate che il vostro prato è poco folto in alcune zone, potete ricorrere a del terriccio specifico arricchito di fertilizzante da spargere sul prato prima della semente, e annaffiando quindi con acqua abbondante ogni 2-3 giorni. Prendersi cura del prato, in primavera inoltrata, significa anche tagliare l’erba, per far sì che il livello del prato sia sempre ottimale e consenta di passeggiarci piacevolmente. L’erba troppo alta, inoltre, può trasmettere un’idea di disordine e rendere quindi il nostro giardino meno piacevole anche alla vista. L’intervallo ideale, tra una tosatura e l’altra, è di circa 10 giorni, ma passare il tagliaerba a scoppio non è sufficiente per avere un perfetto manto erboso: è sempre bene tenere sotto controllo le erbe infestanti, estirpandole prima che maturino.

In questo periodo nel nostro giardino possono tornare anche le piante che avevamo portato in casa durante i rigidi mesi invernali, dato che le temperature ormai ce lo consentono. È però consigliabile, prima di portare le piante all’esterno, sottoporle ad un trattamento antiparassitario preventivo.

In conclusione, bastano poche ma attente cure per godersi un bellissimo giardino di primavera!

Articolo a cura di Francesca Tessarollo
Prima Posizione Srl – piano di marketing

 

 

Prima Posizione Srl
Viale dell'Industria, 60/B - 35129 Padova PD
Tel. 049 7380052 - Fax. 049 8172019
www.prima-posizione.it - info@prima-posizione.it

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl