Festival Lirico all'Arena di Verona: si comincia col Don Giovanni di Mozart

Festival Lirico all'Arena di Verona: si comincia col Don Giovanni di Mozart.

Persone Francesca Tessarollo, Francesco Micheli, Fabio Mastrangelo, Charles Gounod, Julian Kovatchev, Andrea Battistoni, Hugo de Ana, Marco Armiliato, Gianfranco de Bosio, Daniel Oren, Franco Zeffirelli, Wolfang Amadeus Mozart, Giacomo Puccini, Giuseppe Verdi, Aida, Tosca
Luoghi Italia, Padova, Verona
Organizzazioni Prima Posizione Srl, Partito Democratico
Argomenti spettacolo, musica, architettura, cinema, teatro, eventi televisivi

21/mag/2012 11.03.13 Francesca Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Il sipario sull’edizione 2012 del Festival Lirico dell’Arena di Verona si alzerà il prossimo 22 giugno; si comincia con il Don Giovanni di Mozart.

Da quasi cent’anni uno degli eventi lirici più importanti e suggestivi d’Italia, il Festival dell’opera arena di Verona si prepara a tornare nella città scaligera a partire dal 22 giugno prossimo. Grande attesa per la novantesima edizione del festival e per la rappresentazione del Don Giovanni di Mozart, opera scelta per inaugurare la manifestazione. Considerato come uno dei massimi capolavori del compositore austriaco, il Don Giovanni sbarcherà a Verona con la regia di Franco Zeffirelli, mentre la direzione dell’orchestra sarà affidata al maestro Daniel Oren. Dopo la prima, l’opera mozartiana verrà riproposta per altre cinque volte nei mesi di giugno e luglio, ma fino ai primi giorni di settembre l’Arena farà da cornice ad opere entrate ormai nella storia della lirica e nel cuore di tutti i melomani, e non solo.

Immancabile l’Aida di Verdi, opera cui l’Arena di Verona è indissolubilmente e storicamente legata. Fu proprio l’Aida, infatti, la prima opera a venire rappresentata nell’ambito della prima edizione del festival areniano, che vide la luce quasi 100 anni fa. Non dimentichiamo che il festival lirico areniano venne creato, nel 1913, per celebrare Giuseppe Verdi nell’anniversario della sua nascita. E l’Aida è anche l’opera che, dal 2005, viene rappresentata in ogni edizione del festival. Quest’anno la regia della celeberrima opera sarà affidata a Gianfranco de Bosio, mentre il direttore d’orchestra, anche in questo caso, sarà Daniel Oren. Sedici gli appuntamenti con l’Aida, da sabato 23 giugno a domenica 2 settembre.

Altro celeberrimo compositore protagonista dell’edizione 2012 del festival sarà Giacomo Puccini, di cui verranno portate in scena due opere Arena di Verona: la Tosca e la Turandot. Della prima, diretta per l’occasione di Marco Armiliato e con la regia di Hugo de Ana, verranno proposte 5 repliche dal 18 agosto al primo settembre, mentre gli appuntamenti con la Turandot sono stati fissati in sei rappresentazioni dal 4 al 30 agosto. Regista dell’opera sarà, ancora una volta, Franco Zeffirelli, mentre la direzione sarà curata da Andrea Battistoni.

Numerosi gli appuntamenti con la Carmen d Bizet, che verrà riproposta sul palco dell’Arena per tutta l’estate, dal 30 giugno al 31 agosto. Un’occasione imperdibile per scoprire o riscoprire una delle opere più famose e rappresentate al mondo, un’opera di indiscutibile successo che però, inizialmente, non venne accolta bene a causa di un soggetto giudicato immorale. A dirigere l’orchestra sarà Julian Kovatchev, mentre a firmare la regia sarò Franco Zeffirelli.

Completa il programma del festival il Roméo et Juliette di Charles Gounod, che porterà la celebre opera proprio nella città in cui si svolge la storia e che per questo è una delle mete preferite per i soggiorni romantici. Diretta da Fabio Mastrangelo e con la regia di Francesco Micheli, il Roméo et Juliette verrà messo in scena per quattro volte nel mese di luglio.

Un programma interessante e vario come al solito, dunque, quello del Festival Lirico dell’Arena di Verona, che si prepara a festeggiare nel miglior modo possibile la sua novantesima edizione, regalando agli spettatori le emozioni e le suggestioni che solo il connubio tra la splendida cornice dell’anfiteatro e la rappresentazione di alcune delle opere liriche più famose e amate della storia può creare.



Articolo a cura di Francesca Tessarollo
Prima Posizione Srl – agenzia marketing

 

 

Prima Posizione Srl
Viale dell'Industria, 60/B - 35129 Padova PD
Tel. 049 7380052 - Fax. 049 8172019
www.prima-posizione.it - info@prima-posizione.it

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl